Instagram Pods: la strategia perfetta per attirare clienti per le PMI

settembre 06, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
Instagram Pods: la strategia perfetta per attirare clienti per le PMI

Instagram Pods: la strategia perfetta per attirare clienti per le PMI
Di tanto in tanto compaiono termini relativi al marketing digitale, come Gli Instagram Pods, che i brand farebbero bene a monitorare. Cosa sono gli Instagram Pods? Si tratta semplicemente di creare un gruppo di amici per viralizzare e supportare il tuo brand nei tuoi post di Instagram, per portare i tuoi prodotti o servizi verso potenziali clienti.
Nel caso specifico di Instagram, si concentra su alcune di queste azioni:

  • Pubblicazioni
  • Commenti
  • Menzioni
  • Hashtag

L’operazione è semplice: quando un membro del gruppo pubblica una foto invia un avviso al resto dei membri. Questi visualizzano il post per mettere ‘mi piac’e e pubblicare i loro commenti. In questo modo, l’algoritmo di Instagram attribuisce alla pubblicazione un valore e la colloca nell’area Top Post. Un modo efficace per superare le difficoltà dell’algoritmo di questa piattaforma.

Gli Instagram Pods possono utilizzare l’algoritmo Instagram?

Tuttavia, non tutto è così semplice. Il gruppo vedrà le tue immagini tra le prime perché interagisce con gli altri utenti. Ma ciò non accade con il resto dei follower che hai a meno che non interagiscano anche con i tuoi post.

Ciò che è evidente è che l’interazione è un fattore determinante per posizionare il tuo brand su Instagram.

Quello che fanno gli Instagram Pods è rendere visibili le tue immagini o i tuoi video nell’area Immagini in primo piano, ottenendo popolarità. È in quel momento che l’hashtag che hai inserito acquisisce la sua importanza. Soprattutto perché l’utente che sta cercando quell’hashtag sarà in grado di vedere la foto della tua pubblicazione.

Differenze con i gruppi di Facebook

Come puoi vedere, l’importanza di posizionare un buon hashtag e la sua precisione acquisisce rilevanza. Pertanto si consiglia di utilizzare i tag corretti, ad esempio:

  • I tag che appartengono al tuo mercato di nicchia.
  • Hashtag che hanno a che fare con uno specifico prodotto o servizio che offri.
  • Senza dimenticare l’uso di altri più generali e popolari.

Gli Instagram Pods attingono da quelli creati molto tempo fa su Facebook, ma il funzionamento di entrambi gli algoritmi è diverso.

Gli utenti di Facebook hanno creato gruppi simili per ottenere supporto e la piattaforma li ha considerati come promotori di pubblicazioni importanti e di valore ottenendo così diverse impressions. Ma su Instagram questa formula non funziona.

Aumenta il coinvolgimento attraverso gli Instagram Pods

Come ottenere l’interazione desiderata tra il profilo e i follower? Non si tratta di avere molti follower ma che siano fedeli e di interagire. La partecipazione richiede coinvolgimento, quindi è fondamentale che gli Instagram Pods interagiscano per incoraggiare i tuoi follower a compiere azioni.

Ciò che rende davvero Instagram gratificante è che puoi scrivere un commento che apporti valore. È qui che i Pods svolgono un ruolo fondamentale, quello di avviare le prime conversazioni nelle pubblicazioni.

Una volta che i commenti aumentano, è importante nutrirli per mantenere viva la relazione tra il profilo e i follower del brand. Ricorda sempre di rispondere ai commenti in modo che i tuoi follower si sentano considerati. Naturalmente, nel caso in cui impieghi troppo tempo, puoi sempre delegare questa attività.

Linee guida da seguire per tutti gli Instagram Pods

Non si tratta di regole o regolamenti da utilizzare, ma seguire questi passaggi renderà più semplice il raggiungimento degli obiettivi del brand:

  • Quando pubblichi un post nel gruppo, i membri dovrebbero gradire e commentare quel post, così come il resto dei post che il gruppo ha pubblicato ogni giorno. Tutti i membri del gruppo devono apprezzare e commentare le tue immagini.
  • Inoltre, si consiglia di condividere almeno una pubblicazione al giorno.
  • L’interazione, ovvero commenti e Mi piace, non deve superare le 24 ore. Cioè, interagisci sempre entro il giorno della pubblicazione.
  • Più parole hanno i commenti, meglio è. Ma le emoticon non contano come parole per l’algoritmo.

Crea o partecipa a un pod Instagram

Esistono diversi modi per far parte di una community Instagram Pods:

  1. Puoi creare il tuo Instagram Pod. Trova utenti che interagiscano e siano correlati al tema e agli interessi desiderati. È anche importante che questi futuri membri pubblichino nei loro account contenuti regolari sullo stesso tema.
  2. Puoi convincerli a invitare altri Instagram Pods già esistenti. Scopri se i tuoi amici o conoscenti appartengono a qualche gruppo e contatta l’amministratore per farti includere. Oppure, su Facebook c’è un gruppo in cui gli utenti vengono cercati per i diversi pod per svariati temi.
  3. Telegram. È un buon posto per trovare gruppi di 1.000 o più utenti. Sebbene ci siano anche gruppi più piccoli ed esclusivi su questa piattaforma.
  4. Reddit. Reddit ha un subreddit-IGPods, in cui puoi trovare pod che cercano membri.
  5. E, ovviamente, su Instagram accade lo stesso. Sono più difficili da trovare poiché la maggior parte delle volte gli utenti non vogliono ammettere di usare i pod.

Perché dovresti aderire o creare un pod Instagram?

Instagram ha cambiato il suo algoritmo e, quindi, il suo modo di visualizzare il contenuto. Dopo questo cambiamento, sia gli utenti sia i brand hanno trovato sempre più difficile contattare gli utenti.

Per evitare questo problema, i pod aiutano gli utenti a generare legamie a seguire temi. In teoria, dovrebbe funzionare: più mi piace o commenti hai in un post, più segnali a Instagram che i tuoi contenuti sono interessanti. Da qui dovrebbero migliorare le tue metriche di engagement.

5 aspetti negativi da considerare in un Instagram Pods

Instagram Pods: la strategia perfetta per attirare clienti per le PMI

Gli Instagram Pods possono aiutare qualsiasi brand, grande o piccolo che sia, a far crescere la propria community. E questo coinvolge il social network stesso e il suo algoritmo. Tuttavia, devi conoscere questi 5 aspetti negativi prima di lanciarti a creare un pod Instagram:

1.- Ci vuole molto tempo

Ci vorrebbe almeno un membro dedicato del tuo team per essere aggiornati su tutto ciò che sta accadendo in modo da ottenere benefici dall’uso di un pod. A meno che tu non costruisca un bot che si occupa di qusta attività per la tua azienda, ovviamente.

2.- Non produce risultati significativi

Ci sono alcune persone in questi pod che non sono interessate a te o ai tuoi contenuti. Sono lì per se stessi. I brand dovrebbero utilizzare il social come un modo per connettersi con il proprio pubblico e costruire relazioni che aumentino le vendite e la fedeltà al brand.

Sebbene i pod possano aumentare la portata e l’impegno, non rilevano esattamente le persone giuste, cioè i potenziali clienti. Un’opzione è scommettere sull’influencer marketing.

3.- I risultati sembreranno sospetti

Qualsiasi follower o nuovo “vero” follower che arriva su una pagina di un brand che ha usato un pod vedrà che è stata ovviamente manipolata. Soprattutto se il numero dei tuoi follower non spiega l’alto livello di Mi piace o commenti. Questo potrebbe essere spiacevole per i follower e danneggiare l’immagine del brand e la tua reputazione online.

4.- Devi mettere ‘mi piace’ e commentare i contenuti che a volte non sono rilevanti per il tuo brand

A meno che tu non sia in una nicchia in cui la qualità degli utenti è più elevata, dovrai spesso avere a che fare con contenuti di bassa qualità o che non hanno nulla a che fare con il tuo brand. Che può anche essere dannoso per la tua reputazione.

5.- L’algoritmo di Instagram è probabilmente abbastanza intelligente da scoprire cosa stai facendo

Instagram, e per estensione Facebook, investono molto tempo e denaro ottimizzando i loro algoritmi e osservando come i loro utenti partecipano alla piattaforma. È probabile che un improvviso aumento di follower, Mi piace e commenti si rifletta nel tuo sistema. Pertanto, potrebbe essere dannoso per qualsiasi contenuto organico che pensi di pubblicare in futuro.

Vantaggi e risultati di un buon uso degli Instagram Pods

Tuttavia, ci sono un paio di ragioni per cui i pod potrebbero funzionare per il tuo brand:

  1. Puoi imparare dai pod ciò che il tuo pubblico target sta cercando. Oltre a trovare modi per migliorare i tuoi contenuti.
  2. Come i pod di nicchia, anche i piccoli pod possono offrire un’esperienza di coinvolgimento più autentica. Molti di loro potrebbero essere aperti e darti consigli utili.

Naturalmente, è importante ricordare che gli Instagram Pods sono diversi e avranno regole e linee guida diverse per una corretta partecipazione. In determinati pod possono essere condivise informazioni più volte al giorno. Altri generano solo commenti, ecc.

Assicurati che, qualunque sia il gruppo a cui partecipi, leggi e comprendi appieno le regole del gruppo. Se qualcuno non partecipa correttamente, ciò può compromettere l’esperienza degli altri membri coinvolti. Quindi non diventare avido, non unirti ai pod solo per inviare spam. Unisciti ai gruppi di Instagram per incontrare altre persone che la pensano come te e aiutarli a raggiungere i loro obiettivi.

Tuttavia, il successo di una strategia di marketing online non si ottiene con un’unica azione. È necessario combinare strategie SEM con Email Marketing, SEO, Inbound Marketing o Facebook Ads. Hai bisogno di supporto nelle tue campagne di performance di marketing? Scegli un partner esperto come Antevenio e le tue vendite saliranno alle stelle.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies