Come misurare e analizzare i dati per migliorare le tue campagne di marketing

maggio 27, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Come misurare il marketing digitale

Se vuoi avere successo nel mondo del marketing, è importante sapere come misurare e analizzare i dati per migliorare le tue campagne. Si tratta di un aspetto essenziale per conoscere i risultati positivi e negativi che sta avendo la tua strategia.

La misurazione e l’analisi di un’azione di marketing ti permetteranno di conoscere il ritorno economico sugli investimenti. Questo a sua volta sarà di grande aiuto per ottimizzare la tua strategia e ottenere una maggiore redditività. Va bene dedicare molto impegno e tempo alla creazione della campagna, ma è necessario studiare i risultati per determinare se vanno come previsto.

Molte volte, quando una campagna fallisce, la ragione è perché non viene effettuato un monitoraggio adeguato, sprecando così opportunità. Eseguire azioni di marketing senza misurare e analizzare per migliorare le tue campagne può rendere inefficace la strategia pianificata. Al contrario, se esegui le diverse misurazioni, saprai su cosa concentrarti.

Vantaggi della misurazione dei risultati

missura risultati
È essenziale scoprire quali sono tutti quei fattori positivi che derivano dalla misurazione e dall’analisi per migliorare le tue campagne. Senza dubbio, ci sono molti vantaggi che tutto ciò porterà alla tua azienda o al tuo brand. Di seguito, puoi vedere i più rilevanti:

  • Ti consente di sapere da quali canali arrivano i clienti per la tua attività. Migliora le ricerche organiche (SEO), pubblicità sui motori di ricerca (SEM), social network, media, tra gli altri canali.
  • Sarai in grado di conoscere il comportamento degli utenti sul tuo sito web. Inoltre, vedrai i risultati di tutti i tuoi contenuti.
  • C’è la possibilità di valutare la portata che hai avuto verso un nuovo pubblico che forse non era quello considerato nei tuoi obiettivi. In breve, puoi raggiungere un pubblico più vasto di quello stabilito.
  • È un grande supporto nel prendere decisioni di investimento. Ad esempio, è possibile aumentare il budget in quegli aspetti che sono redditizi o diminuirlo dove non sta dando i risultati previsti.
  • Se analizzi i risultati mentre la campagna è in corso, avrai l’opportunità di correggere o modificare possibili errori.
  • Tutte le informazioni raccolte saranno utili per progettare campagne future e renderle più redditizie per la tua azienda.

Tipi di metriche per il marketing

Per misurare e analizzare efficacemente le tue campagne, è necessario applicare le metriche. Sono i valori numerici che mostrano le prestazioni di un’azione, una strategia o l’area di marketing in generale. Sono necessarie più metriche per ottenere risultati specifici. Eccone alcune:

  • Metriche generali o di area: si concentrano sul rapporto tra impegno organizzativo e investimento. Ad esempio, quelle relativi all’acquisizione del cliente.
  • Metriche della campagna: puoi misurare il comportamento del pubblico target focalizzato su una particolare campagna. Inoltre, misura sia la lead generation sia le vendite.
  • Metriche del prodotto: questo tipo di metrica indica qual è il livello di popolarità di un determinato prodotto. Inoltre, le sue caratteristiche in relazione alla concorrenza.
  • Metriche digitali: consentono di misurare la presenza su Internet. Anche l’acquisizione di follower. Come se ciò non bastasse, sarai in grado di conoscere come viene ricercato il tuo brand e il livello di interazioni e conversioni.

Scopri come misurare e analizzare per migliorare le tue campagne

Sicuramente ti stai chiedendo come puoi misurare le tue attività e analizzarle per migliorare le tue campagne. Conosci già i vantaggi che ciò comporta e i tipi di metriche che puoi utilizzare, ma è tempo di approfondire questo processo.

Quindi prendi nota di tutto ciò che devi sapere sulla misurazione e analisi dei risultati delle tue azioni di marketing e quali sono gli strumenti migliori per facilitare questo lavoro:

La prima cosa che dovresti sapere è che ci sono una varietà di strumenti che possono aiutarti a svolgere questa valutazione. Si tratta solo di selezionare quello che ritieni più adatto a te. Di seguito, puoi vedere i più richiesti dagli esperti di marketing.

Anche se un’alternativa è usare i tuoi strumenti, sviluppati ad hoc. Cioè, per uno scopo specifico. È un modo per il reparto Business Intelligence di ottenere il massimo dai report come aperture di e-mail, analisi del comportamento di navigazione di e-mail marketing, attività di hashtag di Twitter, impegno sui social network, tra gli altri.

Strumenti di misurazione digitali

Un’altra opzione è utilizzare strumenti online che possono essere gratuiti o a pagamento. Questi sono specificamente progettati per eseguire analisi, monitoraggio, reportistica e gestione dei social network. Ti aiuteranno a misurare e analizzare i dati per migliorare le tue campagne e sarà anche un fattore rilevante da tenere in considerazione nelle tue prossime azioni.

Tra i più importanti per l’analisi dei dati web, troverai Google Analytics. Con esso puoi scoprire come gli utenti accedono al tuo sito Web, come navigano e come diventano clienti.

È essenziale aggiungere parametri personalizzati all’URL per raccogliere i dati nelle comunicazioni via e-mail, SMS, codici QR, banner, annunci CPC da Facebook o Linkedin…. In questo modo puoi monitorare le tue campagne.

Poi ci sono gli strumenti di reporting che ti aiuteranno a misurare e analizzare i tuoi profili social. Tra i più consigliati ci sono Facebook Insights o Twitter Analytics. Ma se vuoi conoscere la viralità dei tuoi URL o della concorrenza e quante volte un link è stato condiviso su Facebook, Twitter e Linkedin, puoi utilizzare Linktally.

Cosa viene misurato e analizzato?

Sei ormai grado di vedere superficialmente cosa può essere misurato e analizzato, ma è necessario fare un ulteriore passo avanti. L’idea è che devi avere chiari i passi che devi seguire per raggiungere il successo nelle tue campagne. Per questo motivo, gli aspetti determinanti saranno presentati quando si effettuano queste valutazioni:

  • Tasso di conversione: l’analisi di questo fattore ti aiuterà a determinare se uno dei tuoi obiettivi primari viene raggiunto. La conversione si traduce in un nuovo potenziale cliente fedele per il tuo brand. Con Google Analytics puoi impostare i tuoi obiettivi per ottenere i dati delle conversioni che ti interessano.
  • Frequenza di rimbalzo: è un valore negativo a cui dovresti prestare molta attenzione. Sono gli utenti lasciano il tuo sito Web dopo aver visitato una singola pagina. Sarebbe un’eccezione se si tratta di una landing page, poiché non è possibile visitare altre sezioni.
  • Pagine di destinazione e di uscita: in questo caso, puoi utilizzare Google Analytics per scoprire attraverso quali pagine i tuoi visitatori arrivano sul sito Web e da quali pagine lo lasciano.
  • Fonte del traffico: altre informazioni di grande importanza sono le fonti del traffico. Ti consentono di conoscere i dati sui canali attraverso i quali un utente ha raggiunto il tuo sito web. Ciò significa che puoi scoprire se lo hanno fatto attraverso i motori di ricerca, i social network, ecc.
  • Durata media della sessione: conoscere il tempo medio trascorso da un utente sul tuo sito Web ti dà la possibilità di conoscere l’impatto della tua campagna o dei contenuti.
  • Impressions: non è niente meno che la metrica che ti fornisce informazioni sui momenti in cui è stata mostrata la tua azione.

Aspetti rilevanti da valutare

Ci sono una serie di aspetti che devono essere valutati quando si effettuano le misurazioni e le analisi delle proprie campagne. È essenziale tenerne conto per correggere o modificare quelli che non generano il risultato atteso. Sono divisi in due:

1.- Aspetti quantitativi

Gli aspetti quantitativi si concentrano sulla misurazione delle prestazioni delle strategie digitali. Pertanto, è necessario tenere conto di quanto segue:

  • Controlla se il pubblico target ricorda il messaggio e il brand.
  • Valuta la leggibilità del messaggio, ovvero se è chiaro per il consumatore.
  • Determina eventuali distorsioni nel messaggio e identifica ciò che il pubblico capisce.
  • Valuta il modo in cui gestisci il tuo messaggio in relazione alla concorrenza.
  • Verifica che il tuo messaggio non minimizzi il tuo brand, in tal caso, devi modificare la campagna.

2.- Aspetti qualitativi

Quando si parla di aspetti qualitativi, si fa riferimento all’analisi dei gusti e delle preferenze degli utenti. A seguire, vedrai quali dovresti prendere in considerazione durante la valutazione:

  • Opinione pubblica sul brand dopo aver visto la tua campagna.
  • Riconoscimento del brand, soprattutto se non è famoso.
  • Posizionamento che la tua campagna ha rispetto ai tuoi concorrenti, non sul web ma nella mente del tuo pubblico.
  • In che modo l’utente interagisce con la campagna, ovvero attraverso quali pagine raggiunge il tuo sito Web.
  • Emozioni e sentimenti verso il tuo brand da parte del pubblico.

Ora che sai tutto sulla misurazione e l’analisi per migliorare le tue campagne, non hai scuse per non farlo.

Ma, se hai bisogno di aiuto, in Antevenio siamo specialisti in Performance Marketing e abbiamo la capacità di comprendere i tuoi obiettivi, mettendo al tuo servizio le competenze e la tecnologia necessarie per raggiungerli.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies