Come sviluppare una strategia Go To Market per indirizzare il tuo mercato potenziale

Marzo 23, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Go To Market Strategy

Le aziende stanno iniziando a optare per l’uso di una strategia Go To Market, a causa dell’attenzione che hanno riguardo all’opinione dei clienti sui prodotti. La sua idea si dispiega in un piano estremamente dettagliato di ciascuno dei prodotti che offri, spiegandone le funzioni fino a raggiungere le mani del consumatore.

Nella prima parte del piano, la cosa più importante è il cliente. Si cercano modi per attirare la sua attenzione, in modo che il prodotto sia esattamente quello che stanno cercando per soddisfare o risolvere i suoi problemi. Funziona solo con le esigenze del pubblico che il brand deve soddisfare per attirare potenziali clienti.

Ovviamente ogni azienda sviluppa una strategia basata sul proprio prodotto e sul pubblico che vuole raggiungere. L’idea è quella di trovare il miglior equilibrio tra strategie commerciali e di business, poiché saranno lavorate a medio o lungo termine. Tutto per rendere proficuo l’investimento, migliorare le vendite e l’esperienza del consumatore.

Le grandi aziende hanno deciso di utilizzare strategie Go To Market per la loro adattabilità e ripetibilità all’interno e all’esterno delle reti. Viene mantenuto grazie al feedback dei dati sincronizzato con i mercati.

In cosa consiste una strategia Go To Market?

Una strategia Go to Market (GTM o G2M) è nota come la connessione tra la strategia di ciascuna azienda e le esperienze o le opinioni dei clienti. Man mano che si sviluppano, generano una serie di azioni per facilitare l’inserimento del prodotto, con una mappa dei passaggi e ogni aspetto chiave.

Sono le intenzioni che la tua azienda ha nel momento in cui affronta un nuovo mercato potenziale cercando il modo migliore per avvicinarsi al pubblico e con la premessa che la strategia venga mantenuta nel tempo. Ciò che più colpisce è il suo miglioramento personale per ottenere risultati sempre migliori.

Puoi avere un nuovo prodotto, ma quando lo lanci, non commettere l’errore di offrirlo al pubblico sbagliato. La strategia Go To Market ti guiderà sulla strada giusta per raggiungere il pubblico adeguato.

Obiettivi di una strategia Go To Market

Obiettivi di una strategia Go To Market
Le strategie GTM cercano di ottenere due risultati principali:

  • Incremento delle vendite: la prima cosa è, attraverso uno studio, conoscere le esigenze del cliente e sviluppare la strategia che si adatta, di conseguenza, a ciò che il cliente vuole e a ciò che l’azienda può offrire. L’idea è semplice, raggiungere clienti fedeli che non solo restano consumatori, ma consigliano anche il prodotto e sono anche in grado di ottenere la fiducia necessaria per inviare reclami o suggerimenti.
  • Riduzione dei costi: sebbene la strategia cerchi la massima capacità di risposta per modificare e adattarsi alle esigenze del pubblico, lo studio è fatto in modo che la stessa tattica possa essere utilizzata per periodi medi o lunghi. Idealmente, la pubblicità dovrebbe rimanere la stessa o vengono apportate modifiche minime. L’analisi del prodotto e del mercato è necessaria per ottimizzare il processo di vendita e rilevare gli errori prima di qualsiasi lancio.

Gli obiettivi secondari sono:

  • Rafforzare il prodotto: fallo prima del lancio iniziale o nelle sue fasi iniziali.
  • Anticipa l’interazione del pubblico: assicurati che il cliente abbia l’esperienza che desideri.

Tutti gli aspetti serviranno a favore dell’attrazione del maggior numero di nuovi clienti e che le opportunità di vendita si concretizzino con maggiore rapidità.

Fattori che migliorano dentro e fuori l’azienda

Quando stai cercando di trovare clienti a lungo termine, la tua azienda deve adottare una posizione totalmente focalizzata sui fattori chiave. Se il cliente ha una buona esperienza in relazione al prodotto, le vendite saranno ottimizzate.

È importante trovare l’equilibrio tra una campagna originale per ogni nuovo prodotto e la velocità di consegna. Dobbiamo prestare attenzione all’origine del prodotto e alle sue caratteristiche per individuare nuove nicchie di mercato.

Si migliora l’organizzazione inter e intra-dipartimentale, preparandoci a qualsiasi azione immediata. Puoi anticipare rapidamente qualsiasi battuta d’arresto o cambiamento. Se necessario puoi lanciare un nuovo prodotto che sostituisca quello appena rilasciato.

Come attuare una strategia di Go To Market funzionale?

Conosci già il concetto e le idee che portano a una strategia Go To Market. Di seguito, puoi leggere i passaggi per sviluppare una strategia GTM.

1.- Determina il mercato a cui sarà diretto il prodotto

Al momento del lancio di un nuovo prodotto è necessario effettuare uno studio su chi sarà il primo ad acquistarlo. Idealmente, l’acquirente dirà “sì” senza la necessità di essere convinto, ma non è sempre così.

Ma il tuo studio correrà molti rischi, a meno che tu non crei un prodotto per un mercato non competitivo. Studiando il mercato potrai anche conoscere le nicchie che faciliteranno l’ingresso del tuo prodotto.

Alcuni elementi fondamentali per trovare i tuoi primi clienti sono:

  • Dovresti avere un’idea di chi acquisterà i tuoi prodotti.
  • Devi conoscere le dimensioni della nicchia.
  • Devi sapere quali sono i prezzi della concorrenza.
  • Devi analizzare i prodotti della concorrenza e lavorare sui loro punti deboli.
  • Devi idealizzare i motivi per cui comprerebbero da te prima degli altri.

Mantenendo chiari i punti precedenti, inserirai correttamente il tuo prodotto.

2.- Crea una proposta interessante

Una volta che conosci il mercato e il pubblico a cui è diretto il tuo prodotto, devi diventare creativo. Sebbene questo sia uno dei passaggi più difficili, avere una proposta interessante è ciò che darà significato al tuo brand e sarà la prima lettera di presentazione del tuo prodotto.

Dipende da questo se il tuo brand avrà successo o se crescerà lentamente. Il vantaggio di una buona proposta è stabilire una differenza con i tuoi concorrenti e attirare il pubblico più vasto possibile. Questa sarà la base su cui verranno confrontate le seguenti campagne.

Per questo passaggio potrebbe essere necessario un team di designer e un team che analizza il mercato per concentrarsi sull’attrazione del maggior numero di clienti.

3.- Seleziona i canali di diffusione attraverso i quali lancerai la tua strategia GTM

canali di diffusione

Con un pubblico e un prodotto definito, il passo successivo è selezionare il canale di comunicazione. Puoi utilizzare i canali classici come televisione, radio o pubblicità.

Il problema della pubblicità nei media classici è che non sono diretti direttamente al pubblico che stai cercando, ma piuttosto vengono gestiti in modo più in generale. In alcuni casi, per le nuove società, l’investimento finisce per essere maggiore del rendimento.

Le campagne di rete sono legate alle parole chiave collegate al tuo pubblico. Il tuo obiettivo con il marketing digitale è rafforzare la tua presenza sui social legati al tuo brand.

Perché il tuo prodotto sia conosciuto, deve apparire su blog, pagine web, negozi virtuali e, principalmente, sui social network.

4.- Conoscere la strategia di content marketing

Il content marketing ti consente di sviluppare una migliore strategia di Go To Market e di ottimizzare il funnel di conversione. Questo strumento, alimentato con parole chiave, individua dove si trovano i consumatori, quindi la tua campagna dovrà fare il resto per attirarli.

Attira nuovi clienti con una combinazione di SEO (gestito per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca) e l’uso corretto delle parole chiave. Una volta che hai le parole chiave adeguate, puoi iniziare a sviluppare il contenuto a seconda del canale di interesse.

Ora, l’aspetto principale del content marketing è che la campagna che hai scelto per quel media sia accattivante. In questo modo, continuerai sulla strada giusta per fare in modo che i clienti conoscano il tuo prodotto e lo acquistino.

5.- Mantieni il feedback costante

Mantieni il feedback costante
Ora conosci tutti i passaggi per utilizzare una buona strategia Go to Market. Ma come farai a sapere se funziona una volta che inizi a gestirla? Con feedback dai dati.

Devi misurare il rendimento delle tue campagne rispetto ai risultati desiderati. Per farlo, devi avere gli strumenti idonei per aiutarti con le metriche legate a visite e conversioni e il corretto utilizzo delle parole chiave.

Con tutti i dati a tua disposizione, sarai in grado di modificare le tue strategie per attirare più pubblico, mantenere quelli che funzionano meglio, individuare gli errori e far conoscere il tuo brand.

Le strategie GTM sono essenziali per ottenere risultati migliori quando si lancia un nuovo prodotto. Quando hai una strategia che viene gestita bene, rafforzerai il valore che il tuo brand ha nella mente dei clienti. In questo modo otterrai una posizione migliore rispetto alla concorrenza.

Il Go to Market fa parte di una delle prospettive che puoi utilizzare per identificarti maggiormente con il brand. Ma se hai dubbi su come gestirlo, in Antevenio siamo pronti a aiutarti. Abbiamo un servizio di Performance Marketing con il quale potrai attirare molti più utenti.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies