Strategie di Inbound marketing per il 2020: guida pratica con esempi

Dicembre 06, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
5/5 - (1 vote)
5/5 - (1 vote)

Le strategie di marketing si adattano continuamente al mercato. L’inbound marketing non è estraneo ai cambiamenti e alle tendenze del mercato. Pertanto, le strategie inbound marketing per il 2020 saranno diverse da quelle degli anni precedenti.

Ci sono molti fattori che favoriscono questi cambiamenti. Il continuo sviluppo tecnologico dei diversi dispositivi è uno di questi. L’emergere di diversi profili utente influenzerà in modo significativo questo nuovo scenario di mercato. L’arrivo di nuove generazioni con nuove esigenze influenzerà notevolmente i prossimi cambiamenti.

Non è tanto una nuova tappa, ma l’evoluzione logica degli ultimi anni. Il tuo pubblico di riferimento si è evoluto e le sue esigenze sono cambiate. Questo fenomeno ha un effetto sulla tua attività. Gli utenti richiederanno altri vantaggi del tuo prodotto o servizio. Ciò ti costringerà a prendere in considerazione l’uso delle nuove strategie di inbound marketing per il 2020 e per gli anni successivi.

Contenuti per acquisire utenti

Come sai, l’inbound marketing è una metodologia che si concentra sull’uso di vari strumenti. Una delle caratteristiche distintive è quella di lavorare sui diversi formati di contenuto per attirare nuovi contatti e conservarli in seguito.

L’Inbound Marketing sviluppa il modo di affrontare il contenuto applicato ai tuoi siti Web e piattaforme di social media. Si tratta di offrire contenuti suggestivi e visivamente accattivanti. E, soprattutto, fornire all’utente informazioni pertinenti e di interesse. Solo allora i tuoi utenti saranno coinvolti.

Come sempre, uno degli elementi comuni alle diverse strategie di Inbound Marketing per il 2020 è l’utilizzo di tecniche non invasive per raggiungere i clienti. Non iniziare da un tipico argomento pubblicitario gerarchico. Tramite l’Inbound Marketing, il tuo prodotto o servizio viene presentato in un contesto di contenuti differenti.

È tempo che la tua organizzazione parli con i suoi utenti. E per invitarli a fornire tutte le preziose informazioni alla loro prima registrazione. La comunicazione deve cercare empatia. È necessario scoprire come il potenziale cliente sviluppa, consuma e confronta le informazioni.

4 strategie di inbound marketing per il 2020

Esistono molti modi per utilizzare i contenuti per attirare e trattenere gli utenti. Ma solo alcuni riusciranno riguardano strategie di marketing inbound per il 2020 sfruttate da brand che si vantano di prendersi cura dei propri clienti. Questi sono 4 delle strategie principali:

1.- Storytelling nelle tue strategie di content marketing

Il content marketing viene elaborato per raccontare un fatto o una storia collegati in qualche modo al tuo prodotto o servizio. L’obiettivo del content marketing è abbattere le barriere e i freni della sfiducia nei confronti del tuo brand o prodotto.

Ha senso, quindi connettersi coni tuoi potenziali clienti usando tutte quelle tecniche che possono generare la loro curiosità. Lo storytelling consiste nel creare storie che abbiano forza e interesse per gli utenti. Perché le belle storie hanno un impatto sulle emozioni.

Pertanto, le strategie di Inbound Marketing per il 2020 dovrebbero generare nell’utente la necessaria curiosità verso il tuo prodotto. La formula è quella di utilizzare una narrazione accattivante che generi la necessità di voler scoprire di più.

Scopri di cosa ha bisogno il tuo cliente

Scrivi su argomenti correlati al tuo brand ma che interessino gli utenti. Fai attenzione, devi metterti nella loro pelle. A volte, i dipartimenti di marketing delle aziende riempiono le loro campagne di informazioni che interessano solo loro e falliscono.

È fondamentale sapere a cosa sono interessati i tuoi utenti. E sapere che ti possono fornire informazioni preziose che è difficile trovare in altri spazi. Devi fornire i tuoi contenuti in un luogo che utilizzano quando vogliono trovare ciò di cui hanno bisogno.

In un’efficace strategia di Inbound Marketing, definire ciò che ti interessa e raccontarlo con tecniche di narrazione diventerà fondamentale. Non servirà più solo per creare contenuti. I contenuti devono connettersi emotivamente con i tuoi utenti. Ed essere interessanti a tutti i livelli.

2.- Contenuti ipersegmentati

Innanzitutto è necessario che gli utenti ti autorizzino a inviare loro le informazioni che ti interessano. Solo allora puoi accompagnarli nel processo di acquisto. Fallo eticamente e legalmente, ascoltando i loro interessi.

Ma quel primo passo non aiuterà se non hai segmentato correttamente il database. Sai se i tuoi utenti vogliono ricevere una newsletter al mattino? Cliccano sui collegamenti presenti nelle immagini anziché in quelli testuali? Trascorrono abbastanza tempo a navigare nella tua landing page?

Più conosci i tuoi utenti, meglio è. E le informazioni che estrai dal loro comportamento sono ancora più importanti. Quindi, una delle chiavi delle future strategie di Inbound Marketing per il 2020 è saper segmentare il più possibile l’elenco dei contatti.

Scopri quali contenuti interessano a ogni utente

Il contenuto è il re. Ma se non è il contenuto giusto per la persona specifica, è inutile. Puoi avere i migliori video, quelli che spiegano i tuoi servizi in modo ottimale, o avare un ebook eccezionale. È possibile che le tue newsletter siano riconosciute come le migliori del settore. Ma se non raggiungono gli utenti interessati, avrai fatto un lavoro invano.

Pertanto, oltre a lavorare con l’acquirente, è tempo di applicare le conoscenze basate sui fatti. Devi accompagnare questi profili in base ai dati relativi a come si comportano con le tue campagne. Quindi devi misurare tutto.

Nel 2020 l’Inbound Marketing subirà un’evoluzione nella definizione della persona acquirente. Prima di raggiungere la landing page, devi essere molto più preciso nell’attirare visitatori. Devi anticipare e creare una storia che soddisfi le esigenze e fornisca soluzioni.

Per farlo è necessario raccogliere le informazioni da diversi media. Da un lato, dai dati forniti dalle diverse piattaforme di marketing utilizzate. Ma non dovresti dimenticare le informazioni del tuo team di vendita. Quindi non resta che creare contenuti per ciascuno dei tuoi utenti.

3.- Automazione delle tue campagne di inbound marketing

Non sarai in grado di creare dei contenuti ipersegmentati se non scommetti sull’automazione. È l’unico modo per trovare davvero il contenuto giusto per ogni utente. E fallo al momento giusto affinché converta.

Non importa tanto la quantità di messaggi quanto la qualità. E che la frequenza che il tempo di invio siano adatti, mettendo sempre l’utente al centro delle tue azioni.

Scegliere una buona piattaforma di automazione come MDirector diventerà uno degli assi che segneranno le prossime strategie di Inbound Marketing per il 2020. Con uno strumento di questo tipo è possibile definire i contenuti appropriati da inviare attraverso i canali perfetti. E che raggiungano gli utenti interessati al momento giusto.

4.- Landing pages meglio definite

La tendenza è chiara. Con il nuovo Inbound Marketing, l’obiettivo è quello di eliminare tutti gli elementi inutili per migliorare le conversioni.

In questo senso, le landing page riceveranno anche un trattamento diverso. Quando crei la tua landing devi fare un esercizio di empatia con l’utente.

Un utente non raggiunge una pagina per accedere al database compilando un modulo. Lo scopo del visitatore che arriva a una delle tue landing page è imparare qualcosa. Oppure cerca la soluzione a un’esigenza. Pertanto, una landing page ben gestita sarà fondamentale nelle strategie di inbound marketing per il 2020.

Design, una delle chiavi del successo

Offrire contenuti che aggiungono valore non è più così difficile. Sempre più brand lo fanno. La differenza sta nella possibilità di creare landing personalizzate per quasi tutti i visitatori. E non è tanto l’uso di contenuti dinamici, ma che i contenuti toccano la fibra di ogni utente.

Se lo fai bene, compilare un modulo non sarà uno sforzo per i tuoi utenti. Perché ti sarai connesso con lui nella maniera corretta e puoi risolvere i suoi dubbi.

Quindi la progettazione di una buona pagina di destinazione sarà un aspetto rilevante. Perché sebbene per alcuni brand il design sia semplicemente il wrapper, per l’utente fa parte del contenuto.

Personalizza per connetterti

Come puoi vedere, il futuro dell’Inbound Marketing è focalizzarsi davvero sul cliente. Non sarà sufficiente inviare una email di benvenuto e seguire tutti i protocolli per accompagnare il cliente nel processo di vendita.

Dovrai anche scoprire perché vuole essere in contatto con il tuo brand. Senza queste informazioni sarà difficile proporre all’utente un contenuto più personale. Si tratta di qualcosa che otterrai solo misurando correttamente i tuoi dati. La personalizzazione non sarà più basata su percezioni ma su dati.

Hai bisogno di aiuto per proporre strategie efficaci di Inbound Marketing che convertano i tuoi contatti in clienti? In Antevenio sappiamo come farlo. Abbiamo l’esperienza e gli strumenti per ottenere clienti nuovi che sono i veri motori della tua attività.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?