Glossario di inbound marketing: 50 termini che dovresti conoscere

gennaio 28, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Conoscere il glossario del inbound marketing è essenziale se si sta creando una campagna digitale per generare più contatti e aumentare le vendite. Per farlo, i tuoi contenuti devono essere interessanti e offrire un valore aggiunto: l’intrattenimento.

Non dimenticare che una delle armi utilizzate dall’Inbound Marketing è creare un legame emotivo con il cliente. Cerca di costruire un rapporto di fiducia che duri nel tempo.

50 termini essenziali del glossario di inbound marketing

Se vuoi avere successo con le tue campagne e attirare organicamente i tuoi potenziali clienti, questi sono i 50 termini del glossario di Inbound Marketing che devi conoscere.

1.- Advergaming

Il primo termine del glossario di Inbound Marketing è advergaming. È una tecnica pubblicitaria basata su intrattenimento e giochi che cerca di incoraggiare l’interattività con gli utenti.

2.- Analisi

In tutte le strategie, la raccolta e il confronto dei dati sono essenziali. In questo modo, sarai in grado di prendere le migliori decisioni in base ai risultati.

3.- Attrazione

L’attrazione è la prima fase del inbound marketing. Questa fase riguarda l’attrazione degli utenti verso il tuo brand con i tuoi contenuti su Internet.

4.- Automazione del marketing

Si basa sull’uso di software per automatizzare diversi processi di marketing. In questo modo è possibile gestire azioni più efficaci, risparmiando sui costi e con un maggiore controllo e monitoraggio dei risultati.

5.- Brand

Si riferisce alla costruzione dell’identità di un marchio basata su valori immateriali come idee o emozioni per trasmettere alcuni sentimenti ai clienti quando interagiscono con il tuo marchio.

6.- Branded Content

I contenuti sponsorizzati si basano sulla creazione di contenuti correlati a un brand senza pubblicità diretta. Pertanto, il consumatore può essere collegato al brand in modo più naturale e umana.

7.- Buyer persona

È una rappresentazione dettagliata del tuo cliente ideale. Più specifico è il tuo profilo, migliore sarà la segmentazione e la personalizzazione delle tue campagne.

8.- Customer journey

Questo termine del glossario si riferisce al processo che ogni utente attraversa dalla conoscenza del proprio brand fino a quando non effettua un acquisto. È uno dei principali strumenti di Inbound Marketing.

9.- Call to action

È uno degli elementi chiave di qualsiasi strategia pubblicitaria o di marketing. Sono pulsanti visivamente evidenziati nelle landings, pubblicità o moduli che dicono agli utenti cosa dovrebbero fare per raggiungere l’obiettivo dell’azione di marketing.

10.- Contenuto

Affinché gli utenti siano attratti dal brand, il contenuto offerto deve essere pertinente e divertente allo stesso tempo. Possono assumere diversi formati: post di blog, post di social media, video, podcast o immagini.

11.- Conversione

La conversione è intesa come l’obiettivo o l’azione che un utente deve eseguire quando entra in contatto con i tuoi contenuti. Le call possono essere molto varie: iscriviti, acquista, condividi, commenta, visita il web, scarica del materiale …

12.- CRM

Customer Relationship Management (CRM) è una metodologia o un software per raccogliere la maggior parte delle informazioni sui clienti.

13.- Email Marketing

L’email marketing è una delle strategie più efficaci utilizzate nel inbound marketing. Il suo compito è di inviare massicciamente i contenuti sotto forma di newsletter all’elenco utenti.

14.- Engagement

Un altro dei termini più importanti del glossario dell’Inbound Marketing con cui devi avere familiarità. Il coinvolgimento è il grado di impegno che un brand riesce a generare con i propri clienti.

15.- Lealtà

La lealtà è uno degli obiettivi finali del inbound marketing. Cerca di attirare i clienti stabilendo un legame emotivo con loro.

16.- Modulo

I moduli sono un elemento chiave per ottenere lead per un brand. È un elemento testuale con diversi campi in cui gli utenti lasciano i propri dati per registrarsi o iscriversi alla mailing list.

17.- Imbuto di vendita

Conosciuto anche come imbuto di conversione. È il processo che un utente segue dalla conoscenza del brand fino a quando non effettua un acquisto. Ha 4 fasi differenziate che indirizzano l’utente verso l’obiettivo.

18.- Gamification

Incorpora il divertimento e un elemento competitivo in una strategia di marketing. Così l’applicazione delle tecniche di gioco riesce a generare una connessione emotiva con il pubblico.

19.- Lead generation

È il processo attraverso il quale nuovi potenziali clienti sono attratti da un brand. Nell’Inbound le attività di marketing si concentrano sull’attirare l’attenzione degli utenti e sul fatto che sono loro che arrivano al brand.

20.- Inbound marketing

Un glossario di inbound marketing non può non definire questo concetto. Pertanto, è necessario chiarire che l’inbound marketing è un insieme di strategie che cercano di attirare i consumatori in modo più naturale e non invadente.

21.- Parola chiave

Le parole chiave o keywords hanno un ruolo fondamentale nel SEO di una pagina Web o dei suoi contenuti. Inoltre, questi termini sono gli argomenti su cui i risultati sono indicizzati nei motori di ricerca.

22.- KPI

Ovvero key performance indicators. Si tratta di misuratori scelti strategicamente per ottenere informazioni sul livello di prestazioni di una campagna o strategia di marketing.

23.- Pagina di destinazione

Conosciuta anche come landing page, è il luogo in cui arriva un utente subito dopo aver fatto click su un link o un annuncio. Inoltre, offre informazioni relative alla promessa espressa nella pubblicità e normalmente molto focalizzata sul raggiungimento di tale obiettivo.

24.- Lead

Si tratta di un utente che ha mostrato interesse per il tuo brand e ha lasciato i propri dati per far parte della tua mailing list e ricevere maggiori informazioni.

25.- Lead scoring

È un sistema di punteggio e segmentazione degli utenti nel database per campagne più efficaci e personalizzate.

26.- Link building

Strategia per costruire una rete di collegamenti tra i contenuti delle pagine pertinenti nello stesso settore. Cerca di migliorare l’autorevolezza del sito e il posizionamento.

27.- Mobile Marketing

È la pratica di ottimizzare i contenuti per i dispositivi mobile in modo che agli utenti venga offerta una buona esperienza utente.

28.- Content Marketing

Non puoi perderti il content marketing nel glossario dell’Inbound Marketing. In realtà, è una delle discipline basate sulla creazione di contenuti pertinenti e di qualità per attirare il pubblico di destinazione.

29.- Newsletter

Campagna di contenuti inviati agli iscritti di una mailing list con le informazioni pertinenti per loro e con una frequenza pianificata.

30.- Nurturing

È una tecnica che si basa sull’educazione dei nuovi contatti del brand. Cioè, si tenta di convertire i contatti freddi in contatti qualificati per prepararli alla conversione.

31.- PPC

È una modalità pubblicitaria che viene utilizzata quando un inserzionista paga solo per le volte in cui gli utenti fanno click su un link di cui parlano del costo per clic.

32.- Personalizzazione

Personalizzazione del contenuto D’altra parte, la personalizzazione è un altro dei pilastri dell’Inbound Marketing. Pertanto, si tratta di adattare i contenuti per passare dal generico al personale. Una società che personalizza i suoi messaggi viene percepita come una società che tiene conto dei propri clienti.

33.- A / B Test

Quando si creano campagne, di solito è importante eseguire A / B test, cioè creare versioni per lo stesso contenuto al fine di misurare quale ha più apprezzamento da parte del pubblico.

34.- Social network

I social network sono lo scenario in cui viene attuata la maggior parte della strategia di inbound marketing. Pertanto, costituiscono uno dei canali principali per generare contatti e mantenere la comunicazione con i clienti.

35.- Reputazione online

È il livello di stima che il pubblico ha di un brand su Internet. In particolare, si misura praticamente attraverso le opinioni degli utenti su piattaforme diverse.

36.- Responsive

Il design responsive è una tecnica che cerca di progettare i contenuti in modo che si adattino a diversi dispositivi.

37.- Retargeting

Questo termine del glossario di inbound marketing è anche noto come remarketing. Principalmente, viene utilizzato per generare azioni di marketing il cui obiettivo è recuperare gli utenti inattivi o riprendere la conversione in clienti attivi.

38.- ROI

Conosciuto anche come ritorno sugli investimenti, è uno degli indicatori più importanti di qualsiasi campagna di inbound marketing. In particolare, i guadagni finanziari del ROI che si ottengono con azioni di marketing basate sull’investimento effettuato.

39.- Segmentazione

Nel inbound marketing, la segmentazione è vitale. Si tratta di dividere i lead in elenchi basati sullo stadio dell’imbuto di vendita, sulla demografia e sugli interessi. In questo modo, è possibile sviluppare azioni personalizzate per ottenere più conversioni.

40.- SEM

Si riferisce al marketing sui motori di ricerca. In questo caso, si tratta di campagne e pubblicità a pagamento su Internet con l’obiettivo di apparire nei primi risultati di ricerca.

41.- SEO

È l’acronimo di Search Engine Optimization. si tratta dell’area di marketing che mira a migliorare il posizionamento organico di un sito Web nei risultati di ricerca.

42.- Ascolto social

È il processo di monitoraggio dei social network attraverso il cosiddetto “social listening” per misurare la popolarità di un brand o di un’azienda.

43.- Storytelling

Lo storytelling è un formato di contenuto il cui scopo è raccontare la storia e trasmettere i valori di un brand per stabilire un legame emotivo attraverso l’intrattenimento con gli utenti.

44.- Tasso di conversione

È una metrica che misura in percentuale il numero di utenti che convertono in proporzione alle visite o alle impressions.

45.- Esperienza dell’utente

L’inbound marketing è più focalizzato sull’esperienza dell’utente rispetto alla pubblicità diretta. Pertanto, è tutto ciò che gli utenti sperimentano quando entrano in contatto con un brand.

46.- Marketing video

È un’area di Inbound Marketing che utilizza contenuti audiovisivi per pubblicizzare, promuovere o posizionare un prodotto o servizio su Internet.

47.- Virale

Questo termine è usato per riferirsi a contenuti che sono diventati molto popolari nei social network. Diventano virali quando ricevono molti Mi piace, ricevono molti commenti o vengono condivisi su larga scala.

48.- Webinar

Un webinar è un corso, una conferenza o un seminario tenuto attraverso un video su Internet. Di solito sono molto comuni nell’inbound marketing e uno degli aspetti principali è l’utilità dei contenuti diffusi in modo divertente e che genera molta interazione tra gli utenti.

49.- Flusso di lavoro

È un flusso di lavoro automatizzato in cui si verificano una serie di azioni a catena con un’azione comune e iniziale. Ad esempio, visitare una pagina, richiedere informazioni su un modulo, ecc.

50.-Whitepaper

Questo è l’ultimo termine del glossario dell’Inbound Marketing che devi sapere per essere un esperto. Un whitepaper è un manuale o una guida che raccoglie informazioni su alcuni argomenti e aiuta gli utenti a risolvere i loro dubbi.

Se devi creare una strategia efficace di inbound marketing, puoi fidarti di Antevenio. Identifichiamo il tuo pubblico e ti mettiamo in contatto con i tuoi clienti target.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies