7 esempi di campagne di marketing esperienziale ad alto impatto

Marzo 24, 2021
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

esempi di campagne di marketing esperienziale

Essere accattivante attraverso le campagne può essere più semplice di quanto immagini e un chiaro esempio di questo è il marketing esperienziale. È correlato al modo in cui giochi con i sentimenti dei consumatori nella pubblicità emotiva.

I brand più conosciuti hanno saputo sensibilizzare il proprio target di riferimento attraverso campagne pubblicitarie che toccano le loro corde. E questa è la chiave per vendere, poiché la maggior parte delle persone, quando prende la decisione di effettuare un acquisto, è guidata dalle proprie emozioni e non dalla ragione.

Per questo motivo, è un’ottima idea conoscere alcuni esempi di marketing esperienziale in modo da essere incoraggiato a implementarlo nella tua strategia. In questo modo potrai raggiungere il tuo pubblico in modo più efficace e avrai a portata di mano gli obiettivi che ti sei prefissato.

Storie di successo nel marketing esperienziale

È sempre utile conoscere il lavoro degli altri, non copiarlo, ma usarlo come guida. Per questo motivo, di seguito vedrai diversi esempi di marketing esperienziale che ti aiuteranno a creare le tue campagne ad alto impatto:

1.- Google Impact Challenge – Bay Area


Questa classifica delle migliori campagne esperienziali inizia con questo gigante di Internet. Google ha approfittato della consegna di $ 5,5 milioni di dollari alle organizzazioni no profit nell’area della Baia di San Francisco per creare un breve annuncio interattivo che va oltre il tradizionale.

Ha dato al pubblico la possibilità di prendere una decisione su quale avrebbe dovuto essere la destinazione finale di quei soldi. Il tutto è stato fatto tramite una votazione online, ma volendo qualcosa di più tangibile, hanno affisso grandi poster interattivi alle fermate degli autobus, ai truck di cibo e ai ristoranti. In questi spazi le persone potevano votare per una causa.

Google è riuscita a concentrarsi su uno dei principi del marketing esperienziale: consentire alle persone di interagire con il brand quando hanno il tempo di farlo. Hanno approfittato di quegli spazi dove ci sono persone quotidianamente per facilitare la partecipazione.

I consumatori hanno ottenuto informazioni e hanno potuto votare per organizzazioni senza scopo di lucro. Inoltre, la campagna ha generato un’interazione con il brand senza la necessità di utilizzare i prodotti e ha dimostrato come Google si relaziona alla community.

Va notato che combinando il voto online e l’hashtag #GoogleImpactChallenge, la cifra di 400.000 voti è stata raggiunta in un periodo di circa tre settimane e mezzo.

2.- Coca-Cola – La cassiera della felicità


Parlare di campagne e non menzionare Coca – Cola sarebbe molto strano, dal momento che questo brand affascina da anni il pubblico con le sue campagne pubblicitarie. È il caso di “The Happiness Cashier“, che non si concentra sul prodotto, ma sulla filosofia e sui valori caratteristici di questa azienda.

Per portare avanti la loro campagna, hanno creato un bancomat con l’immagine del brand e hanno dato alle persone la possibilità di prelevare 100 euro senza carta. Ma con una condizione: dovevano condividere quella somma con altri brand o persone. Lo stesso cassiere suggeriva dove avrebbe potuto essere investito questo importo. Le opzioni erano, ad esempio, acquistare pannolini per una donna incinta o regalare palloni a un campo sportivo.

Non si tratta di vendere il prodotto ma l’esperienza di rendere felici coloro che ottengono i soldi e che possono condividere la felicità con gli altri. E non c’è dubbio che i principi ei valori di questo brand sono sempre stati presenti nelle sue campagne.

Il suo obiettivo è stato quello di esaltare le azioni che lasciano un segno nelle persone che le compiono e nei destinatari. In questo modo si genera un impatto maggiore e più significativo di quello provocato da una campagna promozionale. È importante dimostrare la coerenza tra il brand e i fatti.

3.- Misereor – Poster per donazioni in beneficenza


Le campagne esperienziali devono essere in grado di sensibilizzare, come nel caso della ONG tedesca Misereor. Ha affisso cartelli negli aeroporti con il titolo “slittamento sociale” mostrando immagini di alcuni problemi che questa organizzazione cerca di risolvere, come la fame.

Utilizzando le carte di credito, ha aggiunto sullo schermo un lettore che, sfiorato, donava 2 euro alle cause per le quali questa Ong si batte. La cosa impressionante è che l’immagine simulava il taglio di una fetta di pane che veniva consumata da una persona. Un’altra tagliava la corda che legava le mani di una persona.

Dopo aver strisciato le loro carte, gli utenti hanno ricevuto una nota di ringraziamento da Misereor e un link per trasformare quella donazione una tantum in un contributo mensile sul loro estratto conto bancario. Una grande strategia attuata con banche e aeroporti affinché questa collaborazione possa essere ripetuta in futuro.

4.- Mattel – Pictionary, sorpresa al centro commerciale


Quando si tratta di attirare l’attenzione, uno dei migliori esempi di marketing esperienziale è Mattel. Utilizzando un poster pubblicitario situato in un punto strategico di un centro commerciale in Canada, ha creato una grande campagna. In questa clip, il personaggio nella pubblicità ha interagito con le persone che passavano nei dintorni.

È un’idea piuttosto sorprendente che ha generato un folto gruppo di spettatori concentrati in quell’area. Diverse persone hanno colto l’occasione per interpretare il famoso Pictionary con l’uomo che è apparso sullo schermo.

E per renderlo ancora più divertente, i partecipanti che hanno risposto correttamente alle diverse sfide hanno vinto premi. Tra questi doni c’erano diversi giochi da tavolo, che ha creato un’esperienza unica. Con questa campagna hanno raggiunto il target di riferimento ovvero un target più familiare.

5.- Guinness – Classe Guinness


All’interno di esempi di marketing esperienziale si svolgono anche esperienze uniche. Questo è esattamente ciò che ha fatto Guinness. Ha vestito i suoi brand ambassadors con uniformi da assistente di volo per promuovere la Guinness Class.

Questi assistenti entravano in vari bar del Regno Unito per sorprendere i clienti e offrire loro la possibilità di vincere una serie di premi. Chi desiderava partecipare doveva solo ordinare una pinta di Guinness e poi scuotere un tablet per scoprire quale premio aveva vinto.

Il catalogo dei premi era vario: dalle custodie per passaporti ai portachiavi. Ma non era tutto. Nella serata uno dei giocatori avrebbe vinto il miglior premio, niente di più e niente di meno che un viaggio gratuito a Dublino in aereo privato e con la possibilità di invitare quattro amici.

Va notato che questo è un brand con più di 257 anni, cosa che a volte rende difficile mantenere l’ autenticità. Né è facile adattarsi ai cambiamenti e ai consumatori che cambiano frequentemente il loro comportamento. I loro prodotti non dovevano cambiare, bisognava variare solo il modo in cui si rivolgevano alle preferenze del pubblico.

6.- Walkers – Gary Lineker all’interno di una macchina


Conoscere l’opinione dei consumatori è essenziale per il tuo successo e il brand di patatine Walkers lo sa. Per questo motivo, ha creato una campagna in cui le persone dovevano scegliere un nuovo sapore per il brand tra i tanti che erano stati loro proposti. La decisione avrebbe influenzato la loro futura produzione in modo che le persone le provassero e votassero la versione preferita.

Per farlo hanno posizionato un distributore automatico di prodotti presso le diverse fermate degli autobus di Londra. Gary Lineker, un famoso calciatore inglese, è apparso su uno schermo, interagendo con i passanti in modo divertente.

Li ha invitati a condividere un tweet che includeva un hashtag in modo che potessero provare uno dei gusti per i quali dovevano votare. E solo in questo modo, le persone ricevevano campioni di prodotti gratuiti.

7.- LG – Simulazione in un ascensore


LG è uno dei migliori esempi di marketing esperienziale con la sua affascinante campagna promozionale sulla sua tecnologia di monitor LED IPS. Ha svolto un’interessante azione che consisteva nel sostituire il pavimento di un ascensore con 9 schermi IPS. Ha anche installato un sistema audio per simulare un presunto crollo del pavimento dell’ascensore.

Succedeva una volta chiuse le porte dell’ascensore e con persone all’interno. Attraverso le immagini sugli schermi e il suono, le persone hanno sperimentato la capacità della nuova tecnologia sviluppata dal brand. L’obiettivo era dimostrare che la qualità del loro nuovo sistema era molto vicina alla realtà.

Senza dubbio, questa è un’esperienza che non verrà mai cancellata dalle menti delle persone che hanno utilizzato l’ascensore. I video hanno ottenuto una vasta portata, poiché sono stati diffusi attraverso i social network.

Crea le tue campagne di marketing esperienziale

Conoscendo gli esempi di marketing esperienziale che hanno generato il maggior impatto sul pubblico, hai un’idea di come realizzare le tue campagne. L’idea è che il tuo annuncio sia in grado di far vivere al pubblico l’esperienza in un certo modo e di acquisire i tuoi prodotti o servizi.

Ma non solo, visto che molti brand non hanno creato una campagna promozionale, ma ne hanno semplicemente riflesso l’essenza e i valori, si tratta di un altro ottimo modo per integrare le persone nelle tue strategie e connetterti con loro in modo più diretto.

Nel caso tu voglia iniziare la tua campagna e hai bisogno di aiuto, in Antevenio ti possiamo dare una mano. In qualità di agenzia specializzata in Digital Marketing, ti offriamo i nostri servizi per creare le tue strategie. Contattaci subito!

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies