Google Core Update, in che modo può interessarti l’ultimo aggiornamento dell’algoritmo?

Giugno 11, 2020
Redazione
SEO
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Google Core Update

L’aggiornamento di Google Core è l’ultimo aggiornamento di base dell’algoritmo di Google. Questo aggiornamento è stato rilasciato il 4 maggio e, tra i molti shock, ha spostato i risultati del traffico online dai SEO local.

È stato annunciato da Danny Sullivan di Google, che ha confermato di aver rilasciato il secondo aggiornamento dell’algoritmo di ricerca principale quest’anno (ricorda che il primo è stato a gennaio). Hanno chiamato questo aggiornamento “Google Core Update maggio 2020″. Niente nomi divertenti, niente animali immaginari, solo fatti.

Mentre il Google Core Update di gennaio ha portato solo a una volatilità media di 8 punti a partire dal 6 maggio quasi tutte le categorie hanno mostrato i tassi di volatilità massimi. Per essere precisi, da 9 a 9.4 punti.

Google Core Update di maggio sembra essere molto più forte, influenzando maggiormente le SERP e le posizioni. Qualcosa che, senza dubbio, porta con sé alcuni notevoli vantaggi e svantaggi.

Che cosa sta succedendo con Google Core Update?

Anche se l’anno scorso Google ha condiviso con noi questo post sul blog dal titolo “Che cosa dovrebbero sapere i webmaster sui principali aggiornamenti di Google” molti sicuramente non lo avranno visto.

Ma questo post è assolutamente ricco di informazioni che ti aiutano a capire cosa dovresti fare dopo un aggiornamento di Google.

Nel post del blog si afferma che Google “apporterà modifiche significative ed estese ai suoi algoritmi di ricerca più volte all’anno” segnalando che l’obiettivo di questi aggiornamenti è “soddisfare la missione di Google di presentare contenuti pertinenti e autorizzati ai motori di ricerca”.

Ora, tutti questi importanti aggiornamenti sembrano concentrarsi principalmente sulla fiducia e sulla protezione della sicurezza dei motori di ricerca.

Il principale progresso che Google ha fatto con l’aggiornamento principale di maggio 2020 è capire cosa l’utente sta cercando di presentare nei risultati. In altre parole, Google ha migliorato il processo di determinazione della pertinenza.

Nei panni di Google

Nei panni di Google

In occasione di questo nuovo aggiornamento dell’algoritmo, il gigante dei motori di ricerca spiega che comprendere la query di un utente è una sfida.

È anche interessante notare che è cambiato anche il modo in cui la gente cercale cose. John Mueller, analista delle tendenze per i webmaster di Google, ha recentemente commentato che la nuova generazione di utenti cerca in modo molto diverso: “Vanno su Google e fanno una domanda completa“.

Millennials e Generation X digitano una parola chiave e uno o due suffissi aggiungendone un altro se non funziona. Le generazioni più giovani invecchieranno e questo cambiamento sarà visibile nelle ricerche.

Perché dovresti preoccuparti di Google Core Update?

Ogni volta che Google aggiorna i suoi algoritmi di ranking della ricerca, il tuo sito potrebbe migliorare o peggiorare nei risultati. Ecco perché sapere quando Google esegue questi aggiornamenti ti dà qualcosa su cui basarti per capire se è qualcosa che tu stesso hai cambiato sul sito Web o è il risultato delle modifiche dell’algoritmo di ranking di Google.

Oggi sappiamo che Google rilascerà di tanto in tanto un aggiornamento dei suoi algoritmi. Quindi tieni d’occhio le classifiche.

Chi beneficia dell’aggiornamento di Google Core di maggio?

Chi beneficia dell'aggiornamento di Google Core di maggio

È inevitabile rilevare alcuni peggioramenti o miglioramenti di posizione una volta che Google Core Update è stato completamente implementato. Certamente, durante la pandemia sappiamo che le domande degli utenti relative a viaggi, turismo, eventi live, ecc. sono diminuite in modo significativo. Pertanto, molte delle volatilità di categoria relative a questi problemi non sono una grande sorpresa.

Tuttavia, il maggiore impatto della più recente modifica dell’algoritmo si verifica in vari settori. Tra cui, alcuni di quelli già colpiti dalla pandemia. Tra questi ci sono viaggi, immobili, salute, animali domestici, persone e società. Ma se qualcuno è stato avvantaggiato dal cambiamento senza dubbio sono i media.

Con l’interesse costante di tutti sulle notizie degli ultimi mesi, molti media stanno attirando un’attenzione senza pari. Sembra che tutto ciò che stanno facendo abbia funzionato bene e in questo aggiornamento sono stati premiati.

Anche i siti Web ottimizzati per i dispositivi mobile rientrano nel gruppo dei vincitori. La pandemia ha sicuramente molto a che fare con questo aspetto. Gli utenti trascorrono sempre più tempo a navigare in rete.

Google ha spostato tutto, anche il mercato delle criptovalute

Secondo le dichiarazioni iniziali del Webmaster World Forum e Twitter, Google Core Update ha generato modifiche in a vasta gamma di settori, che vanno dalle ricette alla tecnologia, alla sanità o persino alla finanza.

Ci sono anche alcuni primi segnali che indicano che il settore delle criptovalute è stato interessato, secondo Forbes, che ha riferito che media, youtuber e siti di criptovaluta e di trading sono stati colpiti dalle ombre generate da Google Core Update.

Come diventare pertinenti con tutti questi cambiamenti

Gli esperti sottolineano che Google sta usando BERT per comprendere meglio qual è l’intenzione alla base di una query di un utente. Google spiega che gli algoritmi analizzano il contenuto delle pagine Web per valutare se la pagina contiene informazioni che potrebbero essere pertinenti e che corrispondono a ciò che un utente sta cercando.

Tuttavia, un uso eccessivo delle parole chiave può ritorcersi contro. Pertanto, è più consigliabile alimentare pagine o post di blog con fotografie, video o elenchi che comprendono parole chiave in un modo o nell’altro.

Google ci dice in quel documento che va oltre la semplice corrispondenza delle parole chiave. In realtà, esamina anche “dati di interazione aggregati e anonimi” combinati con altri segnali per aiutare i sistemi di intelligenza artificiale a stimare meglio la rilevanza.

La generazione del valore è la chiave

Google ha affermato di aver rilasciato l’aggiornamento per interpretare meglio le ricerche degli utenti, ma raccomanda anche ai webmaster e ai SEO i cui siti Web sono stati interessati dall’aggiornamento di Google Core di maggio di “concentrarsi sulla generazione dei migliori contenuti possibili“. Allo stesso tempo, suggerisce di condurre un audit del sito Web ponendo domande nelle seguenti quattro aree:

  • Contenuto e qualità: il tuo sito web offre contenuti originali e preziosi che vanno oltre il copy? I meta titoli e le descrizioni sono attraenti e progettati per abbinarsi al contenuto? Come webmaster, condivideresti questo contenuto con gli amici?
  • Esperienza: il contenuto è affidabile? La pagina contiene errori? Come webmaster che accede al sito tramite Google, ti fideresti di te stesso?
  • Presentazione e produzione: i contenuti che offri sembrano ben studiati e prodotti o è più simile alla produzione di massa? Ci sono troppi annunci? Il sito si carica in modo rapido e coerente su tutti i dispositivi?
  • Confronto competitivo: il tuo sito web offre un valore aggiunto rispetto ad altri concorrenti? Il contenuto soddisfa le aspettative degli utenti?
  • I webmaster del tuo team potrebbero essere in grado di ottenere una prima impressione rispondendo a queste domande ed esaminando onestamente il tuo sito web. Puoi confrontarlo con i tuoi concorrenti, soprattutto per quanto riguarda il valore dei contenuti che offri al tuo pubblico.

La sfida di Google Core Update

Come sempre, Google fa un ulteriore passo avanti per comprendere meglio ciò che gli utenti stanno cercando. Inoltre, anche determinare ciò che è più rilevante per loro.

Questo è abbastanza rilevante soprattutto per i siti Web più piccoli. Ora, se sei stato interessato dall’ultimo aggiornamento di Google Core, ti diamo questi suggerimenti in modo che tu possa migliorare di nuovo il tuo posizionamento SEO:

1.- Leggi attentamente le linee guida sulla qualità dei valutatori di Google

Guarda ciascuno degli esempi forniti per vedere se le cose contrassegnate come un segno di alta o bassa qualità potrebbero applicarsi anche al tuo sito. In questo modo, avrai un’idea più ampia di come migliorarlo.

2.- Fai lo stesso con il post del blog di Google sui principali aggiornamenti

Presta molta attenzione ai punti che condividono su Google per determinare se il contenuto è di alta qualità. Quale migliore fonte di informazioni rispetto al motore di ricerca che ha sviluppato l’algoritmo?

3.- Determina quando il tuo sito web si classificava bene e quando ha smesso di farlo

Scopri chi si colloca bene con le tue parole chiave adesso. Valuta attentamente se il loro contenuto è migliore del tuo. Se davvero non è migliore, dai un’occhiata ai tipi di siti che Google visualizza nelle SERP.

4.- Prendi in considerazione l’utilizzo di un test utente per ottenere opinioni imparziali sul fatto che i tuoi contenuti siano davvero i migliori nel loro genere.

Fai del tuo meglio per dimostrare qualsiasi esperienza di vita reale che i ricercatori possano considerare preziosi. Se non hai esperienza nella vita reale, prendi in considerazione l’assunzione di un esperto per scrivere per te o utilizza anche i contenuti generati dagli utenti.

In Antevenio miglioriamo il posizionamento organico del tuo sito Web grazie a strategie SEO efficaci. Aumenta il tuo traffico web con collegamenti di qualità e tramite parole chiave pertinenti alla tua attività.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?