Come incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing

Maggio 11, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
5/5 - (1 vote)
5/5 - (1 vote)

Pinterest nella tua strategia di marketing

Se pensi ancora che Facebook, Twitter o Instagram siano i principali social network, ripensaci. Incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing è d’ora in poi un must. Quindi sei interessato devi familiarizzare con questa piattaforma il prima possibile.

Tutte le statistiche mostrano il suo potenziale. I pin di Pinterest sono 100 volte più condivisibili di un tweet. E la loro vita è 1.600 volte più lunga di un post su Facebook.

Ma cos’è veramente Pinterest? Molti pensano che sia quella piattaforma in cui le persone pianificano matrimoni non realistici. E la verità è che i suoi utenti non sognano solo questo genere di cose. Cercano anche ricette, progettano le loro case, imparano da migliaia di attività e trovano ispirazione di ogni tipo.

La piattaforma ha già più di 75 milioni di idee.

Incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing ti consentirà di mostrare ai potenziali clienti esempi e idee su come un tuo prodotto o servizio li aiuterà. Infatti, quando cercano soluzioni o qualche ispirazione, si rivolgeranno a questa piattaforma. E la cosa più logica è che trovino tutto al suo interno.

Tuttavia, devi avere una strategia per i tuoi pin.

Vantaggi dell’incorporazione di Pinterest nella tua strategia di marketing

A livello di utente, Pinterest è interessante perché consente l’accesso a diversi riferimenti visivi su qualsiasi argomento e funge da indubbia fonte di ispirazione. Senza dubbio, questa piattaforma è molto interessante. Le infografiche, ad esempio, sono una delle risorse chiave che istruiscono maggiormente gli utenti.

Tuttavia, la cosa davvero interessante dell’integrazione di Pinterest nella tua strategia di marketing deriva dai vantaggi che può offrire alla tua attività:

  • Ti aiuterà a promuovere tutti i tuoi prodotti e servizi in modo meno invadente e originale.
  • Sarai presente su una piattaforma in cui si muove gran parte del tuo potenziale pubblico.
  • Genererai ispirazione. E come tale, sarà più facile per te rimanere nella mente degli utenti.
  • Otterrai, in modo più semplice, un posizionamento organico più elevato.
  • Inoltre, genererai traffico verso il tuo blog o sito web.
  • Avrai accesso a statistiche, analisi e grafici con l’ambito delle tue schede e pin.
  • Hai anche la possibilità di utilizzare diversi strumenti per gli utenti per raggiungere il tuo profilo Pinterest tramite i plugin di WordPress.

Questa piattaforma supera attualmente i 200 milioni di utenti mensili. Il suo potenziale sta diventando più che chiaro.

Ma quale parte del tuo potenziale pubblico utilizza Pinterest?

Ma quale parte del tuo potenziale pubblico utilizza Pinterest?
Il primo passo per incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing digitale è determinare quale parte del tuo pubblico è attiva sul canale.

Dei 175 milioni di utenti Pinterest, dovrai scoprire se il tuo pubblico target si adatta a questa piattaforma.

Secondo gli ultimi dati di Pinterest, il 50% di quei 175 milioni di utenti usa anche Instagram. Questo è un indizio che puoi utilizzare a tuo vantaggio, comunicando su Instagram l’apertura del tuo profilo su questa piattaforma. In questo modo otterrai che gran parte della tua comunità vi si trasferisca.

Inoltre, il 70% della community di Pinterest è di sesso femminile, quindi ecco il secondo indizio per sapere che tipo di contenuto puoi condividere. O almeno, indaga su ciò che colpisce di più la tua community femminile.

Infine, l’età media degli utenti di questa applicazione varia tra i 18 ei 29 anni. Raggruppa molti Millennial.

Quindi, ora che hai alcuni parametri generali sul pubblico di questa piattaforma, come puoi sapere se vale davvero la pena incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing?

Pensa che se il tuo pubblico di destinazione è composto principalmente da donne e molte di loro sono Millennial, avrà senso iniziare a investire in questo canale.

Da lì, tutto ciò che devi fare è metterti al lavoro.

Ma quale categoria interessa di più la community di Pinterest?

Ma quale categoria interessa di più la community di Pinterest?
Avendo informazioni sulle categorie più popolari del social network, sarà molto più facile determinare quali azioni avviare per la tua attività.

Uno studio di Pinterest dell’Università del Minnesota sottolinea che le categorie più popolari sono divise per sesso. Soprattutto perché le donne sono quelle che usano di più la piattaforma.

Ma questo non vuol dire che gli uomini non usino Pinterest. Lo stesso studio assicura che il numero di utenti maschi che si sono registrati sulla piattaforma sia raddoppiato.

Nell’immagine troverai un breve elenco delle categorie di maggior successo. Tra queste cibo e bevande, decorazioni, moda, matrimoni, design, bellezza dei capelli, arte, umorismo, bambini, ecc.

Il marketing su Pinterest

Il marketing su Pinterest

1.- Definisci i tuoi obiettivi

Prima di tutto, per integrare Pinterest nella tua strategia di marketing digitale, dovresti leggere i suggerimenti dell’infografica. Ti aiuteranno ogni volta che creerai contenuti.

Da lì, dovrai andare avanti con il tuo canale e le tue azioni.

Prima di tutto, come sempre, è fondamentale che tu definisca gli obiettivi che vuoi raggiungere attraverso questa piattaforma. Potresti:

  • Ottenere notorietà del brand.
  • Ottenere traffico web.
  • Migliorerai il tuo ritorno sull’investimento. Forse questo è l’obiettivo più ambizioso. Ma non significa che non puoi farlo. Nel momento in cui ottieni una certa presenza e una grande community, migliorerai il tuo ROI.

2.- Verifica il tuo account e approfitta del traffico

Verifica il tuo account e approfitta del traffico
Come negli altri social network, anche Pinterest offre la possibilità di verificare un account nella sezione Pinterest for Business. È molto importante che tu ti prenda cura di ciascuno degli aspetti che l’applicazione ti mostra per verificare il tuo account, poiché solo quelli verificati possono accedere all’analisi.

E non solo, quelli con verifica sono più visibili nei motori di ricerca. Sebbene ci siano anche altri modi per indirizzare il traffico al tuo sito web da Pinterest.

Ad esempio, ogni immagine o pin ti consente di includere direttamente il sito Web da cui proviene. Ecco perché è importante che ogni contenuto che carichi sulla piattaforma sia collegato a una landing o al tuo sito web.

3.- Crea un calendario e organizza i tuoi contenuti

Crea un calendario e organizza i tuoi contenuti
Come gli altri social network, per integrare Pinterest nella tua strategia di marketing dovrai anche creare un piano di contenuti che ti aiuti a organizzare le attività.

Soprattutto, sii coerente. E per questo, ti consigliamo di seguire alcuni di questi suggerimenti organizzativi:

  • Compiti giornalieri. Controlla le notifiche quotidianamente, completa le dashboard, interagisci con i tuoi follower, ecc.
  • I compiti da svolgere con una certa frequenza. Connettiti con i follower di Pinterest su altri social network e viceversa, crea nuove bacheche, ricerca, lasciati ispirare, ecc.
  • Lavoro più sporadico. Creazione di campagne speciali, promozioni, concorsi, ecc.

4.- Impara a creare contenuti di valore

Il contenuto di valore non è il contenuto commerciale. E quando incorpori Pinterest nella tua strategia di marketing, dovresti conoscere la differenza tra entrambi i concetti.

Non ha senso che utilizzi questa piattaforma solo per condividere immagini dei tuoi prodotti e servizi. Può essere troppo aggressivo e persino noioso per la tua community

Dovresti scommettere sulla creazione di contenuti nuovi e di valore che completino la tua attività.

5.- Come gestire i board?

Il tuo feed è importante anche su Pinterest ed è per questo che devi avere molto chiaro il tipo di bacheca che creerai. Anche se la cosa migliore è sviluppare sempre più contenuti sul social network. Quindi vedrai cosa piace di più agli utenti.

  1. Board collaborativi. Sono noti per consentire la modifica e la gestione da parte di più persone alla volta. È l’ideale se vuoi incoraggiare la partecipazione della tua comunità.
  2. Board mappa. Consentono la geolocalizzazione di diversi pin su una mappa visiva tramite Foursquare. Affinché funzioni, dovrai prima includere i pin e poi fare click su “aggiungi un luogo”. È particolarmente orientato al settore turistico.
  3. Schede di contenuti propri + traffico in entrata. Sono i pin della tua pagina web. Cioè, contenuto che indirizzerà l’utente a un atterraggio specifico.
  4. Board di contenuti propri o di altre persone + traffico esterno. Qui, i pin hanno un URL che indirizza l’utente a una pagina esterna.

6.- Personalizza le tue copertine

Pinterest è una delle piattaforme più visual del momento. E come tale, non puoi permetterti di trascurare la prima impressione che gli utenti avranno. Pertanto, incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing sarà una buona idea.

La prima cosa che un utente vedrà saranno le tue bacheche, quindi dovresti giocare con gli spazi per attirarlo e trattenerlo.

7.- Esiste uno strumento che semplifichi l’analisi e il monitoraggio?

  1. Pinterest alerts. Indica quali utenti hanno cliccato dal tuo sito web, tramite avvisi che riceverai nella tua casella di posta elettronica.
  2. Tailwind. La sua versione gratuita ti consentirà di accedere ai dati sui tuoi follower più affidabili e sui tuoi pin e bacheche di maggior successo.
  3. ViralWoot. Grazie a questo strumento puoi promuovere i tuoi pin.
  4. Loop88. Questa app a pagamento ti porterà a conoscere diversi influencer ti daranno visibilità.

8.- App per creare contenuti

  1. Quozio. Ideale per creare immagini con testi.
  2. Pinstamatic. È un’applicazione molto semplice per creare diversi formati di immagine e aggiungerli alle tue bacheche. Ad esempio, con un click puoi convertire un tweet in un’immagine.
  3. Canva. Indubbiamente una delle applicazioni per eccellenza con tutti i tipi di aiuto.

Tutto sommato, incorporare Pinterest nella tua strategia di marketing è un’ottima idea ed è stato dimostrato; vorresti che il tuo brand fosse presente sui social network attraverso annunci mirati ad alto tasso di conversione? In Antevenio possiamo aiutarti.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?