Cosa sono i centennials e come comprenderli? La nuova generazione è già qui

Giugno 25, 2018
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?
Rate this post
Rate this post

Cosa sono i centennials

Generazione Z, post millennials o centennials. Sono diversi nomi assegnati al gruppo demografico nato approssimativamente tra il 1995 e il 2015. I centennials sono attualmente il gruppo di persone più analizzato dai brand e specialisti di marketing con l’obiettivo di comprendere cosa sono i centennials e come si comportano.

I centennials sono 2.000 milioni di persone in tutto il mondo e sono la generazione più diversa della storia. I Centennials si preoccupano solo dei brand che si adattano perfettamente alla loro vita e considerano solo le cose a cui sono interessati.

Quindi se vuoi comprendere cosa sono i centennials devi prima capire la loro vita, le loro preoccupazioni, il comportamento, i gusti, gli interessi.

Cosa sono i centennials

Cosa sono i centennials

Le ultime tendenze del marketing digitale parlano della fine dell’era dei millennials e il principio dei centennials. È verso i centennials che bisogna dirigere gli sforzi di marketing. Ma chi sono i centennials?

Cenennials o Generazione Z sono i nati tra il 1997 e il 2015. I centennials sono nativi digitali. Sono cresciuti con lo smartphone in mano, i social sono un modo di vivere e comunicano in tempo reale con messaggi, senza concepire il mondo senza inernet.

L’aspetto più chiaro di questa generazione è che non ha mai conosciuto la vita senza la comprensione attuale e moderna della tecnologia. Per loro sono sempre esistiti i cellulari 3G o internet. E ciò influisce molto e dà senso al modo in cui vedono il mondo.

I centennials vivono collegati ai loro dispositivi. Hanno anche 5 dispositivi accesi contemporaneamente per effettuare diverse azioni.

Ovviamente sono un gruppo di persone inglobate nei problemi della società attuale. Sono coscienti della realtà di questi tempi.

Quando devi creare la tua strategia di marketing per questo gruppo demografico, ricorda che non basterà seguire le tendenze attuali. I centennials sono i principali promotori dei cambiamenti rapidi della tecnologia. Devi considerare nuovi modi per raggiungerli.

Caratteristiche dei centennials

Cosa sono i centennials

Non essere mobile non è un’opzione

I centennials vivono collegati al proprio telefono e il multitasking è un modo di vivere. Per questo per raggiungerli i brand devono adattarsi ai telefoni mobile.

I social sono un imperativo

I centennials sono cresciuti in un mondo dove i social erano già uno strumento di comunicazione solido. E anche se una quarta parte di questo gruppo demografico non è su Facebook, sia Instagram sia YouTube sono social su cui trascorrono molto tempo.

Vivono e respirano il social a tal punto che sono in grado di decretare come approfittarne a favore o contro un brand. Essere influencer sui social è totalmente naturale per loro. Questa generazione utilizza i social per seguire e interagire solo con i brand da cui è attratta.

Le reviews sono essenziali per prendere decisioni

Cosa sono i centennials

Il 95% di essi legge le reviews prima di acquistare qualcosa. La maggior parte di essi legge le reviews sui prodotti prima di acquistare. Non preoccuparti, non si aspettano che siano tutte positive.

Ma le critiche negative influiscono sugli acquisti. Secondo il tipo di review e secondo il contenuti, decideranno se acquistare o no sul tuo sito.

Il tuo prodotto è pronto?

La tecnologia permette di trovare informazioni e soluzioni in maniera semplice. Se il tuo brand non è pronto per rispondere in maniera coerente a una necessità, i centennials non saranno i tuoi principali clienti.

È molto probabile che i centennials trovino la soluzione al loro problema e probabilmente non entrino in contatto con il tuo brand in questo processo

Hanno fiducia nei brand

Il fatto che abbiano imparato ad essere attenti non significa che non siano leali con un brand. I centennials si fidano dei brand. I brand che dimostrano di valere si guadagnano la fiducia e la lealtà. E tutto ciò farà conoscere il tuo brand in rete.

Sono più disposti di altre generazioni a farsi coinvolgere per ottenere ciò che vogliono. In questo senso il marketing degli influencers per questa generazione ha un valore importante. Le opportunità sono infinite.

Hanno imparato la lezione dai Millennials

I centennials fanno le loro ricerche per trovare la migliore qualità a un prezzo giusto ma sono anche incredibilmente pratici a riguardo. Considerano gli obiettivi a lungo termine perché sono preoccupati per il futuro. Si interessano all’educazione, alla finanza, alle opportunità di lavoro.

Ciò estende la tendenza della scelta verso i brand etici, nata con i Millennials. Nonostante millennials e centennials siano due generazioni che sono nate nell’era digitale, ci sono differenze sostanziali tra le due.

Basicamente i millennials cercano libertà per sviluppare il loro lavoro e i progetti personali. Sono innovatori, mettono in discussione l’autorevolezza e sono esperti nell’uso degli strumenti tecnologici e dei social. I centennials sono autodidatti, leali, creativi e cercano la sicurezza finanziaria.

Per comprendere cosa sono i centennials bisogna considerare che sono persone che sono profondamente preoccupate dal mondo del lavoro. Quindi hanno un’attitudine più realista rispetto alla generazione precedente riguardo alle opportunità di studio.

5 cose che i brand dovrebbero sapere sui centennials

Cosa sono i centennials

“Con la generazione dei millennials, abbiamo cominciato a ridurre i contenuti da 60 secondi a 30 secondi, a 15 secondi e poi a snaps di 10 secondi, vines di 6 secondi e tweets di 140 caratteri” ha spiegato Gayle Troberman, CMO di iHeart Media. “Con questa nuova nuova generazione stiamo dicendo ai nostri clienti che devono cambiare questo modello e che devono utilizzare una narrazione più lunga e interessante”.

Questo cambiamento può far pensare a una rivoluzione totale del marketing e del modo di comunicare. Per questo è essenziale comprendere i centennials. Questi sono 5 aspetti che gli specialisti di marketing devono considerare su questo gruppo demografico:

Gli schermi sono estensioni naturali

Cosa sono i centennials

Secondo Pew, i centennials alternano fino a 5 schermi alla volta e il 91% di essi dice che si porta i propri dispositivi a letto. Non è una sorpresa dato che eMarketer ha stimato che solo negli Stati Uniti, 22 milioni di persone tra i 12 e i 17 anni possiede un mobile.

Lo stesso eMarketer stima, come si vede nel grafico qui sopra, che l’uso degli smartphones per la stessa fascia di età aumenterà nel 2010 al 92,9%. Come i millennials che li precedono, essere connessi costantemente è una necessità.

Riconoscono gli effetti negativi della tecnologia

I centennials sono nativi digitali ma hanno anche bisogno di disconnettersi dalla tecnologia. Inoltre uno studio dell’agenzia sparks & Honey ha scoperto che i centennials sono coscienti che il tempo trascorso tra gli schermi può essere eccessivo e quasi il 59% di essi ammette di trascorrere troppo tempo online.

“Preferiscono che non sia un aspetto permanente e ciò è determinato da una coscienza di privacy nell’era del controllo”, ha detto Sean Mahoney, vicepreseidente e direttore editoriale di Sparks & Honey. “Si disconnetteranno coscientemente dai dati. Cosa che indica che il programmatic sarà obsoleto nel prossimo futuro. I brand dovrebbero trovare modi diversi per interessarli”.

Amano i social ma rispettano la privacy

Cosa sono i centennials

Come parte di questa analisi che determina cosa sono i centennials, c’è il modo in cui curano la loro privacy. Questo gruppo demografico sembra comprendere le implicazioni di un tweet o uno snap ma gestito e vuole mantenere la sua vita online più privata possibile.

I centennials sono molto più attratti dalle app di messaggeria che sono più private. Come WhatsApp o dai messaggi che scadono, come Snapchat o le InstaStories rispetto ai social principali come Facebook o Twitter.

I brand devono adeguarsi al loro modo di consumare i contenuti

Secondo Hayas People, i centennials sono la prima generazione che apprezza i brand come concetto. Vedono i benefici legati al fatto che i brand offrano servizi utili.

Essendo cresciuti con i dispositivi mobile, sono immuni alle forme tradizionali di pubblicità mobile. Le forme attuali di pubblicità in generale non avranno l’effetto desiderato.

Si aspettano di più dai brand. Danno valore alle esperienze che i brand offrono. Considerano i brand come un modo per migliorare la loro vita. E si tratta di una buona indicazione per gli specialisti del marketing per cercare di raggiungerli.

Si devono escludere le tattiche tradizionali per richiamare l’attenzione. Tattiche che fino ad ora hanno funzionato.

Il formato del messaggio audio sta tornando

Un tratto che i centennials condividono con i millennials è che sono grandi consumatori di audio. Che sia musica, podcasts, concerti o le chat audio.

Molti di loro preferiscono inviare un messaggio audio attraverso le app di messaggeria piuttosto che scriverlo. Questo modo di comunicare è vincente sul testo scritto. Gli specialisti di marketing che utilizzano il formato audio per raggiungere i centennials avranno migliori risultati.

Vuoi stabilire un contatto diretto, meno intrusivo e più personalizzato con i centennials? In Antevenio ti aiutiamo a generare e a gestire communities su misura.

Ti aiuteremo a comprendere come sono i centennials. A creare strategie di marketing personalizzate focalizzate sui centennials. Potrai interessarli, fidelizzarli e migliorare l’esperienza del consumatore. Mettiti in contatto con noi.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?