I 10 contenuti che generano il maggior engagement

dicembre 30, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Secondo il Content Marketing Institute, il content marketing è una delle tecniche di promozione più redditizie. E ciò è dovuto ai contenuti che generano più coinvolgimento. In effetti, il content marketing è in grado di catturare potenziali clienti con un costo inferiore rispetto alla maggior parte dei canali di comunicazione. L’unica eccezione è l’email marketing, il canale con il ROI più elevato del momento.

Hai solo un problema. Devi essere sicuro che ogni contenuto che ritieni utile fornirà risultati reali. E per questo, non solo dovrai lavorare in profondità ogni contenuto, ma dovrai anche assicurarti di progettare i contenuti che generano più coinvolgimento.

Ma quali sono i contenuti che riescono a distinguersi? I contenuti che generano più coinvolgimento hanno caratteristiche comuni?

Obiettivi dei contenuti

Dato che il content marketing è un mezzo di comunicazione con l’obiettivo di influenzare un pubblico per completare un’azione, è necessario che ogni pezzo ottenga:

  • Intrattenere. Il contenuto divertente rende il tuo messaggio più attraente. E non solo perché lo rende divertente da consumare. Facilita l’identificazione del tuo brand.
  • Educare. Il contenuto che fornisce ai consumatori informazioni pratiche su un problema o un concetto appartiene a questa categoria. In effetti, i contenuti educativi sono correlati al settore in cui si muove ogni brand. Il valore, in questo caso, sta nel migliorare l’identità del tuo brand diventando un professionista nella tua nicchia.
  • Mostrare. Per creare contenuti stimolanti, puoi mostrare storie che raccontano il successo o i fallimenti del tuo brand. O evidenziare i valori aziendali in modo da generare emozioni.
  • Inizia conversazioni. Più persone parlano del tuo brand, più diventa rilevante. Ecco perché i contenuti che generano il maggior coinvolgimento in molte occasioni partono da una piccola conversazione. Può essere semplice come porre una domanda al tuo pubblico.

Quali sono i contenuti che generano più coinvolgimento?

C’è qualcosa che dovresti tenere a mente. Nessun singolo tipo di contenuto si rivolge a tutto il tuo pubblico di destinazione. Dal momento che sarà composto da persone con gusti e bisogni diversi. Quindi gli impatti saranno diversi su ciascun profilo.

Quali tipi di contenuti puoi iniziare a mettere in pratica?

1.- Storie di brand

I contenuti che generano maggiore coinvolgimento sono quelli creati da professionisti del marketing che sono riusciti a diventare grandi narratori. In questo modo vengono creati contenuti incentrati sulla trasmissione della storia di un brand.

Questi tipi di storie mostrano l’aspetto culturale della tua azienda. In effetti, sono eccellenti per mostrare il lato più umano di un brand. Inoltre, sono stimolanti, motivanti ed educativi allo stesso tempo. E come hai verificato in precedenza, questi tre fattori sono eccellenti per creare il contenuto che genera il maggior coinvolgimento.

D’altra parte, dovresti tenere presente che la tua concorrenza potrebbe creare il proprio contenuto raccontando la sua storia. In questo caso, ti fornirà un vantaggio competitivo sugli altri brand.

Uno dei migliori esempi per comprendere il contenuto incentrato sulla trasmissione della storia dei brand è la storia di Google India. Il brand ha creato un pezzo su una giovane donna che ha permesso a suo padre di incontrare un suo amico perduto con un piccolo aiuto proveniente dalle ricerche di Google. È stato un potente messaggio di brand che è servito a costruire e rafforzare la reputazione online di Google.

2.- Rapporti originali

Questi rapporti sono uno dei contenuti che generano maggiore coinvolgimento perché sono creati sulla base di dati primari. E sono in grado di misurare le tendenze in un determinato settore.

Ecco perché non fa mai male condurre la tua ricerca per essere in grado di raccogliere dati pertinenti sul tuo settore. Da lì, puoi presentare tutte le conclusioni insieme ad elementi visivi come grafici e tabelle. Ciò renderà il contenuto più comprensibile. E lo condividerai anche tu.

D’altra parte, sebbene questi report siano uno dei contenuti che generano il maggior coinvolgimento, sono tra i più complicati da produrre. Tuttavia, può dare al tuo brand un’ottima posizione come leader di settore.

3.- Contenuti in formato liste

Avere il tuo blog è uno dei modi più semplici e diretti per entrare in contatto con il tuo pubblico. Un blog del brand ti consente di condividere i contenuti ogni volta che è necessario. Inoltre, questo formato di contenuto ti offre continue opportunità di testare diversi tipi di contenuto per determinare quali sono i contenuti che generano più engagement.

In questo caso, gli elenchi di post riguardano i contenuti migliori. È un tipo di contenuto che riassume le informazioni, quindi è molto facile da digerire. E questo attira gli utenti. Inoltre, uno dei vantaggi degli elenchi di contenuti che generano maggiore coinvolgimento è che non esiste un numero chiave per crearli. Cioè, indipendentemente dall’argomento che affrontano e da quanto siano lunghi o brevi, attireranno l’attenzione del lettore.

D’altra parte, non è solo uno dei contenuti che genera più coinvolgimento. I contenuti riescono posizionarsi molto bene nei motori di ricerca come Google. Questo perché rispondono alle esigenze specifiche degli utenti. E molte volte includono le stesse parole chiave che gli utenti usanoquando cercano qualcosa.

4.- Meme

Intrattenere i tuoi follower con immagini accompagnate da testi con tocchi di umorismo è una buona alternativa. In effetti, i meme sono uno dei contenuti che generano più coinvolgimento perché proiettano la personalità del brand.

I meme fanno parte del visual marketing. Sono immagini con un’alta probabilità di essere condivise. Tanto che sono un tipo di contenuto con grandi possibilità di ottenere viralità.

5.- UGC – Contenuto generato dall’utente

Il contenuto creato dai follower di un brand genera un’interazione davvero importante tra la comunità e l’azienda. Soprattutto, per coloro che non hanno dubbi sull’esprimere i propri sentimenti e idee online.

Oltre a chiedere testimonianze ai tuoi clienti, puoi chiedere loro di contribuire con i contenuti generati da loro stessi sui social network. Puoi farlo attraverso un hashtag specifico. In effetti, alcuni esempi di UGC sono:

  • Un commento pubblico di un follower.
  • Immagini o video creati dagli utenti. Sebbene in molte occasioni, questi contenuti siano creati dalla competizione tra brand.
  • Un post proveniente da qualsiasi blogger.
  • Recensioni digitali di servizi o prodotti di un brand.

6.- Guide pratiche o istruzioni

Questi contenuti educativi sono quelli che generano più coinvolgimento. Forniscono informazioni preziose, elementi dettagliati e tutti i tipi di contenuti educativi per affrontare un problema specifico.

Tuttavia, questo tipo di contenuto è generalmente esteso. E in molte occasioni può essere complicato. Ecco perché dovresti assicurarti di dividerlo in diversi formati. Include elementi di testo e visivi come video o immagini. Sebbene una delle opzioni più comuni per la creazione di questo tipo di contenuto sia la creazione di un tutorial di YouTube.

7.- I video

Il 72% delle aziende che incorporano contenuti video nella loro strategia di content marketing aumenta le loro conversioni. E di quel 72%, il 76% ha verificato che il video offre un buon ritorno sugli investimenti. In effetti, uno studio Unbounce afferma che i video aumentano le conversioni dell’80%.

Molti esperti di marketing concordano sul fatto che i video sono il futuro del content marketing. In effetti, tutte le tendenze indicano quale sarà il formato del futuro. Sai che il pulsante di riproduzione è l’invito all’azione più convincente di qualsiasi strategia di marketing digitale? Quindi il video è uno dei contenuti che generano più coinvolgimento.

8.- Ebooks

Gli ebook sono un’altra alternativa per creare contenuti che seducono e generano coinvolgimento. In effetti, nel caso lo facciate correttamente, un ebook può essere un magnete eccellente e può aiutare a risolvere i problemi dei vostri clienti. Ma anche per attirare nuovi utenti.

9.- Infografica

Le infografiche sono molto popolari perché hanno la concisione che i lettori di oggi stanno cercando. In effetti, in un formato infografico, puoi dividere il contenuto più complesso in parti più piccole e digeribili. È un contenuto versatile che puoi utilizzare se vuoi educare, divertire o persino ispirare il tuo pubblico.

Attualmente, le infografiche sono condivise sui social network 3 volte di più rispetto a qualsiasi altro formato di contenuto. E tra il 2015 e il 2016 è stato il contenuto più utilizzato nel content marketing BtoB.

Inoltre, ci sono molti strumenti per creare infografiche da cui puoi trarre vantaggio.

10.- Video in diretta

Le tendenze del marketing digitale nel 2019 relative ai video sono chiare. Per creare contenuti che generano un maggiore coinvolgimento, devi anche creare video live attraverso i social network. Infatti, le aziende attualmente utilizzano questa risorsa per lanciare interviste, condividere testimonianze dei clienti, scene dietro le quinte, ecc., Con le quali possono anche ottenere un pubblico fedele.

Tuttavia, i grandi specialisti nella creazione del contenuto che genera il maggior coinvolgimento sono gli influencers. Senza dubbio, una collaborazione con un influencer ti permetterà di ottenere i risultati che stai aspettando senza perdere tempo nella creazione di contenuti.

In Antevenio identifichiamo i mezzi per pubblicare i contenuti e quelli che meglio si adattano alle tue esigenze e al tuo brand in modo da sviluppare campagne di Branded & Content Marketing più potenti.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies