Perché dovresti continuare a ottimizzare la velocità di caricamento del tuo sito Web?

giugno 22, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

velocità di caricamento SEO

Se l’esperienza di navigazione dell’utente non è positiva, devi ottimizzare la velocità di caricamento del tuo sito Web. A nessuno piace entrare in una pagina aspettare che si carichi per più di 10 secondi. Il mondo di Internet è caratterizzato da ricerche rapide e immediate.

Questo è anche un fattore che influenza direttamente il posizionamento web, poiché Google ne tiene conto. Come puoi vedere, non è qualcosa che dovresti ignorare perché influenzerà negativamente lo sviluppo del tuo progetto. L’idea è che una volta rilevato il problema, inizi a lavorare sulla soluzione.

Sapevi che senza migliorare la velocità di caricamento del tuo sito web, il tuo tasso di conversione è a rischio? Sì, mentre leggi, questa carenza ha un impatto importante. Non si tratta solo di perdere visite e lead, ma anche di ridurre le vendite.

Tempo di caricamento ideale per il Web

alta velocità web

C’è un tempo di caricamento impostato come ideale per qualsiasi sito Web. Il caricamento delle pagine può richiedere da 1 a 8 secondi. Ma l‘intervallo ottimale per un sito dovrebbe essere sempre inferiore a 3 secondi. Se vuoi conoscere i dati relativi al tuo sito Web, puoi farlo su Google Analytics.

Ma sicuramente ti starai chiedendo quali sono i fattori da cui dipende la velocità. In larga misura dipende dal dispositivo utilizzato dall’utente e la qualità della sua connessione Internet. Questi sarebbero gli aspetti esterni che sfuggono dalle tue mani. Ma quelli che dovrebbero interessarti sono quelli che puoi migliorare.

Devi concentrarti sull’implementazione di alcune impostazioni sul tuo sito come la progettazione della pagina o l’aggiornamento e il debug dei plugin. Ciò non solo migliorerà la velocità di caricamento del tuo sito Web, ma ti aiuterà anche a posizionarl su Google. Una volta che inizi a lavorarci, vedrai i risultati.

Google Web Vitals

Google web vitalis
Google si preoccupa per l’esperienza di navigazione dell’utente. Per questo motivo, ha lanciato Web Vitals, uno strumento che può migliorare la velocità di caricamento della pagina considerandolo “il fattore di posizionamento più rilevante”.

Ti fornisce una guida unificata per imparare a misurare i segnali di qualità essenziali e fornire un’esperienza utente eccellente. È disponibile in due formati: come estensione di Google Chrome e come libreria JavaScript installabile.

Questo strumento si basa su 3 dati per sapere se un sito Web offre un’esperienza utente positiva o negativa. Successivamente, puoi scoprire quali sono:

  • LCP: è responsabile della misurazione della velocità di caricamento percepita. Inoltre, segna il punto nella sequenza temporale di caricamento della pagina quando è stato caricato il contenuto principale.
  • FID: misura la reattività e quantifica l’esperienza dell’utente. In particolare quando l’utente tenta per la prima volta di interagire con il contenuto della pagina.
  • CLS: effettua la misurazione della stabilità visiva. Inoltre, quantifica i cambiamenti imprevisti nella progettazione del contenuto della pagina visibile.

Ragioni per cui dovresti ottimizzare la velocità di caricamento del tuo sito web

Hai già capito quali sono i fattori che influenzano la velocità di caricamento del tuo sito web. Ora è tempo di imparare di più sul perché dovresti ottimizzarlo. Gli aspetti che vedrai di seguito ti aiuteranno a lavorare sul miglioramento del tuo sito:

1.- Tasso di abbandono

Tasso di abbandono
Quando un sito Web non viene caricato nel tempo stabilito, gli utenti lo abbandonano. La cosa peggiore in questo caso è che se ne vanno senza utilizzare il servizio offerto o senza acquistare se si tratta di un negozio. Se vuoi evitare un tasso fortemente negativo, devi migliorare la velocità di download delle tue pagine.

Si tratta di un aspetto che deve essere preso in considerazione da tutti quei brand collegati al business elettronico. Il tasso di abbandono incide direttamente sulle vendite. Può raggiungere il 68%, mentre, quando il processo viene eseguito da un cellulare, raggiunge il 97%. Cifre che rappresentano grandi perdite per l’e-commerce.

Ricorda che gli utenti che navigano e desiderano effettuare un acquisto sul Web si aspettano velocità e immediatezza. Non perderanno il loro tempo su una pagina che non si carica rapidamente. Lasceranno il tuo sito e ne visiteranno un altro che offre loro il prodotto che stanno cercando e una migliore esperienza di navigazione.

2.- Tasso di conversione

Tasso di conversione velocità
Nel momento in cui un visitatore lascia il tuo sito web non solo perdi una vendita, ma anche la possibilità di trasformarlo in un vantaggio. Non c’è dubbio che questi due aspetti vanno di pari passo e uno influenza negativamente l’altro. Potresti perdere molti potenziali clienti se non consideri la velocità di caricamento.

Secondo uno studio Hubspot, circa il 79% dei clienti non è soddisfatto delle prestazioni di un sito Web e afferma che probabilmente non acquisterà più. La cosa peggiore è che non solo puoi perdere nuovi visitatori, ma anche consumatori fissi.

A ciò si aggiunge un altro aspetto sfavorevole, poiché se l’esperienza è negativa, il 40% dei clienti insoddisfatti non esiterà a parlare male del tuo sito Web ai propri conoscenti.

3.- Lealtà dell’utente

Perderai non solo vendite e lead, ma anche l’opportunità di fidelizzare i clienti. Una persona che ha avuto una brutta esperienza nella navigazione non vorrà più visitare il tuo sito. Ricorda che gli utenti si aspettano che la pagina si carichi in 2-4 secondi e coloro che navigano da un dispositivo mobile si aspettano al massimo 5 secondi.

Secondo un’infografica statistica di Akamai, il 22% degli utenti desktop non tornerà più su un sito Web lento. Riflette anche il numero di navigatori di dispositivi mobile, che aumenta al 46%. È un dato di fatto che le persone sperano di avere un’esperienza immediata che le faccia risparmiare tempo.

4.- SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca)

Velocità Google
Cosa c’entra la SEO con la velocità di caricamento del tuo sito web? Molto più di quanto immagini, poiché Google e altri motori di ricerca tengono conto di questo fattore nel posizionamento. Anche se è vero che non è la cosa più importante, devi comunque tenerne conto se vuoi comparire tra i primi risultati di ricerca.

Pensa che può essere un aspetto differenziante prima della concorrenza, dal momento che molti lo ignorano. Tieni presente che la maggior parte degli utenti ora naviga attraverso i propri dispositivi mobile. Ciò significa che devi lavorare sull’ottimizzazione non solo pensando agli utenti desktop.

Una delle opzioni che i negozi online possono utilizzare è WordPress. Grazie alla sua nuova versione “wordpress 5.4” insieme a quella di woocomerce 4.0, mira a migliorare le prestazioni di un sito Web tra il 20% e il 60%. L’idea è di lavorare sull’ottimizzazione della velocità di caricamento per evitare perdite di qualsiasi tipo.

5.- Dispositivi mobile

velocità mobile
Potresti pensare che questo sia un fattore esterno che non puoi controllare. Tuttavia, quando il tuo sito Web e i dispositivi mobili si uniscono, devi migliorare l’esperienza dell’utente. Come si può fare? Lavora sul design della tua pagina. La capacità di un computer desktop non è la stessa di quella del mobile.

Lo studio pubblicato da Akamai mostra che i clienti mobile sono più coinvolti rispetto a quelli desktop. Il 57% degli utenti via tablet cerca prodotti almeno una volta alla settimana, rispetto al 37% di chi naviga da desktop.

Inoltre il 35% degli utenti via tablet e smartphone effettua almeno un acquisto online a settimana tramite dispositivi mobile. Mentre gli utenti desktop raggiungono solo il 15%. Ti rendi conto dell’importanza di questi canali tecnologici?

Tuttavia, il 39% degli utenti mobile non è soddisfatto delle proprie esperienze online. Ciò è dovuto a due fattori fondamentali che danneggiano la tua esperienza: pagine lente e siti bloccati o bloccati. Per questo motivo, è essenziale ottimizzare la velocità di caricamento del sito Web in considerazione di questo vasto pubblico.

Suggerimenti per migliorare la velocità di caricamento sul tuo sito Web

velocità Google
L’idea non è di occuparti di tutto ciò che questo implica questo miglioramento ma di ottimizzare la velocità di caricamento. Ma sicuramente ti stai chiedendo come puoi migliorarlo. Di seguito, troverai alcuni consigli che ti aiuteranno:prendi nota.

  • Lavora su un design responsive.
  • Ottimizza le immagini.
  • Elimina ciò che non usi.
  • Usa plugin di cache.
  • Ottieni hosting di qualità.
  • Cerca una piattaforma leggera ed efficiente.
  • Pulisci il codice frequentemente e accuratamente.

Ora che sai perché dovresti continuare a ottimizzare la velocità del tuo sito web. Eviterai di perdere lead, vendite e sarai in grado di fidelizzare i tuoi clienti. E se hai bisogno di aiuto per migliorare il posizionamento SEO, in Antevenio abbiamo l’esperienza e la tecnologia appropriata per rendere proficui i tuoi sforzi.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies