Canali in cui il tuo brand deve essere presente durante il coronavirus

Marzo 31, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

In questa era in cui spiccano i media alternativi, è importante tenere presente i canali su cui dovrebbe essere presente il proprio brand. Perché nonostante siano molti, non tutti lavorano bene per le aziende. Ognuno gestisce una dinamica diversa.

Inoltre, devi anche sapere quali sono i preferiti dal tuo pubblico. Così sarai in grado di condividere i tuoi contenuti al momento giusto in quasi tutto il mondo soprattutto nell’era della pandemia generata dal coronavirus (Covid19).

Una volta che hai chiare queste specifiche puoi iniziare ad applicare la tua strategia di marketing al canale o ai canali più adatti a te. Senza dubbio, i social media dovrebbero essere la tua scelta. L’ambito di queste piattaforme digitali è indiscutibile. Grazie a loro è più facile interagire con gli utenti.

È essenziale comprendere l’importanza di conoscere prima il pubblico target. Sarà inutile avere una presenza su questo o quel social network valutando se restituisce traffico, contatti o interazione con l’utente.

Alla fine, questo è ciò che trasformerà la conversione di un follower in un potenziale cliente fedele al tuo brand. Senza dimenticare quanto sia rilevante l’umanizzazione della tua azienda di fronte alla situazione del coronavirus. Tutto ciò rende essenziale conoscere i canali in cui il tuo brand deve essere presente durante il coronavirus.

I social network per dare presenza al tuo brand

Il fatto che ci siano molti social network non implica che il tuo brand debba essere presente in tutti. Ciò dipenderà dai prodotti o servizi offerti. Inoltre, ti consigliamo di fare un’analisi del tuo pubblico per determinare da chi otterrai più attenzione e visualizzazione per ottenere nuovi contatti.

Hai diverse piattaforme digitali come: Facebook, Instragram, Twitter e Pinterest. Questo solo per nominare i più importanti. Ma come accennato in precedenza, ciò non significa che è necessario disporre di un account su tutti.

L’ideale è comprendere l’ambito che ognuno può avere in modo da definire correttamente quali sono i canali in cui dovrebbe essere presente il tuo brand:

  • Facebook: puoi utilizzare lo strumento della fan page in cui puoi promuovere il tuo brand attraverso vari contenuti (immagini, testo, video). È adatto a un pubblico di età compresa tra 25 e 50 anni.
  • Instagram: è il social network incentrato sull’immagine. Pertanto, è necessario pubblicare contenuti visivi di alta qualità ed evitare la scrittura estesa. Il suo pubblico è più ampio poiché varia da 16-24 anni a 25-34 anni.
  • Twitter: è una sfida per molti a causa della limitazione delle parole. Ma è un eccellente diffusore del contenuto che hai sul tuo sito web. In questo caso, il pubblico target non è così determinato come negli altri, poiché varia tra giovani e adulti.
  • Pinterest: se il tuo brand è incentrato sulle donne, questo è il canale giusto dove prevale l’estetica. Il 42% delle donne online è utente di Pinterest. Le età sono tra 18-29 anni e tra 30-49 anni.

Vantaggi dei social network per promuovere il tuo brand

Non sorprende che i social network si distinguano tra i canali in cui il tuo brand deve essere presente. Il boom che hanno avuto negli ultimi anni ha portato la loro presenza nella maggior parte delle strategie di marketing delle aziende. Quindi questi sono 6 dei maggiori vantaggi che offrono:

1.- Potenziare il tuo brand

Le piattaforme digitali sono il tuo miglior alleato per pubblicizzare i valori della tua azienda. Consentono inoltre di rafforzare l’identità aziendale attraverso pubblicazioni e progetti.

Quale posto migliore per presentare e offrire i tuoi prodotti e servizi attraverso mezzi che ti consentono di costruire il tuo brand e raggiungere il pubblico desiderato? È anche importante approfittare del momento critico nel mondo causato dalla pandemia. Devi promuovere la prevenzione e la solidarietà.

2.- Aumentare il traffico verso il tuo sito web

Se disponi anche di un sito Web, devi tenere conto del fatto che i social network vanno di pari passo con esso. Oggi le persone tendono a utilizzare maggiormente queste piattaforme per cercare servizi, prodotti, promozioni e offerte. Ecco perché questo aspetto deve essere presente nella tua strategia per aumentare il traffico sul web.

3.- Prestare attenzione ai commenti

È importante essere molto attenti ai commenti sul tuo brand. Questa è una delle chiavi principali per sapere cosa pensa la gente. Inoltre, ti dà l’opportunità di sapere cosa stai facendo bene e cosa deve essere migliorato. Rimanere in ascolto attivo è il modo più pratico ed efficace per essere consapevoli dell’impatto di un brand su internet.

4.- Comunicazione con il cliente

Attualmente, gli utenti dei social network non solo utilizzano questo canale per informarsi, ma anche per stabilire una comunicazione brand-cliente. È un aspetto davvero positivo se sai come indirizzare le persone nel modo giusto, perché interagendo con loro, non solo scopri cosa pensano, ma le fai sentire apprezzate. È importante comunicare messaggi che ti aiutano a rimanere positivo di fronte a questa pandemia.

5.- Studiare la concorrenza

Come il tuo brand, molti altri si trovano in questo mercato digitale. Pertanto, è essenziale eseguire un’analisi della concorrenza. Ricerca le loro pubblicazioni, i loro progetti e, in questo modo, saprai dove indirizzare la tua strategia. Non si tratta di copiare il lavoro di qualcun altro ma di studiarlo per rendere il tuo originale e con i miglioramenti necessari.

6.- Segmentazione del pubblico

Uno dei vantaggi dei social network è che ti fornisce analisi con le quali puoi raccogliere informazioni preziose dal tuo pubblico. Se applichi una buona gestione in questa analisi, può essere utile per creare una strategia che ti consenta di connetterti meglio con il tuo pubblico, oltre ad attirare potenziali clienti per aumentare le tue vendite.

Altri canali in cui il tuo brand deve essere presente durante il coronavirus

È vero che i social network sono in anticipo rispetto ai canali in cui il tuo brand deve essere presente. Tuttavia, ce ne sono altri che serviranno come alleati nel tuo progetto che sono specificamente responsabili di mantenere una comunicazione amichevole con i potenziali clienti. Questi 3 canali sono:

1.- Telemarketing

Potresti vederlo obsoleto ma è comunque il miglior canale di comunicazione per risolvere i problemi direttamente e immediatamente, senza lunghi tempi di attesa.

Inoltre, se fai bene il tuo lavoro, il cliente si sentirà considerato e rimarrà fedele al tuo brand. Quale modo migliore per migliorare i rapporti se non costruendo una buona reputazione?

Ma devi tener conto del fatto che non tutte le persone amano ricevere chiamate. Per questo motivo, bisogna assicurarsi che il cliente autorizzi la ricezione delle informazioni tramite questo canale. In tal caso, quando effettui la chiamata devi presentarti e spiegare il motivo per cui stai comunicando con lui. Ricorda di usare un tono adatto in modo da trasmettere fiducia.

Inoltre, questo canale funziona anche per fare in modo che sia il cliente a comunicare con te. Non solo quando hai un problema ma anche per acquistare i prodotti o servizi offerti dal tuo brand. In questo modo, la comunicazione scorrerà da entrambe le parti.

2.- SMS marketing

Gli sms non passano di moda. Forse sono meno frequenti. Ma sono ancora utilizzati soprattutto per raggiungere quel pubblico adulto che non conosce le nuove tecnologie.

Vale la pena ricordare che il marketing utilizza questo canale di comunicazione per essere vicino al cliente. Pertanto, l’sms marketing è uno dei canali in cui il tuo brand deve essere presente durante il coronavirus. L’SMS ti offre le seguenti possibilità:

  • Inviare promemoria su un dettaglio che richiede l’intervento del cliente.
  • Aggiornamenti su richiesta o gestione di un servizio.
  • Avvisi su eventi, promozioni o sconti relativi al tuo brand.
  • E in questi tempi in cui le persone sono sobissate da informazioni a causa del coronavirus, non c’è nulla di male in un messaggio positivo diretto al tuo cliente per far sentire la tua solidarietà.

Come nel caso delle chiamate, è importante disporre dell’autorizzazione dell’utente affinché i messaggi vengano accettati. È stato dimostrato che quando si riceve un SMS, le persone lo leggono immediatamente. E questo aumenta la visibilità del tuo brand.

3.- Email marketing

Il marketing ha sfruttato molti canali che le persone stavano dimenticando o che utilizzavano solo per qualcosa di specifico. Questa volta si tratta di email marketing. Un canale ampiamente utilizzato dalle aziende grazie alla facilità di invio di qualsiasi tipo di informazione. Ciò è possibile grazie alla varietà di strumenti offerti dall’email marketing.

Chiaramente il contenuto deve essere interessante. A partire dal subject. Altrimenti, il cliente non si prenderà il tempo di aprire l’e-mail e leggere le informazioni che le stai inviando. Se hai intenzione di realizzare promozioni attraverso questo canale, devi anche integrare un argomento di interesse relativo a ciò che offri.

Prova a mostrare solidarietà al tuo cliente tramite e-mail. Non è sufficiente offrire prodotti e servizi. È anche necessario che il tuo brand diventi una fonte di prevenzione e cura per la pandemia di coronavirus. Si tratta di umanizzare la tua azienda e avvicinarla al cliente.

Conosci già i canali in cui deve essere presente il tuo brand. Ora devi solo selezionare quelli adatti e iniziare a gestirli. Ma se vuoi sapere di più su come gestire la tua presenza nei diversi canali e lavorare sul tuo brand con una strategia di branding aziendale, in Antevenio abbiamo le chiavi per farlo.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies