10 campagne pubblicitarie video uscite durante il coronavirus che ti lasceranno senza parole

Maggio 18, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

La pubblicità video durante il periodo del coronavirus non si è fermata. Mentre la società si confronta collettivamente con il significato di questa pandemia globale, i brand stanno riprogrammando il loro contenuto, ma continuano a utilizzare il video come formato normale nelle loro campagne.

Il video è un formato ideale per generare coinvolgimento e connettersi emotivamente con il pubblico. Come brand, la situazione ti invita a lasciar perdere l’egocentrismo. Si tratta invece di suscitare empatia, posizionarsi con un linguaggio vicino e offrire più soluzioni.

Per questo motivo, i grandi brand si impegnano a mostrare il loro livello di impegno sociale e a far capire ai loro clienti che sono brand vicini che si immedesimano nei loro problemi. Il video è, senza dubbio, un modo efficace per migliorare l’immagine del brand e promuovere la fedeltà dei clienti suscitando sentimenti e intrattenere le persone.

Rivalutare il contesto

Poiché le dinamiche del mercato cambiano rapidamente, i brand rivalutano costantemente le loro campagne. Allo stesso modo, rivalutano i loro creativi e persino i canali che usano per comunicare. Come in tutte le crisi, l’unica certezza che i brand hanno in questa situazione è che prima o poi le cose cambieranno.

Come professionisti del settore è indispensabile adattarsi e imparare a navigare attraverso l’incertezza. Ciò porta a concentrare gli sforzi di marketing e comunicazione sui media attraverso ciò che è più rilevante per i nostri consumatori.

10 brand che stanno gestendo bene nella loro pubblicità video durante il coronavirus

È già chiaro, lo scopo della pubblicità video durante il periodo del coronavirus è quello di connettersi emotivamente con il pubblico. Sii personale, mettiti nei panni dei clienti e accompagnali nei momenti difficili. Ecco perché prendere spunto da questi 10 brand che stanno gestendo bene la loro pubblicità video durante il coronavirus può essere di grande ispirazione.

1.- TOUS

Utilizzando un potente strumento come la narrazione, l’azienda di gioielleria TOUS, nella sua campagna più recente, pone le madri come target principale. In dettaglio, le eroine della sua storia sono le madri che hanno partorito durante la pandemia. Tous con questa campagna ha entusiasmato il pubblico.

Gli ingredienti? La personalità del brand, il suo valore unico, che rende TOUS un brand speciale. Come ingrediente aggiuntivo c’è l’eccitazione del pubblico target (se sei una madre è difficile per te non piangere).

Inoltre, al centro della storia c’è il cliente, non l’offerta. TOUS ha preparato una selezione di gioielli in modo che le donne che hanno partorito dal 14 marzo, l’inizio ufficiale dello stato di allarme, fino al 3 maggio, festa della mamma, possano scegliere quel gioiello che ricorderà loro questo momento così speciale.

“Benvenuti nel miglior posto al mondo”. Questa è senza dubbio una campagna da ricordare come una delle più memorabili durante il coronavirus.

2.- DOVE

Nel video “Il coraggio è bello” di Dove, che mostra il coraggio dei lavoratori in prima linea di fronte alla pandemia, si ringraziano medici, infermieri e operatori sanitari.

Questo brand dedicato alla promozione della “vera bellezza” ha adattato il suo slogan per mostrare gratitudine a questo settore professionale. Il video mostra foto di professionisti medici con segni visibili sulla loro pelle dovuti agli indumenti e dispositivi protettivi. Cerca di far percepire le ore estenuanti che i lavoratori hanno trascorso nelle strutture di supporto.

Tutto questo attraverso fotografie ispirate alle immagini dei lavoratori di prima linea scattate dal fotografo italiano Alberto Giuliani. Oltre al video, che continua a raccogliere condivisioni e reazioni su Twitter e Facebook, Dove ha collaborato con Vaseline per donare $ 2 milioni a Direct Relief, che supporta la distribuzione di DPI, ventilatori e farmaci agli ospedali bisognosi.

3.- Cottonelle

Se un brand ha saputo resistere alla pubblicità video durante il coronavirus, è stato Cottonelle.

Cottonelle è uno dei maggiori produttori di carta igienica al mondo. Ha trasmesso un messaggio per ridurre le preoccupazioni dei consumatori e scoraggiare gli acquisti di panico.

Il brand ha invitato le persone a “fare scorta di generosità” e contemporaneamente ha lanciato una campagna chiamata #ShareASquare. E lo ha fatto in associazione con l’organizzazione benefica americana United Way.

Riteniamo che i nostri consumatori non manchino di cordialità“, ha dichiarato Arist Mastorides, presidente del servizio di assistenza familiare La casa madre di Cottonelle, Kimberly Clark North America. “Quindi siamo certi che #ShareASquare ci aiuterà in questa missione“.

4.- Ford

Come brand che esiste da più di un secolo, Ford ha fatto la sua parte ii tempi difficili. Per allinearsi con la gravità del momento attuale, la società ha ribaltato la sua pubblicità video durante il coronavirus. L’obiettivo era spiegare come avevano affrontato le crisi su scala globale in passato.

Nella sua campagna, Ford mostra le azioni che hanno intrapreso nel tempo per risolvere i problemi. Ad esempio, durante la costruzione di attrezzature militari durante la seconda guerra mondiale.

Inoltre, per esprimere il loro impegno nella lotta contro COVID-19, in questo annuncio raccontano come stanno aiutando nel realizzare attrezzature mediche di supporto.

5.- Walgreens

Walgreens, una delle più grandi farmacie negli Stati Uniti Stati Uniti d’America è il leader nel settore sanitario. Ha adattato la serie Ask a Pharmacist con brevi video informativi che rispondono alle domande più comuni dei clienti relativamente al coronavirus.

Il coronavirus ha inoltre fatto modificare rapidamente e in modo creativo la sua attuale campagna di email marketing in pubblicità video. Spiegano come sfruttare in sicurezza i servizi di assistenza online e la consegna gratuita di ricette.

Infine, per aiutare a combattere la sfida di molte comunità con un accesso limitato allo screening del coronavirus, Walgreens ha istituito test di guida per i primi soccorsi.

6.- IKEA

Essere confinati in casa provoca stress e isolamento per molti. Ikea ha visto un’opportunità per cambiare prospettiva e rendere più sopportabile il confinamento. Per fare ciò, ha raggiunto il suo pubblico nelle proprie case.

Ikea ha cercato di ricordare alle persone i valori della casa e della famiglia. Gioca con i bambini, balla, fai musica o semplicemente rilassati con i tuoi cari mentre il mondo che li circonda cambia.

Come ha spiegato Laura Durán, direttore marketing di IKEA Spagna: “#YoMeQuedoEnCasa (# I’mStayingHome) è un movimento che è nato nelle case delle persone. È a quelle case che volevamo offrire questo piccolo tributo. Invitiamo tutti a vedere la propria casa da una prospettiva diversa. Trasformala in un luogo in cui, durante questo periodo, possiamo tutti vivere nuove esperienze insieme. ”

7.- Guinness

Il giorno di San Patrizio è di solito un momento chiave per il brand Guinness. Tuttavia, ha capito che quest’anno il giorno avrebbe dovuto essere diverso. A sostegno della chiusura dei bar e delle restrizioni sugli incontri sociali in Irlanda e nel mondo, hanno lanciato la loro nuova campagna.

Tuttavia, Guinness sapeva che gli adulti di tutto il mondo avevano bisogno di una spinta di incoraggiamento. Pertanto, hanno risposto con un messaggio di resistenza e sicurezza.

Guinness ha condiviso nella sua pubblicità video durante il coronavirus che il brand aveva resistito alla prova del tempo “restando uniti”. Con questo in mente, hanno incoraggiato le persone a celebrare lo spirito del divertimento.

Come brand di 260 anni che è sopravvissuto a due guerre mondiali, la Grande Carestia e altro ancora ci sentiamo in dovere di condividere un messaggio di resistenza. Per rassicurare i consumatori che andiamo avanti tutti se restiamo uniti”. Ha spiegato Joey Converse, senior brand manager di Guinness.

8.- McDonald’s

Per rispondere direttamente alle crescenti preoccupazioni dei consumatori riguardo alla protezione della propria salute, McDonald hanno descritto nella sua pubblicità le nuove precauzioni che stanno prendendo.

Ad esempio, i controlli di temperatura richiesti per i dipendenti prima e dopo i turni. Tramite video, il presidente e CEO Kenneth Yang ha assicurato i clienti che “Non esiteremo ad annullare le attività o persino a chiudere temporaneamente i nostri ristoranti”.

La società ha riconosciuto che, ora più che mai, è indispensabile raggiungere il proprio pubblico con messaggi tempestivi e pertinenti. “È stato fondamentale convincere Kenneth Yang a trasmettere questo messaggio”.

9.- Coca Cola

La pubblicità video durante il coronavirus della Coca Cola non lascia nessuno indifferente. Si tratta di una delle campagne più viste dai consumatori in oltre 200 paesi in tutto il mondo.

La Coca Cola applaude agli sforzi di tutte le persone che fanno parte della lotta contro il coronavirus. Pertanto, invia un messaggio di supporto e ringraziamenti attraverso il proprio annuncio. La campagna cerca di ispirare e guardare l’orizzonte come un nuovo viaggio.

10.- Ministero della sanità in Spagna

La campagna #EsteVirusloparamosunidos del Ministero della Salute spagnolo ha fatto il giro del mondo. La campagna diffonde informazioni per bloccare il virus con frasi del tipo: “La fermiamo se non ti fidi“; “Lo fermiamo se ti convinci che non sarà facile, ogni volta che ti lavi le mani, quando avvii una videoconferenza, se rimani a casa, se eviti luoghi affollati, quando non condividi false informazioni”.

La pubblicità video durante il coronavirus è una strategia di cui non puoi fare a meno di utilizzare se stai cercando di connetterti e lasciare il segno. In Antevenio possiamo aiutarti a raggiungere un pubblico mirato attraverso annunci video in ambienti sicuri per i brand in Europa e in America.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?