6 esempi di engagement marketing che ti aiuteranno a fidelizzare i clienti

febbraio 10, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

engagement marketing

Se vuoi fidelizzare i tuoi clienti puoi rifarti ad alcuni esempi di engagement marketing. Possono aiutarti a strutturare e implementare la tua strategia in modo da ottenere consumatori più impegnati per la tua attività.

Tieni presente che avere clienti occasionali non è la stessa cosa che avere clienti fedeli per il tuo brand. Queste persone saranno quelle che manterranno le tue vendite stabili perché si fidano di te. Per questo motivo, è così importante che le tue tecniche siano focalizzate sull’ottenere un maggiore coinvolgimento.

Quindi l’engagement marketing può fare molto per la tua strategia. L’idea è che ti dia una visione più chiara di ciò che devi fare per convertire gli utenti in clienti coinvolti.

Esempi di engagement marketing

Sei pronto? Ora conoscerai alcuni esempi di engagement marketing che ti aiuteranno nel tuo progetto. Quindi, se sei davvero interessato, prendi carta e penna e inizia a prendere nota dei dettagli chiave:

1.- Evy’s Tree – Community su Facebook

Evy's Tree - Community su Facebook
Il primo esempio corrisponde al brand di moda femminile Evy’s Tree, che incoraggia l’impegno dei suoi clienti attraverso una brand community. Ma come si fa a fidelizzare i clienti? Questo esempio funziona con un programma di ricompense molto interessante.

Ma per rendere possibile questa attività, prima dovevi creare un enorme seguito su Facebook. Hanno deciso di lanciare uno specifico gruppo Evy’s Tree Insider in cui gli utenti possono divertirsi e condividere i propri interessi.

Quali sono stati i risultati ottenuti dal brand? Hanno raggiunto un tasso di engagement del 65% che ha rappresentato un aumento di oltre il 50% rispetto agli standard del settore. E grazie a questo, sono riusciti a creare un database di clienti veramente coinvolta.

2.- Arteza – Email di benvenuto

Arteza - Email di benvenuto
Offrire una buona accoglienza non è solo un gesto educato ma anche una buona tecnica per attirare i clienti. Arteza, è molto focalizzato su questo aspetto e lo dimostra nella sua e-mail di benvenuto per i suoi clienti.

Questa e-mail attira l’attenzione non solo per la sua accoglienza ma anche per il suo design di successo che ha un grande impatto. Usa colori brillanti molto simili al loro sito, comunicando così efficacemente i valori incentrati sulla creatività del brand.

Un altro elemento interessante di questa e-mail è la GIF colorata che è l’immagine principale. Offre agli utenti un’esperienza cliente più interattiva e coinvolgente. Inoltre, è molto ben integrata con informazioni rilevanti sul tuo programma di premi.

Puoi visualizzare dati come il saldo punti del cliente accompagnato dal numero di punti necessari per guadagnare un premio. Inoltre hanno creato un invito all’azione in modo che il consumatore partecipi includendo la quantità di punti necessari per ottenere la ricompensa successiva. Senza tralasciare la CTA che dice “Guadagna più punti”.

3.- Paul Mitchell – Email di recupero

Paul Mitchell - Email di recupero

Mostrare ai clienti che ci tieni e che li apprezzi è un’altra delle strategie più efficaci. E tra gli esempi di engagement marketing c’è quello di Paul Mitchell. Richiama le emozioni tramite un’e-mail di recupero del cliente.

Si basa sulla FOMO la cui traduzione in italiano è “paura di perdere qualcosa”. Generare questo tipo di emozioni nei clienti può essere positivo per trattenerli. Se usi frasi come “Ci manchi”, produrrai nella mente dell’utente una sensazione di permanenza per evitare una perdita.

Questo è esattamente quello che ha fatto Paul Mitchell con la sua divertente e-mail in cui usa i suoi prodotti per creare una faccia triste. Inoltre, con un titolo davvero unico che dice ai tuoi clienti che “odiano dire addio”, accompagnato da un promemoria del motivo per cui le tue newsletter generano valore.

Ma niente di tutto questo funzionerebbe se non aggiungessero un invito all’azione che li motiva a partecipare di nuovo. Quindi hanno aggiunto un pulsante CTA che invita gli utenti a continuare a vedere le e-mail condivise dal brand. Ricorda che i clienti abituali sono più redditizi degli acquirenti unici.

Un’informazione in più

Tieni presente che questi tipi di email tendono ad essere più efficaci se combinati con il tuo programma di premi. Ad esempio, puoi inviare promemoria punti, offerte di prodotti o campagne bonus personalizzate.

Questo è un modo strategico per incoraggiare l’engagement dei clienti, ricorrendo alla loro paura di perdere i punti in scadenza. Quindi le email di recupero sono ideali per interagire di nuovo, un elemento fondamentale per rafforzare l’engagement.

4.- Wendy’s – Campagna sui social network

Wendy's - Campagna sui social network
Attualmente, sprecare il potenziale dei social network sarebbe un grave errore. Per questo motivo gli esempi di engagement marketing includono anche l’azienda di fast food Wendy’s.

Il brand ha utilizzato la sua personalità distintiva su Twitter, dove ha 3,7 milioni di follower, per lanciare una particolare campagna di engagement.

Una delle più importanti è la campagna in cui hai interagito pubblicamente con uno dei suoi clienti. Parla di un giovane studente delle superiori di nome Carter Wilkerson che ha twittato al ristorante chiedendo un anno di crocchette di pollo gratis. E l’azienda ha risposto sarcasticamente “18 milioni”, gli utenti hanno subito iniziato a sostenere la comunicazione.

La campagna identificata con l’hashtag “NuggsforCarter” ha catturato l’attenzione di milioni di utenti. In questo modo, è stata creata una grande consapevolezza del brand per Wendy’s. Era così popolare che il giovane è stato invitato allo spettacolo di Ellen Degeneres.

Sebbene il ragazzo non sia riuscito a raggiungere i 18 milioni, ha stabilito il record mondiale per il maggior numero di retweet con 3,42 milioni. Ah! E ha ricevuto una fornitura di un anno di nuggets di Wendy’s.

Chiave di questa tecnica

Non devi offrire ai tuoi clienti prodotti gratuiti per un determinato periodo di tempo. Né ti devi aspettare che vengano invitati a un famoso programma televisivo. L’idea di questo tipo di campagna di engagement è avvicinarti ai tuoi clienti.

E il modo migliore per essere più vicini agli utenti è interagire con loro. I social media sono fantastici in questi casi. Puoi iniziare creando un hashtag del tuo brand, così svilupperai contenuti organici e engagement dei clienti.

5.- Duolingo – Contenuto personalizzato

Duolingo - Contenuto personalizzato
Le persone amano sentirsi speciali e uniche, quindi quando invii una campagna devi assicurarti che trasmetta esclusività. E se c’è qualcuno che conosce la personalizzazione, è la piattaforma americana per l’apprendimento delle lingue, Duolingo.

Come si fa? Dal momento in cui l’utente si registra nell’applicazione fino a quando non perfeziona le proprie competenze linguistiche. L’app invia e-mail per mostrare risultati, congratulazioni per date speciali o per ricordarti che non hai studiato.

Inoltre, pone domande correlate per fornire un’esperienza personalizzata e soddisfare le esigenze di ogni persona. Ti consente anche di selezionare un obiettivo, ovvero quanto tempo puoi dedicare allo studio della lingua che ti interessa.

Non lavorano solo sulla partecipazione dei clienti ma anche su un buon coinvolgimento, perché offrono un trattamento personalizzato. Inoltre, tutto è incentrato sull’esperienza utente complessiva e ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi.

6.- Nike – Programma fedeltà esclusivo

Nike - Programma fedeltà esclusivo
Per concludere con gli esempi di engagement marketing, vedrai un modello di programma fedeltà veramente efficace del famoso marchio Nike, che ha capito che mantenere i clienti esistenti è più economico che acquisirne di nuovi.

Ecco perché Nike ha ideato una strategia per promuovere il coinvolgimento dei clienti. E lo ha reso possibile grazie al programma di adesione NikePlus, che offre molti vantaggi ai suoi utenti, come:

  • Premi per allenamenti di successo.
  • Playlist esclusive su Apple Music.
  • Promozioni personalizzate (come sconti sui prodotti).

Quello che desiderano è che se più persone pensano di essere sul punto di raggiungere il loro obiettivo, più sono impegnate a raggiungerlo. Attraverso diversi programmi di formazione Nike, le persone possono allenarsi e ricevere badge per i loro risultati. Ciò dimostra che attraverso il progresso puoi promuovere l’impegno.

Incentiva la tua community e ottieni engagement

Come hai visto nei diversi esempi di engagement marketing, non è impossibile farcela. Ma è necessario strutturare una strategia solida, in grado di attirare e trattenere quei clienti che sono realmente interessati al tuo brand.

L’idea è che tu li mantenga motivati in modo che non esitino un secondo a rimanere fedeli. Offri loro premi, offerte, coupon e soprattutto interagisci con il tuo pubblico. Ciascuno di questi elementi è la chiave per ottenere un buon engagement.

Ma se hai bisogno di ulteriore aiuto, in Antevenio ti offriamo i nostri servizi specializzati in Digital Marketing. Possiamo supportarti dalla creazione della tua campagna fino al suo lancio e successivo monitoraggio. Contattaci subito!

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies