10 tips per fare in modo che i tuoi video convertano

Marzo 16, 2018
Ana Moreno
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Il contenuto video è una delle tendenze più importanti del 2018. Anche se la sua crescita e potere sono già noti da un paio di anni. Per questo devi conoscere le best practices e rilevare ogni tipo di consiglio affinché i tuoi video convertano da subito.

Ma perché è importante essere aggiornati su questo formato?

In primo luogo la larghezza della banda internet è arrivata a un punto in cui è possibile vedere il contenuto video da qualsiasi dispositivo. E senza difficoltà.

Inoltre, la tecnologia mobile ha portato innovazione nel video. Il tuo smartphone ha una videocamera di qualità e applicazioni di editing per i video. Per non parlare dei social come Instagram o snapchat che permettono la creazione e la condivisione di questo formato.

Infine la saturazione di contenuto ha portato molti brand a investire sul video. Con tutti i tweets, immagini e pubblicazioni dei blog che ci sono è sempre più complicato farsi notare.

Che questo formato funzioni è ormai chiaro

tips per fare in modo che i tuoi video convertano

Diverse statistiche di content marketing lo affermano:

  • Il 72% delle aziende che includono video nella propria strategia di contenuti aumenta le conversioni.
  • Dietro a questo 72% ci sono professionisti. Il 76% di queste persone afferma che il video offre un buon ritorno dell’investimento.
  • Uno studio di Unbounce segnala che i video aumentano la conversione dell’80%. Sai perché^ perché come segnala Comscore, il 64% degli utenti è più disposto a comprare online dopo aver visto un video.

Ma ovviamente devi saperlo fare

Consigli affinché i tuoi video convertano

1.- Mantieni lo stesso obiettivo dall’inizio alla fine

Se ciò che vuoi è che i tuoi video convertano, devi pensare a quale processo dovresti seguire. O almeno quali fasi dovrebbero essere essenziali per raggiungere la conversioni.

Li proponi a una audience adeguata? E sul canale idoneo? Crei contenuto video per garantire di essere nel top of mind ei tuoi clienti potenziali? Fai qualcosa per favorire il ricordo del brand?

In qualsiasi strategia di marketing digitale il primo passo per costruire una campagna è fissare un obiettivo. Tutto il resto nasce a partire da questo aspetto. Con i video la strategia è la medesima.

Consiglio: indipendentemente dall’obiettivo e dalla tematica che tratterai nel video, cerca di essere educativo. È chiaro che il tuo principale obiettivo non è questo. Ovviamente venderti in un video non ti aiuterà a vendere. Uno dei consigli migliori affinché i tuoi video convertano è che devono essere utili per la tua audience indipendentemente dalla meta finale.

2.- Cerca di essere innovativo

Non essere come tutti gli altri. Esci dalla zona comfort e non fare solo le cose facili. Dov’è la tua creatività?

Creare un contenuto originale è complesso. Soprattutto quando manca l’ispirazione per uscire dal solito. Ovviamente tutto parte da un’idea molto semplice.

Devi conoscere il tuo target, il suo mondo e verificare gli insights che permettono alle idee di emergere. Così potrai rilevare le emozioni su cui puntare.

Un altro dei consigli utili affinché i tuoi video convertano è effettuare periodicamente un’analisi della concorrenza. Così potrai vedere cosa sta funzionando e come farti notare.

Consiglio: prova nuovi senari. Come mostra l’Osservatorio dei Brand nei Social di IAB, gli utenti vogliono conoscere la personalità del brand con video behind-the-scenes.

Chi ha detto che l’artigianalità è passata di moda?

3.- Contenuto avanzato per leads specifici

Creare contenuti video trattando temi basici può dare il via a molti concetti e idee. Soprattutto perché c’è un pubblico più ampio che non conosce in profondità questioni concrete.

Ma agendo diversamente si generano altri risultati. Per esempio, se crei un video spiegando in dettaglio la giornata di lavoro nella tua azienda, in cui si mostrano gli strumenti che i creativi utilizzano, potresti generare molti leads specifici interessati a questo tema. Sia professionisti di settore sia clienti che richiedono i servizi.

4.- Non cercare di imitare i video virali


Uno dei migliori consigli affinché i tuoi video convertano è allontanarti da ciò che ha già funzionato. Se c’è una campagna virale che ha funzionato, non cercare di imitarla. Non servirà a nulla.

Un video diventa virale perché è unico. E se scegli di lanciare qualcosa di simile, sarai solo una copia. Pensi che sia positivo?

Rifletti su quale tipo di contenuto potrebbe provocare un boom. L’obiettivo che devi raggiungere, prima della conversione, è mantenerti nel top of mind dei tuoi clienti potenziali. Così, quando vorranno acquistare, verranno da te.

5.- Tutto deve avere una storia

Soprattutto se vuoi che l’utente sia interessato al tuo video. La struttura è basilare. Senza un’introduzione, un problema, una risoluzione lo spettatore non capirà ciò che vuoi raccontare.

Perché usare lo storytelling è uno dei consigli utili affinché i tuoi video convertano? Soprattutto per i vantaggi verso la tua attività:

  • Creerai migliori connessioni con i tuoi clienti.
  • Doterai il tuo brand di identità propria. Le tue storie sono uniche, nessuno può avere la stessa essenza e trasmettere lo stesso messaggio. Potrai far emergere la tua personalità.
  • Aiuta i clienti a mantenere il brand nel loro top of mind.
  • Aggiornerà l’immagine del tuo brand. Lo storytelling è la forma di raccontare storie del XXI secolo. Utilizzare questa tecnica nella tua strategia di marketing è un’opportunità per aggiornare la tua immagine.
  • È applicabile a tutti i supporti.

6.- Senza emozione non c’è ricordo

Più di uno studio di neuromarketing riporta questo concetto. I consumatori non sono interessati ai messaggi razionali ma alle immagini o ai contenuti visuali che generano emozioni.

Esistono diversi tipi di contenuti e a seconda del contesto il cervello li processa in un modo o in un altro. Ovviamente è chiaro che il re dei contenuti è il video.

Inoltre, uno studio di Nielsen segnala che i prodotti ben comunicati che trasmettono emozioni o toccano la fibra sensibile degli spettatori, sono in grado di generare un 23% in più di vendite rispetto a quelli che non lo sanno fare.

7.- Applica tecniche persuasive

Se lavori nel marketing starai cercando strategie e tecniche di persuasione per fare in modo che il tuo messaggio arrivi o generi le reazioni che ti aspetti.

Il video, in questo caso, è il formato più semplice per persuadere lo spettatore. Secondo il professore di Harvard Gerald Zaltman, il 95% delle decisioni di acquisto degli utenti sono prese a livello subcosciente. E tu hai la capacità di arrivare a lui attraverso immagini e suoni.

8.- Approfitta dei social e includi una CTA

Il tuo pubblico obiettivo è sui social. Queste piattaforme, oltre a servirti come canale di diffusione dei video, generano fiducia in possibili clienti potenziali. Ciò è dovuto ai consigli degli altri utenti.

Come conseguenza potresti ottenere nuovi clienti. Se agli utenti piace il tuo contenuto lo condivideranno e le tue campagne otterranno più visibilità.

Indipendentemente dal formato che hai scelto per condividere il tuo contenuto con la tua community, aspettati sempre una reazione da parte del tuo pubblico. Può essere che visiti il tuo sito, che si registri o che acquisti.

Ma non pensi che esistano più possibilità se sei tu a dire al tuo pubblico cosa deve fare?

9.- Approfitta dei commenti di altri clienti

Ciò che vuoi è vendere. Quindi uno dei migliori consigli affinché i tuoi video convertano è lasciarli in mano ad altri clienti o utenti.

Questo è uno dei modi migliori per generare fiducia tra i clienti potenziali. Includi testimonianze dei tuoi consumatori. Se parlano dei vantaggi dei tuoi prodotti o servizi e del modo in cui li hanno aiutati a risolvere alcuni problemi, il gioco è fatto.

10.- Confida negli influencers

La figura dell’influencer è molto importante nella diffusione del tuo messaggio. Sono anche ideali per creare contenuti in formato video per un pubblico specifico.

Inoltre, le migliori campagne di marketing con influencers sono state realizzate considerando non solo il volume della community ma anche il peso. Se qualcuno è così influente su determinati utenti saprà anche cos’è che funziona.

Perché dovresti seguire i consigli affinché i tuoi video convertano?

tips per fare in modo che i tuoi video convertano

Secondo i dati di Tubular Insights, i consumatori investono circa 6 ore alla settimana nel guardare video sui social:

  • Il 46% degli utenti, inoltre, ha confessato di aver effettuato un acquisto dopo aver visto un video di un brand sui social.
  • Il 76% ha affermato, nello studio, di essere stato più propenso a consumare video se consigliati da amici o famigliari.

Ma questo formato non solo ti aiuta a convertire grazie ai social. Funziona sulle piattaforme come i client di posta. Lo stesso studio indica che l’uso del termine ‘video’ nei subject delle mail aumenta il tasso di apertura del 19%.

Inoltre dovresti considerare quanto segue.

Il 57% degli utenti dello stesso studio confessa che dopo aver visto un video ha ottenuto le informazioni necessarie per conoscere meglio il brand e il prodotto in questione.

Vuoi perderti la possibilità di ottenere conversioni per non aver ottimizzato i tuoi video?

Le applicazioni di video marketing sono ideali per convertire ma il miglior modo per generare leads e farli convertire è scommettere su un team completo come quello di Antevenio che analizza le migliori tecniche e i canali per farti raggiungere gli obiettivi fissati.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?