Sei un responsabile marketing ‘intelligente’?

febbraio 13, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
Sei un responsabile marketing ‘intelligente’?

Il marketing ha segreti che in realtà si gridano a gran voce. Ci sono statistiche, informazioni e centinaia di dati a disposizione di chiunque. Studi che contrastano, che ti mostrano il comportamento della concorrenza e le tendenze future. Ma ciò che un responsabile marketing intelligente deve possedere non sono informazioni ma gli strumenti per distinguere le opportunità dai rumori.

Il marketing è una disciplina che è sempre più scientifica. Ed è necessario cercare strade più facili che permettano di conoscere il tuo pubblico target. L’equilibrio arriverà nel momento in cui riesci a determinare il punto chiave tra ciò che il tuo target dice e ciò di cui necessita realmente.

Siamo immersi in un processo di cambiamento. Passiamo dall’intelligenza del marketing allo sviluppo del marketing intelligente. E quindi cerchiamo di svolgere le attività necessarie per essere un responsabile marketing intelligente e all’altezza della situazione.

Come deve essere un responsabile marketing intelligente?

Questa è una domanda da un milione di dollari. E per comprenderla è necessario immergersi nel contesto. Il marketing è cambiato. Non si basa più solamente sulla creatività. Oggi le aziende che lavorano per dominare questa materia, vanno oltre.

Un responsabile marketing intelligente è in grado di raccogliere, analizzare, studiare, misurare e applicare i dati raccolti per alimentare le sue strategie. Così crea esperienze e strategie personalizzate per il suo pubblico target con più facilità e efficacia.

Nel frattempo coloro che si basano solo sulle informazioni di terzi, restano indietro. È una fonte di informazioni che ti aiuta solo se hai le conoscenze adeguate.

Dai dati alla conoscenza

Se ciò che vuoi è dominare ogni tecnica del marketing, sarà vitale imparare quanto prima a raccogliere i tuoi dati e a analizzarli. Qualsiasi responsabile marketing intelligente integra le analisi nella strategia come parte essenziale del suo modus operandi.

Attualmente questa pratica di raccolta e estrazione dati di valore per orientare le strategie di marketing fa parte di diverse attività. Ma anche così resta molto da esplorare. E soprattutto da sfruttare per migliorare questa trasformazione. Trasformare l’intelligenza in conoscenza pratica.

A seguire ti raccontiamo come il marketing intelligente e le conoscenze sul settore si sono evolute. E come le strategie, spinte dai dati a diversi livelli (propri o di terzi) sono cambiate.

Perché utilizzi i dati?

Il marketing intelligente è formato dai dati, le informazioni, le statistiche, i numeri. E il ruolo di un responsabile marketing intelligente è saperli processare per prendere decisioni efficaci.

In questo aspetto, nell’infografica creata da Alexa potrai vedere perché i responsabili marketing si appoggiano ai dati. Ossia cosa porta saperli gestire. Queste sono le principali ragioni:

1 – Aumentare la precisione di ogni strategia

Il 67% dei responsabili marketing prende decisioni basate sui dati per aumentare la precisione delle proprie strategie. Che sia per trovare gli utenti di un determinato target o per scoprire di più su di esso.

La personalizzazione è essenziale in qualsiasi strategia. Quindi più sai sulla tua audience maggiore precisione avranno i tuoi messaggi. Quindi, impatterai in maniera più efficace.

2 – Risposte più rapide

Il 59% basa le proprie decisioni su dati nel momento in cui deve rispondere rapidamente.

Uno dei consigli quando gestisci una strategia è avere un calendario di digital marketing. In questo modo quando hai i dati necessari riguardo agli utenti potrai organizzarti meglio.

3 – Per ottenere migliori risultati

Insieme alla rapidità si trova la ricerca di migliori risultati. Il 57% dei responsabili marketing si basa su dati per ottenere risultati ottimali. Ossia per raggiungere i propri obiettivi.

4 – Migliorare l’efficacia delle campagne

Chiaramente questi risultati non solo devono essere migliori ma sono un miglioramento dell’efficienza delle campagne. I dati possono anche aiutarti a progredire nel rendimento. Il 56% dei responsabili marketing ne fa uso per questo motivo.

5 – Per approfittare di nuove opportunità

Una buona analisi dei dati può offrirti informazioni di ogni tipo. Un altro aspetto è il non sapere come interpretarle o non avere le risorse per farlo.

Anche se si tratta di una percentuale bassa, il 43% dei responsabili marketing utilizza questo modo per avere nuove opportunità. Che siano nuovi segmenti interessanti, rilevare clienti potenziali o conoscere nuove necessità da coprire.

I tre livelli di interpretazione dei dati di un responsabile marketing intelligente.

E tu come interpreti i dati? Dai uno sguardo e provi a immaginare cosa significano o segui alla lettera tutto ciò che ti indicano? Ti lasci trasportare dall’intuizione per sapere cosa c’è oltre? Li contesti? Ti adatti?

È qui che si definisce il vero responsabile marketing intelligente. A seconda dell’interpretazione che fai dell’informazione a tua disposizione sarai un certo tipo di professionista o un altro. Vuoi scoprire a chi assomigli di più?

1 – Il più intuitivo

Gli intuitivi sono quelli che hanno la capacità di osservare le statistiche e trarre conclusioni. In realtà l’intuizione è molto positiva in molti casi.

Ma dipende dai dati. Ossia, quando si creano dati, si verificano, si studiano e si analizzano aspettando di trovare risultati chiari. Numeri e percentuali che riflettono la realtà. Nel momento in cui esci dai parametri standard potrai arrivare a risultati inattesi.

Sai cosa impedisce ai responsabili marketing di adattare le loro strategie e prendere decisioni basate sui dati?

  • Il 97% dei professionisti non pensa di avere il talento sufficiente per sfruttare al meglio le analisi.
  • L’80% assicura i dati non mostrano chiaramente la realtà o non permettono di conoscere realmente le campagne e i clienti.
  • Infine il 74% non pensa di disporre degli strumenti di analisi efficaci dato che non funzionano in modo tale da integrare tutte le funzioni necessarie per fare uno studio ottimale.

2 – I responsabili marketing più perspicaci

Il maggior ostacolo che rileva questo tipo di profilo è che non è in grado di applicare i dati per prendere decisioni. Non ci portano all’azione né alle strategie. In realtà si basano più sulla raccolta dati che sull’adattamento.

Il 19% dei responsabili marketing fa un tracciamento dei propri sforzi per migliorare attraverso i report. Ma che raggiungano gli obiettivi è un altro aspetto.

L’87% dei professionisti che fa parte di questo profilo considera che, per le aziende di marketing, l’analisi dei dati è una delle azioni meno utilizzate. Meno di un quarto delle aziende attiva processi per integrare tutte le informazioni dei clienti. Con una visione generale e un supporto unico che integri tutto.

Quanto attivo è questo segmento quando analizza i dati?

Non dimenticarti che la caratteristica principale che definisce questo profilo è il fatto che lavora molto per raccogliere informazioni. Indipendentemente dal fatto che dopo non le applichi alle strategie.

Quindi, l’attività, il tempo e le risorse che utilizzano per indagare sui clienti e conoscere tutto ciò che li riguarda deve essere impegnativa. Tanto che il 76% è molto attivo in tal senso. Oltre la metà dei responsabili marketing lavora duro per ottenere tutte le informazioni che può sul proprio target.

Ed è un chiaro esempio dell’importanza di offrire contenuti e esperienze personalizzate. Solo così si ottengono risultati reali.

3 – Il responsabile marketing intelligente

Abbiamo isto come sono i profili più intuitivi e quelli che si basano di più sulle informazioni. Ma com’è il vero profilo di un responsabile marketing intelligente?

Il suo lavoro consiste nel creare una cultura basata sui dati. Sono capaci di approfittare e sfruttare i dati avanzati per organizzare le preferenze, l’attività e il rendimento del cliente.

Un responsabile marketing intelligente è in grado di:

  • Integrare diversi strumenti di analisi dei dati per ottenere migliori risultati.
  • Individuare profili in base al contenuto.
  • Identificare i clienti e personalizzare le strategie e esperienze in base al target.
  • Misurare le strategie.
  • Assegnare un valore ai punti di contatto del cliente.

Il marketing basato sui dati è più efficiente

Il 53% dei responsabili marketing segnala di basarsi sulle metriche ben stabilite. Inoltre cercano di fare in modo che siano legati con obiettivi dell’attività.

Inoltre utilizzano diversi indicatori di misurazione e oltre 5 strumenti di analisi. E hanno il 39% in più di probabilità di migliorare il rendimento generale delle loro campagne.

In definitiva, le attività che hanno reparti marketing dedicati ai dati godono di migliori risultati. E ciò permette di migliorare gli investimenti e le entrate. Ossia un ROI migliore.

E tu? Sei un responsabile marketing intelligente e combini diversi strumenti per rilevare i risultati delle tue strategie o ti adatti?

Se vuoi cominciare a integrare i dati nelle tue strategie di marketing e a valutare i risultati devi utilizzare strumenti che ti permettano di attivare le azioni. Hai bisogno di aiuto per rilevare qual è il tuo pubblico target al fine di applicare la strategia adeguata? In Antevenio GO! possiamo aiutarti. Siamo specialisti nel gestire più leads a un costo minore.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies