Strumenti di native ads per avere successo con le tue campagne

ottobre 07, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
Strumenti di native ads per avere successo con le tue campagne

Non stai ancora includendo i native ads nella tua strategia? Cosa stai aspettando? Ti permetteranno di raggiungere il tuo pubblico in modo fluido attraverso contenuti interessanti per loro. Molti brand leader di mercato si stanno attivando da tempo. L’obiettivo è unire la pubblicità all’interno del contenuto del sito Web. Non abbiate paura, ci sono molti strumenti di native ads tra cui scegliere.

Puoi usare la creatività per generare un prodotto che mantenga connesso il tuo lettore. Si differenzia dalla pubblicità tradizionale perché non è direttamente esposta. Pertanto, è meno intrusiva.

Tipi relativi ai native ads

Non esiste un solo modo per sperimentare native ads. Esistono diversi formati a seconda delle esigenze.

  • Le storie sponsorizzate su Instagram.
  • La sponsorizzazione su Twitter.
  • Menzioni del contenuto negli articoli.
  • I video su YouTube.
  • I redazionali.

Che aiuto danno gli strumenti di native ads?

Non dimenticare di raccontare storie che interessino il pubblico. L’obiettivo principale è che il pubblico sia interessato. Le persone agiscono in base alle emozioni. Pertanto, una volta che sei riuscito a ottenere la loro attenzione, il resto verrà da solo.

Molti lettori abbandonano i contenuti perché annunci più espliciti interrompono la loro esperienza. In effetti, la sensazione di fastidio è tale tra gli utenti, che l’uso di programmi che bloccano la pubblicità è aumentato considerevolmente negli ultimi anni.

Con questa tattica, il tuo potenziale cliente può procedere senza ostacoli. Una persona che ha apprezzato il prodotto sarà più predisposta a interagire con il brand. In questo modo, non sarai in grado di evitare il brand, poiché fa parte del contenuto che ti sta suscitando così tanto interesse. È un modo per ottenere visibilità del brand di fronte al pubblico. Il pubblico saprà che sei presente, ma non sarai un ostacolo.

Grazie ai native ads, i click sui link dei brand aumentano rispetto alla tradizionale forma di pubblicità.

Inoltre, ci sono studi che affermano che quando gli utenti accedono dal cellulare, l’interazione aumenta. Pertanto, assicurati che le pagine in cui verrà visualizzato il contenuto siano adattabili alla tecnologia mobile.

Strumenti di native ads che devi conoscere

1.- Taboola

È uno dei principali strumenti di native ads nel mercato pubblicitario native. Offre la possibilità di farsi conoscere su pagine popolari.

Inserisci il tuo brand all’interno di freschi e interessanti per il pubblico. Approfitta del momento in cui il pubblico è più ricettivo per inviare loro il messaggio che desideri trasmettere. Ti aiuterà a generare coinvolgimento e un’importante opportunità per monetizzare il tuo prodotto.

2.- Nativo

Native afferma sul suo sito Web è l’unica piattaforma preparata per la pubblicità di domani. È uno degli strumenti migliori per la pubblicità native. La sua tecnologia avanzata consente di lavorare con le ultime tendenze di marketing, come le pubblicità native. Il suo obiettivo è quello di creare esperienze utente che verranno ricordate.

Per questo, si usano tecniche come la narrazione per migliorare la connessione web con il pubblico. Questa azienda ti aiuterà a monetizzare i tuoi contenuti.

3.- Outbrain

Outbrain è un’azienda nata nel 2006 credendo nelle basi dell’innovazione e del successo. Vuole trasmettere al cliente il divertimento di scoprire nuovi prodotti grazie ai contenuti web. Hanno 18 uffici in tutto il mondo.

Hanno sedi in 55 paesi diversi, con oltre 800 professionisti che lavorano ogni giorno per ottimizzare il contenuto del brand per il pubblico.

4.- Native ads

Con lo slogan “contenuto che vale la pena visualizzare“, Native ads è un riferimento. Precisamente, il l’obiettivo principale è quello di creare contenuti che facciano la differenza sul web. Con il lavoro che fanno, vogliono creare un sito Web migliore per tutti.

Sono appassionati di ciò che fanno, quindi si assicurano che i loro utenti siano a conoscenza degli strumenti più recenti per creare contenuti creativi.

Il tuo brand sarà posizionato molto bene migliorando il più possibile la monetizzazione. Abbi il coraggio di scoprire le possibilità che gli strumenti di native ads possono offrirti.

5.- Redirect

Redirect ti consente di commercializzare traffico Web. Lavora nel settore del marketing da oltre 15 anni. Sono specialisti nell’aggiunta di valore ai contenuti digitali. Oltre ai native ads, è possibile sfruttare altri servizi come newsletter via email, popup o traffico di rete, tra gli altri. Si impegnano a generare traffico di qualità in modo che il tuo brand sia posizionato correttamente all’interno del contenuto.

Esempi di successo di native ads

1.- NY Times, esperti di native ads

Molte piattaforme e strumenti di native ads utilizzano il New York Times per implementare questo tipo di strategie. È un canale che riceve migliaia di visite giornaliere sul suo sito Web.

Pertanto, non sorprende che sia diventato un classico per pubblicizzare molti brand. Di recente, la Banca degli Stati Uniti ha inserito il suo nome in un articolo che parlava di sicurezza informatica, perché serviva individuare professionisti in questo settore.

Un altro dei casi di maggior successo del canale di notizie è stata la collaborazione con Netflix. La grande piattaforma di produzioni audiovisive ha commissionato loro un articolo sulle terribili situazioni delle donne nelle carceri americane. I produttori dell’acclamata serie Orange is the New Black si sono accollati tutti i costi.

Nell’articolo puoi leggere le situazioni vissute dai detenuti delle prigioni e che a loro volta fanno parte della trama della serie. La pubblicazione è diventata un riferimento per tutti i brand che vogliono applicare native ads alle loro strategie. NY times è una pagina web che può coprire molti tipi di argomenti. Quindi tutte le aziende hanno un posto tra i loro contenuti.

2.- Nike, potenziamento delle donne

Il brand di fama mondiale si è affermato nel mondo della pubblicità per le sue brillanti campagne. Come potrebbe essere altrimenti, Nike ha anche incorporato strumenti pubblicitari nativi nella sua strategia.

Negli ultimi mesi ha scelto di sensibilizzare la società sulla situazione delle donne attraverso il suo brand.

Tra gli esempi per applicare questo tipo di tattiche, ci sono i video. Sotto il nome di Dream Crazier, Nike invita le donne a sognare in grande. Trasmette un messaggio forte in modo che il pubblico combatta contro gli stereotipi che le donne devono affrontare ogni giorno.

Nike è a conoscenza dell’impegno generato dai video su Internet. Un altro dei contenuti audiovisivi più popolari è stato Never Stop Winning. Un invito a continuare a lottare per i loro diritti, poiché ogni passo in avanti è una vittoria. Un modo geniale per supportare cause sociali e promuovere l’immagine del brand allo stesso tempo.

 3.- Starbucks e The Onion

Altre pubblicazioni che hanno suscitato scalpore, quando è iniziata l’ascesa dei native ads, sono quelle emerse dalla collaborazione tra Sturbucks e The Onion. Questo articolo ha generato tanta rabbia, perché The Onion, un giornale che propone notizie satiriche, aveva già attaccato il brand del caffè.

Per questo motivo, Starbucks, invece di prenderla sul personale, ha deciso di sfruttare l’umorismo del giornale. Hanno pubblicato un articolo con i benefici del consumo di caffè nei fine settimana. La satira di The Onion, ha posizionato l’azienda del caffè al meglio. L’articolo menzionava diversi tipi di caffè del brand.

Inoltre, The Onion conosce bene i vantaggi dell’utilizzo dei native ads, dal momento che è frequente vedere contenuti promozionali sulla sua piattaforma. È un modo molto aggressivo per ottenere la visibilità del brand. Ma molto efficace per il giornale.

4.- Oreo e il trono di biscotti

Poche persone non conoscono la serie che ha fatto storia su HBO, Game of Thrones. Anche quelli che ancora resistono, sanno chi è la madre dei draghi o conoscono la colonna sonora della serie. Dato questo successo in tutto il mondo, il brand di biscotti Oreo ha deciso di salire a bordo.

Tutti i capitoli iniziano con una sequenza nella terra di Game of Thrones, dove sotto forma di un modello, puoi vedere l’evoluzione delle aree. Quella che poteva essere una semplice introduzione, è diventato uno degli aspetti più interessanti perché gli elementi potrebbero svelare segreti della stagione.

Di conseguenza, Oreo, sfruttando la rilevanza di quella sequenza, ha simulato l’introduzione della serie con edifici costruiti con i suoi biscotti caratteristici.

Vuoi sfruttare i diversi strumenti di native ads per rivitalizzare le tue campagne? In Antevenio abbiamo la giusta esperienza nel performance marketing per migliorare le tue conversioni.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies