Strategia di Inbound Marketing per il settore assicurativo

Giugno 14, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

settore assicurativo

Gli assicuratori sono stati costretti a innovare la loro strategia e a concentrarsi maggiormente sull’Inbound Marketing per il settore assicurativo. Non basta fare pubblicità sui media tradizionali, perché oggi è fondamentale raggiungere il pubblico che si trova sui canali digitali.

Il modo di fruire dei contenuti si è evoluto negli anni e, con esso, le tecniche utilizzate per raggiungere i consumatori. Pertanto, è necessario essere aggiornati con le tendenze del marketing digitale che è possibile implementare.

Ora, se lavori nel mercato assicurativo, devi imparare a lavorare con l’Inbound Marketing per il settore assicurativo. In modo che attraverso questa metodologia possiate contattare i vostri potenziali clienti in modo non invadente.

Cosa puoi guadagnare con l’Inbound Marketing per il settore assicurativo?

inbound marketing

Ogni azienda propone obiettivi specifici, che desidera raggiungere attraverso strategie diverse. Tuttavia, a volte dubitano che trarranno davvero beneficio dalla loro attuazione. Nel caso di Inbound Marketing per il settore assicurativo, ti favoriranno, poiché:

  • Migliorerai la SEO e la visibilità del tuo sito web: è importante che in questo ambiente altamente competitivo tu sappia creare contenuti che ti aiutino a posizionarti nei primi posti dei risultati di ricerca. Se lo fai nel modo giusto, puoi essere certo che il tuo sito sarà ben visibile agli utenti.
  • Aumenta le visite qualificate che riceve il tuo sito web: grazie alle tecniche Inbound raggiungerai gli utenti. E se la campagna è davvero efficace, non esiteranno a stipulare un’assicurazione.
  • Ottimizza la segmentazione dei potenziali clienti e massimizza la fedeltà: segmentando i clienti in base alle loro preferenze, troveranno esattamente ciò che stanno cercando. Ciò significa che le persone che hanno stipulato una polizza diventano clienti fedeli e impegnati con la tua azienda.
  • Aumentare le registrazioni di lead: questo ti permetterà di avere un solido database di coloro che effettuano ricerche assicurative intensive e/o che sono interessati a cambiare compagnia assicurativa.

Tecniche di Inbound Marketing per il settore assicurativo

Conoscendo tutti quegli aspetti positivi che saranno senza dubbio di grande aiuto alla tua compagnia assicurativa, è ora di passare al livello successivo. Si tratta di apprendere alcune chiavi di Inbound Marketing per il settore assicurativo che potrebbero esserti utili:

1.- Attira facilmente il tuo pubblico target

pubblico target

Come puoi raggiungere qualcuno se non lo conosci? Per questo motivo, la prima cosa che dovresti fare è determinare chi sarà la buyer persona della tua azienda. In questo caso possono esserci profili differenti, poiché esistono diverse tipologie di polizze assicurative. Quindi la definizione dei tuoi prodotti andrà di pari passo con la definizione del target di riferimento.

Inoltre, per attirare il tuo pubblico target dovrai definire il contenuto del blog. Il brainstorming di argomenti relativi agli interessi dei clienti è un’opzione eccellente. Devi evitare contenuti commerciali, lavorare con temi che aggiungono valore ai lettori.

Studia i canali digitali in cui i tuoi potenziali clienti sono più attivi come social network, forum, blog, tra gli altri. Puoi anche cercare siti web correlati attraverso i quali puoi stabilire collaborazioni interessanti per entrambe le parti.

2.- Lavora sulla conversione dei lead

Una volta che conosci il tuo pubblico target e sai come raggiungerlo, è il momento di iniziare il processo di conversione. Puoi far convertire i visitatori in lead con tattiche molto semplici. Ad esempio, utilizzando un modulo per ottenere informazioni di contatto, ma in cambio offri contenuti scaricabili gratuitamente.

Questi moduli si trovano solitamente su una landing, che deve avere un pulsante di invito all’azione che indirizza gli utenti al contenuto. Puoi usarlo per lanciare una campagna specifica sull’assicurazione o per consentire all’utente di scaricare contenuti premium.

Puoi anche creare una pagina di ringraziamento per l’azione intrapresa dall’utente. In questo modo, puoi inviargli un’e-mail di follow-up in cui puoi cogliere l’occasione per presentare brevemente la tua azienda e collegarti a contenuti simili.

E non tralasciare il tuo sito web, è un punto chiave per ottenere quel primo contatto tra la compagnia assicurativa e i potenziali clienti. Qui devi descrivere in dettaglio la tua azienda e i servizi che offre. Tieni presente che deve essere ottimizzato in modo che le persone possano trovare facilmente il tuo sito attraverso i motori di ricerca.

3.- Ottimizza i contenuti per i motori di ricerca (SEO)

Attualmente, è essenziale mantenere i motori di ricerca ottimizzati in modo che la tua azienda appaia tra i migliori risultati. Sia nella ricerca di parole chiave, che di frasi legate al settore. Pertanto, quando un utente cerca un fornitore di assicurazioni, il tuo sito sarà tra le prime opzioni che appaiono.

In questo settore altamente competitivo, è essenziale che il tuo sito web sia ottimizzato per la SEO. Ma devi considerare che questa è una strategia a lungo termine e ti consigliamo di lavorare con una società di marketing digitale. Qui è fondamentale avere qualcuno che abbia esperienza per gestire con successo le tue campagne di posizionamento.

4.- Educa i tuoi clienti

clienti

Un’altra strategia di Inbound Marketing per il settore assicurativo che devi utilizzare è il lead nurturing. Si basa su una pratica automatizzata mediante la quale è possibile inviare il contenuto in modo che l’utente avanzi nel proprio processo di acquisto. Devi condividere informazioni davvero utili per ogni fase della canalizzazione di conversione.

Per applicare questa tecnica puoi affidarti a uno dei canali più diretti e personalizzati: l’Email Marketing. È l’ideale per monitorare il processo di acquisto e inviare il messaggio appropriato per ogni fase del percorso del cliente.

Inoltre, l’email marketing serve anche per inviare campagne in date speciali come compleanni, Natale, ecc. Puoi approfittarne per inviare sconti, coupon e persino per distribuire informazioni tramite newsletter.

Il punteggio principale ti aiuterà anche in questo processo di educazione dei clienti. Questo sistema automatizzato di qualificazione dei lead, che si basa sul livello di interazione dell’utente con la tua azienda, ti fornirà indizi su quali clienti nel tuo database sono pronti per la conversione e quali necessitano di un maggiore orientamento verso i tuoi servizi.

5.- Usa i social network

social network
Oggi sarebbe un grave errore non sfruttare le diverse piattaforme social. Tieni presente che le reti sono ideali per mettere in evidenza la tua compagnia assicurativa e ti aiuteranno a generare comunità, raggiungere un buon livello di consapevolezza del brand e ottenere una maggiore portata nel tuo pubblico.

Anche la pubblicazione di contenuti informativi e promozionali sui social media è un buon modo per posizionarsi come leader del settore. Inoltre, per finire, ti aiuta ad acquisire autorevolezza nel settore assicurativo. Puoi organizzare concorsi e offrire promozioni esclusivamente ai follower che hai sui tuoi profili social.

6.- Chiudi la vendita

Se sei arrivato fin qui è perché hai applicato le tecniche precedenti nel modo corretto, il che significa che stai chiudendo la vendita. Il monitoraggio continuo nelle diverse fasi dell’acquisto è ciò che ti permette di essere in questa ultima fase del ciclo.

Questo è ciò che è meglio conosciuto come Inbound sales, è quella fase in cui l’utente è già avanzato nel processo di acquisto. Successivamente, può essere inviato all’ufficio commerciale, in modo da essere contattato. Riceverà una consulenza telefonica gratuita sulle condizioni assicurative più adatte a te in base alle tue esigenze.
Per questo motivo è così necessario creare il profilo della tua buyer persona, poiché in questo modo avrai piena conoscenza di chi sono i tuoi futuri clienti.

7.- Fidelizzare i clienti

Fidelizzare i clienti

Molti cadono nell’errore di pensare che una volta concluso l’affare, cioè vendendo una polizza, tutto sia finito. Ma è un’idea totalmente sbagliata, poiché è qui che inizia il follow-up post-vendita. Devi far sapere che la tua compagnia assicurativa è ancora presente e sarà lì per il cliente quando ne avrà bisogno.

Come puoi fare? Invia promozioni ai tuoi clienti, sondaggi di soddisfazione, newsletter sulle novità della tua azienda e proponi nuovi pacchetti che possono essere complementari o qualsiasi informazione che faccia capire che sei ancora lì per loro.

Come hai visto, sono molte le azioni di Inbound Marketing per il settore assicurativo che puoi applicare nella tua azienda. Se segui queste tecniche, molto probabilmente avrai successo e potrai migliorare il riconoscimento del brand in questo settore altamente competitivo.

Idealmente, dovresti iniziare a lavorare sulla struttura che vuoi rappresentare. Ricorda che è essenziale determinare chi è il tuo pubblico target, poiché ti consentirà di conoscerlo e raggiungerlo in modo più diretto, personalizzato ed efficace.

E per aiutarti, in Antevenio mettiamo a tua disposizione il nostro servizio di Inbound Marketing. In questo modo puoi identificare e contattare il tuo pubblico e convertirlo in clienti fedeli per il tuo brand.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?