Tendenze e-commerce nel 2020: non restare indietro

marzo 06, 2020
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Conoscere le principali tendenze dell’e-commerce nel 2020 è essenziale per qualsiasi azienda che desideri continuare a vendere nell’ambiente online. Perché non si vende allo stesso modo di 5 anni fa. Pertanto, se non ti adegui a queste tendenze, il tuo negozio digitale ne risentirà.

A livello globale, le cifre mostrano che l’adozione dell’e-commerce è già una realtà. In media, il 74% degli utenti di Internet tra 16 e 64 anni ha effettuato un acquisto digitale nell’ultimo mese. Sono dati del Global Digital Overview 2020, un rapporto pubblicato annualmente da We Are Social e Hootsuite.

Il rapporto corrispondente a quest’anno identifica anche una continua crescita di tutte le categorie di e-commerce:

  • Moda e bellezza: vendite superiori del 18% rispetto al 2019, con una cifra complessiva di 620,1 miliardi di dollari.
  • Elettronica: 18% (456,9 miliardi di dollari).
  • Cibo e cura personale: 13% (168,8 miliardi di dollari).
  • Mobili: 19% (316,7 miliardi di dollari).
  • Giochi e hobby: 16% (383,2 miliardi di dollari).
  • Viaggio e alloggio: 7,9% (1,19 trilioni di dollari).
  • Musica digitale: 4,8% (13,59 miliardi di dollari).
  • Videogiochi: 4,9% (83,15 miliardi di dollari).

10 delle principali tendenze dell’e-commerce nel 2020

Tenendo conto di questi dati, molti brand sono alla ricerca di informazioni sulle tendenze dell’e-commerce nel 2020 che possano aiutarli a raggiungere più utenti.

Ma non sono i soli. Queste sono le 10 tendenze e-commerce nel 2020 che tengono conto del principale e-commerce in tutto il mondo per continuare a migliorare:

1.- Shopping mobile (e pagamenti mobile)

L’impatto che gli smartphone stanno avendo sulla vita di miliardi di persone è importante. Ed è uno strumento con cui si possono fare molte cose. Tra l’altro, gli acquisti. Qualcosa che sta aumentando semplicemente perché sta aumentando l’uso dei telefoni cellulari per navigare su Internet.

In effetti, alcune statistiche indicano già che oltre il 60% del traffico che raggiunge i negozi digitali è mobile. Quindi la prossima barriera da superare sono i pagamenti mobile.

Il fatto che i dati di registrazione siano memorizzati sul dispositivo mobile aiuterà anche a ridurre i tempi di attesa. Un altro motivo per cui aziende come Amazon tengono conto di una delle tendenze di e-commerce più interessanti nel 2020.

Amazon ha già lanciato Amazon Pay, il proprio servizio di elaborazione dei pagamenti online. Ciò impedisce problemi con il pagamento. E, insieme ad Amazon Prime, ti consente di rimanere all’avanguardia negli acquisti e dei pagamenti da dispositivo mobile.

2.- Esperienza di acquisto personalizzata

È chiaro che aumenteranno le aspettative di contenuti personalizzati nell’e-commerce. Il flusso di messaggi che vengono ricevuti quotidianamente è enorme. Pertanto, i brand devono creare esperienze personalizzate pertinenti e coinvolgenti.

Ma questa è una delle tendenze dell’e-commerce nel 2020 che non dovrebbe limitarsi solo ai contenuti. Perché, ad esempio, la personalizzazione nella confezione sarà una delle grandi differenze poiché migliora le vendite.

Senza dimenticare, inoltre, che gli utenti cercano esperienze più fluide tra il negozio fisico e l’e-commerce. Ricorda che molte transazioni sono in realtà il risultato dell’interazione digitale, poiché molte persone fanno le loro ricerche su Internet prima di entrare in un negozio per testare il prodotto.

3.- L’esplosione del commercio social

I dati di EMarketer suggeriscono che il commercio social è aumentato dal 23% a dicembre 2018 al 31% a ottobre dell’anno scorso. Un ovvio esempio di un’altra delle tendenze dell’e-commerce nel 2020 che dovresti prendere in considerazione.

Piattaforme di social media come Instagram, Pinterest o Facebook offrono già strumenti che aumentano le vendite tramite questi spazi. Non solo, ma sono i luoghi ideali per scoprire nuovi prodotti o ricercare su quelli che ti interessano.

Il potenziale del commercio social, quindi, è enorme dal momento che offre un’esperienza di vendita fluida e senza attriti. E consente non solo di deviare il traffico verso i negozi digitali. Inoltre, puoi persino chiudere l’acquisto in queste aree.

4.- Aumento esponenziale dei chatbot

Nella cultura della gratificazione istantanea, gli utenti non vogliono aspettare una risposta alla loro e-mail. Questo, insieme al fatto che a molti di loro non piace parlare al telefono, rende i chatbot sempre più importanti per un e-commerce.

Le chat live offrono un’eccellente opzione ai negozi digitali per fornire supporto e rispondere alle domande che i visitatori possono avere riguardo ai loro prodotti. Il risultato è un aumento dell’uso dei chatbot da parte delle principali società di e-commerce.

5.- Il potenziale dei mercati

L’atomizzazione del mercato rende molto difficile distinguersi. Pertanto, una delle tendenze dell’e-commerce nel 2020 sarà la crescita dei mercati. Più che altro perché sono una soluzione per molti rivenditori che hanno bisogno di scommettere sull’ambiente digitale.

In mercati come Amazon o Aliexpress molte PMI possono iniziare a vendere senza conoscere gli aspetti tecnici. E senza dover investire ingenti somme in tecnologia che può essere utilizzata per migliorare i propri prodotti.

Inoltre, per altri brand, i mercati sono uno strumento essenziale per testare nuovi prodotti davanti a un pubblico globale. Con i risultati in mano, sarà il momento di decidere se continuare sul mercato o creare il proprio ecommerce.

6.- AI First: realtà virtuale e realtà aumentata

È una delle tendenze di e-commerce più ovvie nel 2020. L’uso della realtà virtuale e delle tecnologie della realtà aumentata nell’e-commerce cerca di migliorare l’esperienza di acquisto.

Non solo i clienti possono saperne di più sui diversi prodotti ma se la tecnologia viene utilizzata correttamente, scopriranno altri oggetti di loro interesse. Gli algoritmi consentiranno ai brand di valutare le informazioni che hanno sui loro acquirenti.

Come se ciò non bastasse, le esperienze di AR e VR aiutano ad aumentare la fiducia negli acquisti e la partecipazione dei clienti. E non molti e-commerce li hanno integrati nei loro spazi. Un motivo in più per scommettere su una delle tendenze dell’e-commerce nel 2020 che ti farà distinguere dalla concorrenza.

7.- Automazione per costruire i tuoi database

Automatizzare il tuo marketing digitale è qualcosa che dovresti fare adesso. Non solo perché è una delle tendenze e-commerce più chiare nel 2020. Anche perché ti farà risparmiare gli sforzi e puoi assegnare buona parte dell’investimento a diversi aspetti.

Uno dei principali problemi che qualsiasi e-commerce ha è quello di attirare i clienti. Pertanto, optare per piattaforme di automazione del marketing come MDirector che consentono di creare flussi di lavoro efficaci è essenziale per concentrarsi su potenti strategie di generazione di lead.

8.- Commercio vocale

Molte case in Occidente hanno già altoparlanti intelligenti. La scommessa su Alexa, Google Assistant o Siri è inarrestabile. Cosa che attiva le ricerche vocali. Questa tendenza si unisce a un fatto interessante. Si prevede che nel 2022 il 55% degli utenti di questi strumenti effettuerà acquisti.

Finora, il leader dello shopping vocale è, ovviamente, Amazon. Questo è forse l’e-commerce più preparato per questo tipo di vendite. Perché non è facile avere l’opzione di vendita vocale. Cambia l’intera esperienza utente. Ad esempio, non ci sono immagini che attraggono gli utenti ed è necessaria una descrizione del prodotto davvero interessante.

9.- Crescita del modello di abbonamento

Una delle tendenze di e-commerce più interessanti nel 2020 è quella che pone l’accento sull’aumento del modello di abbonamento. Si tratta di una nicchia con cifre minime, incomparabile con il commercio digitale tradizionale. Ma è un aspetto da esplorare.

Per i brand, gli abbonamenti significano entrate ricorrenti e prevedibili. Pertanto, sempre più aziende stanno cercando di convertire i loro prodotti in servizi ai quali gli utenti possono abbonarsi. E possono gestire meglio il loro inventario.

Da parte sua, per gli utenti significherà miglioramenti in quanto i brand possono offrire ulteriori opzioni di personalizzazione.

10.- Valori sociali e ambientali

Tuttavia, se esiste una tendenza inarrestabile per qualsiasi e-commerce, ciò influisce sulla loro capacità di affrontare i problemi sociali e ambientali. Perché il rispetto di questi valori influenzerà sempre più le vendite.

Sembra chiaro che la generazione millennial sia influenzata dalla lotta ai cambiamenti climatici. Un movimento che ha portato molti brand a decidere di scommettere su pratiche più sane in relazione all’ambiente. Cosa che influenza notevolmente i diversi e-commerce che possono concentrarsi sui prodotti biologici, ad esempio.

Inoltre, anche il valore sociale inizia a sfondare. I negozi digitali possono essere causa di fenomeni come lo spopolamento. Pertanto, aziende come La Exclusiva evidenziano il potenziale di mettere in primo piano i valori sociali.

Hai un’attività commerciale e non sai come acquisire utenti nell’ambiente Amazon? In Antevenio ti aiutiamo a trovare utenti attivi che interagiscono, navigano e fanno acquisti nell’ambiente Amazon.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies