Contenuti educativi online: perché sono di tendenza

Luglio 09, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Contenuti educativi online

Negli ultimi anni, l’implementazione di contenuti educativi online è stata adottata da un numero maggiore di organizzazioni e industrie. Secondo i dati riportati dal World Economic Forum, anche prima del COVID-19, c’era già una forte crescita dei contenuti educativi online e un forte investimento nella tecnologia educativa.

Alcune di queste tecnologie includono applicazioni linguistiche, tutorial virtuali, strumenti di videoconferenza o software di apprendimento online. Questo ci ha permesso di proiettare che il mercato generale dell’istruzione online e dei contenuti educativi online continuerà a crescere nei prossimi anni. In effetti, si stima che entro il 2025 gli investimenti in questo settore raggiungeranno i 350 miliardi di dollari.

Perché funzionano i contenuti educativi online?

La risposta potrebbe essere semplice in quanto aggiungono valore in termini di content marketing, ma la ragione va un po’ oltre. Ha a che fare con la capacità di coltivare la conoscenza. Ti invita a continuare a formare te stesso come persona grazie a ciò che viene fornito nei contenuti educativi online. L’apprendimento è la base su cui le società costruiscono il loro futuro. Un futuro migliore e più giusto.

Essere consapevoli di questo ti invita a ripensare l’obiettivo della strategia dei contenuti. Non è un segreto per nessuno che il confinamento a causa della crisi si sia rivelato un punto di svolta per l’educazione nel senso più universale.

In risposta, studenti, genitori ed educatori sono alla ricerca di contenuti educativi online per istruire e intrattenere allo stesso tempo. Contenuti che vanno dalle lezioni quotidiane di live streaming alle esercitazioni di matematica, ai suggerimenti per la pianificazione delle lezioni promossi da educatori domestici esperti.

Secondo i dati esclusivi di YouTube, dal 13 marzo 2020 le ricerche basate su contenuti educativi online che utilizzano parole chiave come “scuola a casa” o “tutorial on line” sono aumentate di oltre il 120% a livello globale. Il contenuto educativo e di apprendimento è addirittura 4 volte più visualizzato rispetto ai famosi video di animali sulla piattaforma.

I contenuti educativi online sono più che una tendenza

educative content on youtube
La formazione di menti curiose, la voglia di sperimentare e investigare, sono alcuni degli obiettivi che hanno a che fare maggiormente nei contenuti educativi, che indubbiamente si traduce in qualcosa che è molto più di una tendenza.

Ad esempio, uno dei tre motivi per cui le persone consumano contenuti in ambienti digitali come i social network è la ricerca di informazioni su argomenti sconosciuti o interessanti.

Alcuni dei dati sui contenuti educativi online, secondo YouTube

Il secondo motore di ricerca di contenuti online più utilizzato al mondo spiega com’è il comportamento dei consumatori, per quanto riguarda le questioni relative al settore dell’istruzione:

  • Ogni giorno vengono condivisi circa 1 milione di video tutorial.
  • Più del 50% dei video relativi all’apprendimento sono al di fuori degli Stati Uniti.
  • Ci sono 500 milioni di visualizzazioni su YouTube di contenuti relativi all’istruzione ogni giorno.

Cosa significa tutto ciò per brand e inserzionisti? Se i brand sono in grado di comprendere come le persone assimilano le informazioni su YouTube, possono coinvolgere meglio gli spettatori con annunci e contenuti educativi.

Cosa possono imparare i brand dai contenuti educativi online?

contenuti educativi brand
Ecco tre elementi che possono servire da base per lo sviluppo di contenuti educativi online che potrebbero essere applicati a qualsiasi strategia del tuo brand:

A.- Crea contenuti di intrattenimento, basati sull’”edutainment”

Essere in grado di unire contenuti sia divertenti che educativi è il successo dei content creators online. Pensaci, siamo in un momento in cui il multiscreen e la disattenzione sono all’ordine del giorno. Ciò significa che ciò che condividi in ambienti digitali dovrebbe avere la capacità di essere sufficientemente interessante per consentire all’utente di decidere di rimanere con te.

Il cosa e il come non cessano mai di essere importanti. È ciò che ti consente di stabilire una vera connessione. Se il tuo pubblico non capisce quello che stai dicendo, non si connetterà e se non si connette, non c’è reazione. Alcuni esperti sottolineano che in una narrazione davvero potente, le emozioni devono essere contestualizzate. E questo è possibile grazie ai primi 5 secondi di attenzione ai contenuti.

Ciò significa che in 5 secondi i tuoi contenuti devono giustificare il motivo per cui gli utenti devono prestare attenzione a te. Una strategia che può aiutarti qui è mostrare in questi primi secondi qualcosa che sai che il tuo pubblico vuole vedere.

B.- Creare contenuti specifici finalizzati allo sviluppo di competenze

Molte delle categorie di contenuti in più rapida crescita sui social media sono legate allo sviluppo delle competenze, all’imprenditorialità e alle piccole imprese. Un suggerimento per contenuti di successo sui social media o piattaforme online dedicati allo sviluppo delle competenze è quello di non aver paura della definizione di nicchia.

Il motivo è che il contenuto definito dalla nicchia riceve più traffico di ricerca. Perché il pubblico è alla ricerca di risposte concrete a domande specifiche. Ad esempio, invece di creare semplicemente contenuti su come impostare un colloquio di lavoro, considera la possibilità di pubblicare suggerimenti su come impostare correttamente un colloquio per un tipo specifico di lavoro.

C.- Trova il formato in cui tu e il tuo pubblico si sente più a suo agio

Che tu decida di utilizzare testi, video, audio o animazioni scaricabili, trova il formato più comodo per esprimerti. Inoltre, ciò deve corrispondere alla nicchia di mercato con la quale ti senti identificato.

Inutile creare contenuti su una piattaforma come Tik Tok se il pubblico di destinazione non vive in quegli ambienti. Inoltre, se non ti senti a tuo agio nel creare input in formati come video, il pubblico lo noterà. E questo può tradursi in rendimenti sfavorevoli.

Quali sono le chiavi per il successo dei contenuti educativi online?

formazione online

Alcune ricerche mostrano che, in media, gli studenti trattengono il 25-60% in più di materiale durante l’apprendimento online, rispetto solo all’8-10% in classe.

Questo principalmente perché gli studenti possono imparare più velocemente online. Il motivo è che l’e-learning richiede il 40-60% in meno di tempo rispetto ad un’aula tradizionale. Pertanto, gli studenti possono imparare al proprio ritmo, tornare indietro e rileggere, saltare o accelerare secondo necessità.

Tuttavia, ci sono ancora sfide da superare. Alcuni studenti senza un accesso continuativo a Internet e / o alla tecnologia fanno fatica a partecipare all’apprendimento digitale. Questo divario si osserva in tutti i paesi e tra i livelli di reddito della loro popolazione. Quali sfide devono affrontare i content creators educativi online?

1.- Garantire l’equità

L’equità è il maggiore ostacolo alla preparazione per l’apprendimento online. Ed è la prima cosa a cui dovresti pensare. Se il tuo pubblico non ha dispositivi idonei, è altamente necessario esaminare in anticipo il tuo pubblico per determinare chi avrà bisogno di dispositivi e banda larga.

Durante la chiusura della scuola, i genitori hanno potuto anche lavorare da casa. Ciò significa che diverse persone potrebbero aver bisogno del computer.

Pertanto, bisogna assicurarsi che tutte le applicazioni online funzionino su dispositivi mobile. Ciò garantisce l’accesso ai contenuti nel caso in cui un laptop non sia disponibile.

2.- Il pubblico e i formatori devono sapere come utilizzare gli strumenti

Insegnanti, educatori e formatori devono allenarsi. Allo stesso modo, devi formare i tuoi studenti sulle applicazioni tecnologiche e sugli strumenti di cui potrebbero aver bisogno.

Tutto ciò che educa nutre. Ecco perché la formazione è così importante. Molte delle abilità apprese online saranno ugualmente utili in una classe normale.

3.- Progettazione dell’apprendimento indipendente

Tieni presente che i genitori possono essere al lavoro o lavorare da casa e non hanno sempre tempo per aiutare molto. Quindi è importante progettare un sistema di apprendimento che non richiede molto supporto da parte dei genitori che potrebbero essere sopraffatti dalla situazione.

4.- Non dimenticare il costo emotivo

Devi consultare gli studenti e i colleghi, soprattutto quelli che hanno meno dimestichezza con gli strumenti digitali. In questo modo, puoi riconoscere quelli che hanno bisogno di aiuto.

Essere rinchiusi in casa può isolare e far crescere la paura di affrontare una crisi globale. Prendi tempo per controllare l’ansia. Ricorda che l’empatia è la forza fondamentale per la costruzione di una comunità.

Le storie più interessanti sono quelle ben costruite

I grandi eventi globali sono spesso una svolta per una rapida innovazione. Anche se dobbiamo ancora vedere se ciò che è accaduto in altre situazioni congiunturali verrà applicato all’apprendimento elettronico dopo il COVID-19. Ciò che è chiaro è che è uno dei pochi settori in cui gli investimenti non sono esauriti.

L’importanza di diffondere la conoscenza nonostante i confini, per le aziende e per la società è diventata chiara. In Antevenio ti aiutiamo a divulgare i tuoi contenuti educativi online attraverso le strategie di branded content in maniera rilevante.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies