Perché il tuo brand deve utilizzare i video sui social?

gennaio 18, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Utilizzare i video sui social è importante tanto quanto mantenere la tua fan page di Facebook ottimizzata. O è equiparabile a creare landing pages con una grafica responsive che funzionino perfettamente su qualsiasi canale di comunicazione digitale. O segmentare un database per una campagna di email marketing. Sono azioni basilari.

Tra i diversi tipi di contenuti che esistono, è sempre bene saper differenziare quale sia il migliore per raggiungere i diversi obiettivi. E soprattutto sapere quali si adattano meglio al canale in cui vive il tuo pubblico target.

Il video è senza dubbio una delle risorse con più forza su cui puoi contare. E, per fortuna, questo formato è oro puro sia per te sia per gli utenti. Stai creando contenuti video o sei rimasto indietro?

Mark Zuckerberg si era già portato avanti in un comunicato. Prima, i contenuti importanti erano i testi. Poi le immagini. E ora? Generare contenuti video sui social è diventata una necessità per qualsiasi brand che voglia approfittare di questi canali.

Contenuto video per i social

Se hai dei dubbi, basati su questi dati estratti dall’Osservatorio sui social del 2016, un’analisi realizzata da The Cocktail Analysis:

  • Il consumo di video online è cresciuto del 155% nell’ultimo anno, in parte grazie alla rete 4g.
  • Le pubblicazioni video sui social generano il 9% in più di interazioni da parte degli utenti.
  • Su Facebook si vedono 100 milioni di ore di video al giorno.
  • Youtube riceve oltre 4 milioni di visite quotidiane.
  • Quasi un terzo delle persone che utilizza internet è un utente di Youtube.
  • Il 96% degli utenti considera di grande aiuto i video nel processo di acquisto.
  • Dopo aver visto un video, il 64% degli utenti è più disposto ad acquistare online un prodotto.

E questi sono solo alcuni dei motivi per cui devi scommettere sui video nei social.

Facebook e Youtube sono gli unici a utilizzare i video?

Youtube è sempre stato il portale dei video per antonomasia. E Facebook ha seguito le sue orme nella lotta per attirare gli utenti con questo tipo di contenuto. Ovviamente i social si stanno evolvendo. I brand si sono adattati. Gli utenti non solo utilizzano queste piattaforme per intrattenimento ma anche come spunti per gli acquisti.

Inoltre in questo confronto sul valore dei video sui social si osserva che generare contenuti video serve perché:

  • Incrementa la reach
  • Garantisce un’interazione semplice
  • Potenzia l’engagement tra brand e utenti

Come puoi vedere nell’infografica di Animoto, a questi due canali si sono uniti Instagram e Twitter. Per non menzionare un’altra delle piattaforme più popolari del momento: Snapchat.

E nonostante Facebook sia ancora leader in quanto a visualizzazioni, con l’87%, acquisti, con l’83% e un grado di engagement dell’83%, Youtube gli è alle calcagna.

Gli utenti consumano più video che mai

Tra due anni l’80% del traffico Internet sarà video quindi ancora una volta si tratta di adattarsi o soccombere.

Di fronte a questa situazione è vitale anticipare le azioni e conoscere le preferenze e i gusti degli utenti. Soprattutto quando si creano contenuti audiovisuali che hanno una determinata ripercussione. E molta concorrenza.

Considera che secondo i dati di Facebook, durante l’ultimo anno su scala mondiale, il tempo di visualizzazione quotidiano dei video di Facebook Live è quadruplicato. E il tempo che gli utenti hanno destinato a vedere video su Instagram è cresciuto dell’80%.

Per questo la piattaforma ha pubblicato un report riguardo a come reagiscono gli utenti di Facebook e Instagram al formato video sui social. In questo modo puoi farti un’idea riguardo a come agire.

Inoltre, è importante far notare che mentre il consumo video sui social da mobile è legato a un desiderio di intrattenimento on-the-go, diversi intervistati segnalano che consumano video perché li connettono a una community. Ossia, perché offrono contenuto rilevante e generano emozioni e un senso di appartenenza.

Il motivo principale per cui si consumano tanti video sui social da mobile perché tendono a essere corti. E si possono consumare in qualsiasi momento e luogo. Ma dove vengono visualizzati i video?

1 – La maggior parte dei video si consumano a casa

Può sembrare strano. Il mobile è il dispositivo che ti offre totale libertà per vedere ogni tipo di contenuto in qualsiasi luogo. Anche così l’85% degli utenti di Facebook consuma video da mobile a casa. E l’84% fa lo stesso su Instagram.

Ovviamente, l’interesse verso il video via mobile su Facebook e Instagram ha a che fare con altri aspetti oltre alla convenienza e alla flessibilità.

Il sondaggio di Facebook segnala che le persone sentono un interesse speciale verso queste piattaforme, rispetto alla televisione. Ciò è dovuto al fatto che è 2,9 volte più probabile che un video suo social le aiuti a sentirsi connessi con amici e famigliari. E c’è anche l’1,9 volte in più di possibilità di invogliarli a parlarne.

2 – I video ti fanno sentire parte di una comunità coinvolta

I video in diretta su Facebook sono uno strumento perfetto per condividere momenti con gli altri. Inoltre il fatto che si possa commentare e che l’emittente del video sappia chi lo sta guardando, rende tutto più comodo e raddoppia le possibilità di interazione.

Tutto ciò genera una sensazione di appartenenza a un gruppo.

3 – Il video sui social è associato a emozioni positive

Il sondaggio di Facebook segnala anche che è importante generare contenuto video sui social perché si lega a emozioni positive. E alcuni studi di neuroscienze segnalano che il 95% delle decisioni che prendiamo derivano dalla nostra parte emozionale.

L’obiettivo dei brand è arrivare alle emozioni più incoscienti dei consumatori. In questo modo si ottiene che gli utenti restino, ci sia interesse per i contenuti e clicchino.

Esistono diversi tipi di contenuti e a seconda del contesto il cervello li processa in un modo o in un altro. Ciò che è certo è che il re dei contenuti ora è il video. Un formato che attira l’audience e aiuta a generare emozioni.

Secondo uno studio dell’Università McGill il cervello umano decifra molto più rapidamente i suoni associati alle emozioni rispetto ad altri tipi di contenuti. Ossia, se in un video vuoi trasmettere humor e allegria, il cervello capterà la situazione molto prima se ascolta risate di fondo. Ciò farà sì che contestualizzi il proposito del contenuto e lo associ all’emozione che vuoi trasmettere. E per questo il video sui social ha tanto potere.

4 – Instagram è il canale che più ispira gli utenti

Inoltre gli intervistati segnalano anche di essere più ispirati dai video di Facebook e Instagram rispetto a quelli televisivi. E lo stesso accade quando si generano sentimenti e emozioni. La televisione non ha questo potere.

Come vedi, i contenuti video di Instagram sono i migliori. Quindi, la cosa migliore per il tuo brand per avere successo su Instagram è seguire le best practices. E, ovviamente, mantenere l’account aggiornato. Inoltre se hai bisogno di aiuto extra, puoi sempre appoggiarti su alcuni strumenti che sono nati per completare questo social.

5 – La televisione è il mezzo di comunicazione più rilassante

Il video sui social è un autentico boom. Ovviamente non ha ancora superato la comunicazione tradizionale. La televisione è ancora il canale leader riguardo al relax. Mentre i social non generano questo effetto nell’utente anche se Instagram ci riesce meglio di Facebook. Quindi, quando si genera contenuto video sui social, bisogna tenere conto di questo aspetto.

Vale la pena di segnalare, ovviamente, che non è solo il tipo di contenuto video sui social che ispira emozioni o genera engagement. Potrebbe anche essere l’esperienza di vedere contenuto video tramite un dispositivo diverso.

Perché il video sul mobile genera più emozioni

Esistono due teorie principali riguardo ai motivi per cui il video sui social da mobile genera più emozioni rispetto alla televisione:

  1. Il contenuto è più personale.
  2. Vedere un video più corto riduce le distrazioni e fa sì che l’utente entri nella storia. Così le emozioni sono maggiori.

Cosa che rende evidente che il futuro del video sui social è promettente. Soprattutto quando sarà sempre più semplice generare contenuti video nei luoghi più inattesi. E in tempo reale. Cosa che ha un potenziale importante per generare leads.

E questo senza toccare il potenziale del social video come contenitore di annunci di ogni tipo. Annunci social che sono visti in maniera positiva dagli utenti. Ti serve aiuto per creare campagne creative di performance marketing utilizzando ogni risorsa a tua disposizione? In Antevenio Go! dedichiamo tutti i nostri sforzi a migliorare i risultati digitali dei nostri clienti.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies