Come realizzare infografiche interattive con effetto wow

Aprile 28, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
5/5 - (1 vote)
5/5 - (1 vote)

Le infografiche interattive sono l’opzione migliore per catturare l’attenzione e spiegare messaggi più complessi al pubblico. Avendo meno di 30 secondi per convincere il lettore a seguirti, l’offerta di contenuti molto interessanti e utili senza testo in eccesso fa innamorare chiunque. Ricorda che l’attenzione dell’utente è oro digitale.

Si può pensare che, nel mondo di oggi in cui si ha un facile accesso alla conoscenza, qualcosa di così visuale come l’infografica possa avere solo qualche decennio. Tuttavia, le infografiche esistono da secoli. Anche quando non erano conosciute come tali.

L’uso dell’immagine nel marketing non è una novità. I primi esempi sono stati realizzati con risorse visive per catturare l’attenzione del pubblico. Cartelloni pubblicitari, pubblicità, poster e volantini hanno sempre avuto l’immagine e l’iconografia come una lettera di accompagnamento.

Perché funzionano le infografiche interattive?

I contenuti visivi svolgono effettivamente un ruolo importante nella mente del pubblico. Gli specialisti del marketing usano la psicologia insieme a questi formati per attirare i clienti; e commercianti, brand e aziende li usano per vendere di più e meglio.

A differenza delle immagini, le infografiche interattive offrono una visione rapida e di impatto di un particolare argomento. Le infografiche interattive sono un mix di effetti di design, caratteri, scrittura e animazione.

Presentare dati complessi di solito non è un compito facile. Le infografiche interattive consentono di semplificare più messaggi tecnici e presentarli all’utente in modo che possa comprendere.

Il principio alla base di questa affermazione è semplice: quando vengono presentate immagini o video, gli occhi dei lettori sono naturalmente attratti da questi elementi. Gran parte della cultura è visiva, approfittane!

7 motivi per utilizzare le infografiche interattive nella tua strategia di content marketing

Tuttavia, non si tratta semplicemente di seguire una tendenza. Le infografiche interattive sono una scelta. Ci sono molte ragioni per decidere di usarle e sintetizzare informazioni troppo complesse per essere diffuse in massa. Le più importanti sono:

1.- Sono più sorprendenti

Un editoriale pubblicato sulla piattaforma di progettazione infografica interattiva online Piktochart segnala che l’amore per la grafica inizia non appena un bambino apre gli occhi.

Gli psicologi lo supportano. Il 50% del nostro cervello è collegato all’elaborazione visiva. L’infografica ha tre elementi principali: grafici, numeri e la storia che racconta. Ognuno di questi fattori viene elaborato da una parte diversa del cervello umano.

Da un lato, la grafica è la parte visiva di questo popolare strumento di condivisione dei dati. Due statistiche di Hubspot rivelano perché immagini e grafica sono così importanti:

Innanzitutto, il 90% delle informazioni trasmesse al cervello è visivo, il che è buono perché il cervello elabora quel tipo di informazioni più velocemente. In secondo luogo, circa il 40% delle persone risponde meglio alle informazioni visive.

D’altra parte, l’interattività consente all’utente di partecipare al processo di assimilazione delle informazioni. È un modo per coinvolgere il pubblico con i contenuti e migliorare il loro coinvolgimento.

Combina tutto questo con i dati che mostrano l’importanza della scelta del colore nella creazione della grafica e vedrai quanto sia efficace utilizzare l’infografica interattiva per attirare l’attenzione del pubblico.

2.- I numeri comunicano

Non dimentichiamo il secondo elemento principale di tutte le infografiche: i numeri. Sebbene i numeri catturino il lettore promettendo dati e organizzazione, sono indubbiamente più efficaci se accompagnati da una rappresentazione visiva.

Ci sono molte informazioni sulla psicologia dei numeri. Un articolo sull’Atlantico propone alcune domande su cui riflettere. Ad esempio, l’uso di numeri più grandi fa una grande impressione sulle persone, così come sono importanti anche le unità utilizzate per esprimere valore.

Altre ricerche mostrano che la risposta a un numero varia a seconda che tu lo scriva in parole o cifre. Mentre le infografiche interattive dovrebbero avere dati affidabili e numeri precisi, il modo in cui le presenti potrebbe fare la differenza in quanto i tuoi contenuti dovranno essere convincenti.

3.- Le infografiche interattive raccontano storie

Possiamo pensare all’infografica semplicemente come un’alternativa visiva alle immagini statiche. Ma la realtà è che l’infografica racconta storie e quel potere narrativo è importante quanto la grafica e i dati. Il motivo è chiaro, tutti amano le storie.

Secondo Psychology Today, le persone sono collegate per relazionarsi con le storie: sono una delle forme principali di comunicazione per connettersi con gli altri, coinvolgere il cervello e scatenare emozioni.

Le storie presenti nelle infografiche interattive possono essere un esempio di come il mondo abbia un significato. Consentono di imporre un ordine attraverso la narrazione.

Le infografiche interattive con le migliori prestazioni hanno un inizio, una metà e una fine. In questo modo i lettori possono scorrere l’immagine dal punto di partenza o dalla domanda iniziale. Inoltre, l’interattività consente di influenzare la conclusione finale della storia presentata.

4.- Tendono ad essere virali

Secondo gli esperti di content marketing, le infografiche interattive che giocano con caratteri, colori e buona narrazione sono un ottimo strumento per diventare virali.

Se la tua infografica è utile e coinvolgente, ai consumatori non dispiacerà condividerla più e più volte sui social media in modo che anche altri utenti possano trarre vantaggio dalle conoscenze.

5.- Sono potenti fonti di backlink

land  bank

Le infografiche interattive fanno parte delle migliori strategie SEO. Inoltre, quelle presentati in modo creativo consentono di ottenere backlink organicamente.

Come con qualsiasi contenuto prezioso, il pubblico che può godere dei tuoi contenuti e sentirsi motivato arriverà facilmente sul tuo sito.

Un altro ottimo modo per coinvolgere attivamente gli utenti nell’esperienza infografica è avere click o trasferimenti che offrano maggiori informazioni.

Ciò non solo favorisce il senso di curiosità ed esplorazione dell’utente, ma consente anche di saltare argomenti minori che non interessano, senza scoraggiarli dal continuare con il resto dell’infografica. Il risultato sarà che la tua posizione nei motori di ricerca migliorerà e il brand acquisirà autorevolezza.

6.- Semplifica il contenuto

Quando si sceglie di sviluppare contenuti con infografiche interattive, si trasmettono informazioni pertinenti con dati di facile elaborazione. Se oltre a questo hai una narrazione impressionante, con impulso visivo e raggiungerai il tuo obiettivo.

Come affermato in precedenza, gli esseri umani in media elaborano immagini 60.000 volte più velocemente di quanto elaborino il testo.

7.- Sono facili da valutare

Rispetto al testo, il tracciamento e l’elaborazione delle informazioni infografiche è più semplice. Questa facilità di valutazione è un alleato per raggiungere meglio il tuo pubblico.

Inoltre, sapere come anticipare le reazioni dei consumatori ai tuoi contenuti ti aiuterà a ottenere i risultati desiderati con il tuo piano di marketing visuale. In questo modo, garantisci di poter coprire più informazioni e presentarle in modo visivo e ordinato.

Qual è l’effetto Wow?

L’effetto wow deriva dall’espressione di sorpresa nel trovare qualcosa di gratificante, qualcosa di nuovo e speciale. Molti credono che il rapporto con i clienti sia solo questione di acquisti e vendite. In effetti, il prodotto è la scusa. Il cliente è in realtà alla ricerca di qualcos’altro: un’esperienza, un concetto.

La creazione di un effetto WOW intorno alla tua infografica interattiva è un modo per evidenziare e migliorare la soddisfazione generale dei tuoi consumatori aumentando il coinvolgimento con i tuoi contenuti.

Suggerimenti per l’applicazione dell’effetto Wow in infografiche interattive

Le prime impressioni sono particolarmente importanti quando si tratta dell’ambiente online: hai solo pochi secondi per attirare l’attenzione degli utenti. Ci sono molte regole e principi per un design eccezionale. Ma nell’infografica è quasi una scienza esatta.

È molto più probabile che le persone leggano, comprendano e ricordino una presentazione che include elementi visivi.

Negli ultimi anni, le infografiche interattive hanno cambiato il modo in cui le persone percepiscono i dati. Gli esseri umani tendono a ricordare solo il 20% di ciò che leggono e l’80% di ciò che vedono.

A.- Gioca con la composizione

Non usare solo immagini piatte. Puoi variare tra trame, elementi animati, motivi pop e foto. I dati non devono essere noiosi. Certo, devi sapere come presentarli.

B.- Non dimenticare il colore

I ricercatori hanno scoperto che le immagini a colori aumentano la volontà di leggere il testo dell’80%, indipendentemente dal tempo.

C.- Che sia motivante per il pubblico

Se l’obiettivo è far partecipare le persone alle infografiche, aggiungi un po’ di movimento al tuo lavoro. L’interattività richiede solo un piccolo spostamento da parte dei suoi utenti e attiva animazioni e transizioni.

È un’ottima tecnica per attirare gli spettatori in una storia e farli sentire più coinvolti senza sovraccaricare i limiti di interesse.

D.- L’interazione deve ispirare

Essere innovativi nel presentare la nostra ricerca richiede azione. Potresti considerare di fornire idati che hai in un modo diverso. L’umorismo funziona sempre e ispira. Sapevi che quando unisci testi con numeri e immagini permetti al tuo messaggio di essere compreso il 95% in più?

E.- Inizia una conversazione:

Una formula che funziona sempre quando si pensa al contenuto interattivo è quella di prendere dati unici e iniziare una conversazione. Pensa a un approccio particolare e genera interesse. Ci riferiamo comunemente al potere dell’emozione nel creare idee commerciabili.

I ricordi possono venire dal modo in cui scrivi i dati sulle icone che usi. Nella misura in cui è possibile attivare la memoria nei consumatori, è possibile conservarli più a lungo nella propria infografica.

Con Antevenio puoi ottenere una maggiore visibilità delle tue strategie di marketing dei contenuti. Ti aiutiamo a creare i migliori contenuti per raggiungere i tuoi obiettivi. Migliorerai anche il tuo coinvolgimento e la portata delle tue pubblicazioni con il content marketing.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?