9 errori da evitare quando si crea un nuovo e-commerce

Marzo 30, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

9 errori da evitare quando si crea un nuovo e-commerce

Se stai avviando un negozio online, non puoi fare a meno di conoscere gli errori tipici durante la creazione di un e-commerce. Ciò ti consentirà di evitare preoccupazioni e problemi inutili una volta che inizi a implementare la tua strategia di marketing digitale.

Molte aziende implementano i loro piani senza prima valutare il terreno che dovranno affrontare e questo può ritorcersi contro loro. Pertanto, è essenziale che tu sappia cosa troverai lungo la strada, specialmente gli ostacoli che devi evitare.

Una volta che sei consapevole degli errori durante la creazione di un e-commerce, sarà molto più facile per te strutturare una strategia efficace. Può essere un ottimo metodo per costruire un percorso il più efficace possibile, poiché avrai chiaro tutto ciò che dovresti evitare.

Top 9: errori nella creazione di un e-commerce

Nessuna strategia è perfetta, soprattutto se sei appena agli inizi. Tuttavia, puoi provare a crearlo nel modo più solido possibile. Per raggiungere gli obiettivi che ti sei proposto in questo nuovo progetto di e-commerce.

Ecco perché conoscere gli errori che si commettono durante la creazione di un e-commerce ti aiuterà a continuare sulla strada del successo.

1.- Selezionare una piattaforma di e-commerce errata

Selezionare una piattaforma di e-commerce errata
Come ogni principiante, può essere travolgente entrare in questo mondo poiché ti ritroverai con un bombardamento di piattaforme. Ed è proprio qui che dovresti iniziare a stare attento a non commettere il primo errore.

La piattaforma di e-commerce che selezioni è un fattore determinante per il successo o il fallimento della tua attività. Non solo è responsabile della definizione di come mostrare e vendere i tuoi prodotti ai clienti, ma svolge anche un ruolo importante nell’attirare gli utenti.

Una volta strutturato il tuo business plan, è importante considerare i seguenti fattori:

  • Quali prodotti offrirai.
  • Come pensi di espandere la tua attività.
  • Quanto controllo vuoi avere sul tuo sito web.
  • Con quali strumenti deve integrarsi la piattaforma.
  • Budget per il tuo commercio elettronico.
  • Definisci se lavorerai sul design con un modello o in base a un design personalizzato.
  • Qual è il tipo di esperienza che i tuoi clienti cercano.

Tieni presente che se selezioni la piattaforma di e-commerce sbagliata, può generare una perdita di entrate, conversioni inferiori e traffico ridotto. Inoltre, problemi di sicurezza, design scadente e molto altro ancora. Ciò significherebbe un maggiore investimento di tempo, denaro e impegno per aggiornare la tua piattaforma o migrare a un’altra.

2.- Omettere la definizione del tuo pubblico target

Una buona strategia non è completa se non ha la definizione del pubblico target. Non basta avere un piano e una piattaforma per lanciarlo. Pertanto, è incluso nell’elenco degli errori durante la creazione di un e-commerce. E può essere uno dei più grandi perché non capirai le esigenze dei consumatori.

Quali aspetti dovresti prendere in considerazione? Innanzitutto valuta se il tuo pubblico richiede davvero il tuo prodotto e, in tal caso, impara a comunicare l’offerta in una lingua che possono capire. Si tratta di sviluppare la tua strategia in base alle esigenze e ai gusti del tuo pubblico target.

In questo modo puoi creare un’esperienza che li affascini e un messaggio di brand che li spinga a comprare ancora. Concentrati sulla conoscenza dei punti deboli dei tuoi clienti, sul sapere quali soluzioni hanno provato in passato e perché non hanno funzionato. È una specie di seguito alle tue ipotesi.

3.- Inseguire segmenti di mercato sbagliati

Inseguire segmenti di mercato sbagliati

È essenziale che prima di iniziare il tuo progetto tu approfondisca un po’ le esigenze del mercato che vuoi coprire. Devi capire i tuoi potenziali clienti e studiare i concorrenti per creare una strategia che ti permetta di differenziarti. Altrimenti ti scaricheranno rapidamente.

Tieni presente che un piano aziendale di e-commerce completo deve contenere una descrizione delle lacune di mercato che desideri colmare. Oltre a un elenco dei principali concorrenti che affronterai e di come aspiri a differenziarti da ciascuno di essi.

Si tratta di non stabilire limiti quando si costruisce la propria strategia aziendale e si lascia passare il tempo. È anche importante consultarlo con una certa frequenza e mantenerlo aggiornato man mano che la tua attività cresce.

4.- Non utilizzare un web design scalabile

Con i tre punti precedenti, conosci ormai gli errori da evitare quando crei la tua strategia. Ma ora dovresti concentrarti sul design del tuo sito web. Non commettere l’errore di impostarlo per la crescita futura.

Per toglierti dalla mente il pensiero di una piccola impresa, devi visualizzare l’espansione in nuovi mercati. Ciò significa lavorare con funzioni più complesse e ampliare la gamma di prodotti che offri. Pertanto, il design del tuo sito web deve essere configurato per essere scalabile.

Puoi far crescere le tue idee con il rappresentante della piattaforma che hai scelto o con il tuo sviluppatore web. In questo modo, puoi assicurarti che il design del tuo sito web possa evolversi man mano che la tua attività cresce. Altrimenti rappresenterà un grande ostacolo che ti riproporrà il problema in futuro.

5.- Includere immagini non ottimizzate

Includere immagini non ottimizzate
Non è un segreto che i consumatori di oggi siano più attratti dai contenuti visivi. Ed è per questo che un altro dei grandi fallimenti dei nuovi negozi online è includere immagini dei loro prodotti che non sono ottimizzate.

È estremamente importante posizionare le foto di ciò che offri in modo che i potenziali clienti possano vederle. Ma non è un’immagine qualsiasi, deve essere di alta qualità. Tieni presente che queste immagini venderanno più del contenuto descrittivo del prodotto.

Affinché non perdano qualità o risoluzione, dovrebbero pesare il meno possibile, cioè non più di 200 Kb. Inoltre, questo aiuterà anche le pagine a caricarsi velocemente riducendo le frequenze di rimbalzo degli utenti. Questo è un fattore che Google considera quando valuta dove posizionare i tuoi prodotti.

6.- Non classificare in base ai prodotti

Se il tuo e-commerce venderà una vasta gamma di prodotti, devi organizzarli per categorie. In caso contrario, è un altro grave errore, poiché gli utenti andranno persi e probabilmente non troveranno tutto ciò che offri.

Il tuo compito è rendere il processo di ricerca degli articoli il più semplice e veloce possibile. In caso contrario, i visitatori perderanno interesse. Utilizzando le categorie il sito sarà più intuitivo e incoraggerà la navigazione.

Pensa che più prodotti e pagine l’utente visita, maggiori sono le possibilità che decida di acquistare.

7.- Non utilizzare un design responsive

Non utilizzare un design responsive

Attualmente, gran parte delle persone trascorre il tempo navigando dai propri smartphone, tablet … Quindi omettere o dimenticare il responsive design può essere molto costoso perché se la tua pagina non è configurata per i dispositivi mobile e l’esperienza sarà negativa.

Pertanto, le informazioni sul web devono essere chiare e ben strutturate quando gli utenti le visualizzano su dispositivi mobile. Ciò influenzerà il tempo che le persone trascorrono sul tuo sito, così come il consumo dei contenuti.

8.- Esperienza utente negativa

Forse è uno degli errori più comuni quando si crea un e-commerce, e si verifica molte volte a causa dell’ignoranza su come gestire questo aspetto. Devi assicurarti che la struttura organica della tua pagina sia semplice da gestire, in modo che gli utenti trovino rapidamente il contenuto.

In caso contrario, l’utente avrà difficoltà ad accedere alle informazioni che sta cercando, il che potrebbe impedirgli di tornare sul tuo sito web. Per questo motivo, devi fornire una buona esperienza utente, che puoi ottenere curando questi aspetti:

  • Crea una buona categorizzazione dei prodotti.
  • Usa immagini di dimensioni adeguate al design del tuo sito web.
  • I testi devono avere una font chiaro, in modo che l’utente identifichi rapidamente i contenuti che lo interessano.
  • Lavora con colori di sfondo che contrastano con le immagini e le lettere sulla piattaforma.

9.- Sottovalutare il servizio clienti nella consegna del prodotto

Sottovalutare il servizio clienti nella consegna del prodotto

Alcuni credono che una volta venduto il prodotto il lavoro sia finito e dimenticano di occuparsi della consegna del prodotto in dettaglio. Se trascuri questo aspetto, farai sì che non acquistino più e ciò influenzerà direttamente lo sviluppo del tuo ecommerce.

Questo è un processo in cui devi informare il cliente in ogni momento sullo stato del suo ordine. È anche importante che se si verifica un ritardo, lo segnali, si scusi e gli dia una nuova data di consegna. Una volta che l’utente riceve il prodotto, il follow-up continua. Puoi chiedergli tramite un sondaggio se è soddisfatto.

Non eseguendo correttamente questo processo, metti a rischio la credibilità, la fiducia e la crescita della tua attività. Se generi una cattiva immagine di brand, quel cliente probabilmente non effettuerà più un acquisto e la tua reputazione è a rischio.

Con questa top 9 degli errori tipici della creazione di un e-commerce non dovresti più avere problemi, devi solo curare ogni dettaglio.

Hai bisogno di aiuto per attirare gli utenti che decidono di acquistare nel tuo negozio online? In Antevenio siamo specialisti nell’attirare utenti su piattaforme come Amazon, ma possiamo anche aiutarti a creare una strategia di marketing digitale di successo per qualsiasi e-commerce.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies