Come verificare cosa fa la tua concorrenza su AdWords

Dicembre 29, 2017
Ana Moreno
Ti è piaciuto il nostro articolo?

spiare la concorrenza di AdWords

Sei tra coloro che hanno individuato un metodo per spiare la concorrenza su AdWords? Per quanto possa sembrare sorprendente, ci sono aziende che non dedicano né tempo né attenzione a verificare cosa fa la concorrenza. Preferiscono focalizzarsi sul proprio business invece di dedicare tempo ad analizzare e seguire i competitors. Pensi che sia un buon metodo?

A seconda di come si considera la concorrenza, ci sono aspetti da tenere in considerazione. È importante evitare di cadere nell’errore del copiare le azioni dei competitors, per puntare sulla differenziazione.

Fare un’analisi della concorrenza digitale è indispensabile per elaborare eccellenti strategie di marketing. Non solo perché puoi imparare da cosa fanno gli altri. Ma osservare i tuoi competitors diretti ti darà una visione più generale riguardo a ciò che funziona, e a ciò che non vale la pena di fare. Quindi prendi nota per le tue future strategie di marketing digitale. In questo ambito, spiare la concorrenza su AdWords è vitale. È una delle azioni più utili per far sì che i tuoi annunci siano efficaci e le tue campagne migliorino.

Pensi sempre che si tratta di un’azione che non ti aiuterà? Abbiamo identificato tre motivi fondamentali per cui dovresti attivare una strategia di analisi della tua concorrenza:

3 motivi per verificare la tua concorrenza su AdWords

1.- Per trovare nuove keyword più efficaci

spiare la concorrenza di AdWords

Il primo motivo per cui vale la pena di studiare la concorrenza su Adwords è trovare parole chiave che ti aiutino a posizionarti. Uno degli errori più comuni è utilizzare troppe keywords che hanno poco a che fare con l’obiettivo o il target della tua campagna.

L’ideale è scommettere su keywords che hanno a che fare con il tuo brand. Quindi, la scelta delle parole chiave è vitale e per questo devi essere preciso. Forse, al posto di cercare di posizionarti con “Scarpe“, sarebbe interessante farlo con “scarpe sportive comode“. E per sapere se realmente funzionerà, l’ideale è verificare cosa fa la concorrenza su AdWords.

Che tu voglia o no, prima o poi rimarrai senza idee. O le tue parole chiave non renderanno come pensavi. Dai uno sguardo alle keywords dei tuoi competitors e chiarisciti i dubbi.

Come scoprire le keywords utilizzate dalla concorrenza?

spiare la concorrenza di AdWords

Ci sono davvero molti modi per reperire le parole chiave utilizzate dai competitors. Uno di questi è utilizzare strumenti come iSpionage, dove è sufficiente cercare un termine per verificare una lista di keywords.

Inoltre, la piattaforma dispone di uno strumento di classificazione che puoi utilizzare per ridurre la lista. Inoltre, potrai accedere ad informazioni come il CPC, il volume di ricerca, la posizione media, ecc.

2.- Per creare copy più originali che invitino a cliccare

Su AdWords c’è poco spazio e molto da dire. Per questo la precisione è vitale per richiamare l’attenzione e far sì che l’utente converta. Il copy del tuo annuncio determina in grande misura il successo della tua campagna. Migliore è il copy, più risultati otterrai.

Come sai, se aumenta il CTR dei tuoi annunci, il livello di qualità aumenterà e, di conseguenza, il CPC sarà minore. In questo modo, il ROI della tua campagna sarà più elevato e pagherai meno per ogni click per ottenere gli stessi risultati.

In definitiva, il tuo tasso di clicks è vitale. E un modo per migliorarlo è verificare cosa fa la concorrenza su AdWords, focalizzandoti sul copy.

A.- Verifica la pagina dei risultati del motore di ricerca

spiare la concorrenza di AdWords

Uno dei modi più semplici per farlo è realizzare una ricerca su Google con le keywords su cui vuoi scommettere. Come, per esempio, la ricerca “web hosting“. Dai uno sguardo ai risultati che il motore ti fornisce.

Puoi verificare che si utilizzano copy come “The 10 best web hosting“, quelli certificati e alcune quotazioni. È qui che puoi farti un’idea di come la tua concorrenza utilizza le risorse disponibili per emergere. Dai simboli fino ai numeri. Cosa che ti aiuterà ad identificare cosa puoi fare per farti notare.

B.- Strumenti esterni

Un’altra delle strade per verificare cosa fa la concorrenza su AdWords e per osservare i copy utilizzati, è farlo attraverso piattaforme come quella appena citata, iSpionage o altre come SEMRush.

Questo tipo di piattaforme ti mostra i dati storici degli annunci realizzati, le keywords utilizzati o il CPC pagato dalla concorrenza per apparire nei risultati di Google.

3.- Per scoprire la strategia di conversione della tua concorrenza

Anche se esistono molti motivi per cui dovresti cominciare a verificare cosa fa la tua concorrenza su AdWords, uno dei principali è verificare come converte. I responsabili marketing oculati, utilizzano strategie con landing pages che migliorano le probabilità che il traffico converta.

In questo caso, il valore ricade sulle pagine di atterraggio. Una strategia di AdWords non è completa senza una landing page che completi il processo in maniera efficace.

Il principale vantaggio che ti offre una landing page ottimizzata per i tuoi annunci su AdWords è che ridurrai i costi e aumenterai le conversioni.

È possibile spiare la concorrenza su AdWords?

Considerando che esistono diverse alternative per verificare cosa fa la concorrenza, è giunto il momento di chiedersi se è possibile farlo anche attraverso AdWords. Pensi che lo strumento ti metta a disposizione informazioni utili sui tuoi competitors?

La risposta è sì. E la soluzione è nei “Dati di subasta”. Il report sui dati di subasta ti permette di confrontare il tuo rendimento con quello di altri inserzionisti che partecipano alle medesime subaste.

Questa informazione può essere utile quando è il momento di decidere quale strategia di asta e budget allocare. Ti segnala cosa funziona e quali aspetti migliorare per ottenere un rendimento migliore.

1.- Dove reperire i report dei dati di subasta?

spiare la concorrenza di AdWords

Per cominciare devi sapere che i dati di subasta sono a tua disposizione quando lavori alle tue campagne sulla rete di ricerca che raggiungono il limite minimo di attività.

Per esempio, nel caso delle campagne sulla rete di ricerca puoi elaborare report per keywords, gruppi di annunci e campagne. Inoltre, le campagne di shopping possono focalizzarsi sui gruppi di annunci.

Per accedere ai report segui questi passi:

  1. Clicca su “Campagne, gruppi di annunci o Parole chiave“.
  2. Clicca su “Dettagli” nella parte superiore della tabella delle statistiche
  3. Accedi a “informazioni di subasta” e scegli tra le opzioni “Tutte” o “Selezione“.

2.- Statistiche


I report sui dati di subasta sono diversi nelle campagne della Rete di Ricerca e nelle campagne di Shopping.

Da un lato, il report dei dati di subasta delle campagne della rete di ricerca ti mostrerà le seguenti statistiche:

  • La percentuale di impressions. Si tratta della percentuale di impressions che hai ricevuto divise per il numero stimato di impressions che potresti aver ottenuto. Ossia, per ogni 100 volte che la tua comunicazione avrebbe potuto essere vista, quante volte lo è stata veramente.
  • La posizione media. Soprattutto quando in cui tutti i tuoi annunci hanno ricevuto una impression.
  • La percentuale di sovrapposizione. Frequenza con cui un annuncio altrui riceve una impression, quando la riceve anche il tuo. Ossia, quante il tuo annuncio o l’annuncio della concorrenza attivano una determinata keyword.
  • Percentuale di posizione superiore. Quando i tuoi annunci e quelli degli altri ricevono un’impression nella stessa subasta. Determina con quale frequenza si mostra l’annuncio della concorrenza in una posizione superiore a quella del tuo.
  • La percentuale della parte superiore della pagina. Indica la frequenza con cui il tuo annuncio è stato mostrato nella parte superiore della pagina. Ossia, in cima ai risultati di ricerca non a pagamento.
  • Percentuale di ranking superiore. Indica il numero di volte in cui il tuo annuncio è comparso in un ranking superiore rispetto a quello di un altro partecipante alla subasta.

Inoltre, per monitorare la concorrenza su AdWords le statistiche ti permettono di creare report per una o diverse keywords. Così potrai segmentare i risultati in maniera specifica.

Report delle campagne di Shopping

Dall’altro lato, il report riguardo ai dati di subasta delle campagne di Shopping ti fornirà unicamente tre statistiche:

  1. La percentuale di impressions.
  2. La percentuale di sovrapposizione.
  3. La percentuale di ranking superiore.

3.- Filtri

spiare la concorrenza di AdWords

Sai quanto sia importante recuperare le parole chiave della tua concorrenza e scegliere quelle adeguate per posizionarti al meglio. Per questo, se ciò che vuoi è cercare keywords, gruppi di annunci o campagne con un report sui dati di subasta, l’ideale è creare filtri.

Il filtro in questo caso ti permetterà di verificare quali aspetti sono importanti attraverso report come quelli segnalati anteriormente. Segui i seguenti passi:

  1. Accedi al tuo account.
  2. Clicca su “Campagne“, “Gruppi di Annunci” o “Parole chiave” a seconda di cosa vuoi.
  3. Clicca su “Filtro” come si vede nell’immagine superiore e crea un filtro.
  4. Nel menu a tendina del pannello potrai verificare le condizioni necessarie per creare nuovi filtri.
  5. Quando sei in questo menu, puoi cliccare su “Informazioni di subasta“, “Disponibile” e “Coincide con chiunque“.
  6. L’ultimo passo da fare è salvare e applicare il filtro per ottenere le informazioni che cerchi.

Come puoi vedere, per monitorare la concorrenza su AdWords esistono diverse alternative. Puoi anche osservare i domini che stanno partecipando alle subaste o determinare quali fanno parte della tua concorrenza, se ancora non lo sapevi.

Se sei presente in tutti i database della tua concorrenza, sarai aggiornato riguardo alle sua azioni di marketing attivate per fidelizzare i clienti. Così capirai quali azioni di marketing possono fidelizzare al meglio la tua audience.

Vuoi migliorare i risultati delle tue campagne di Google Adwords? In Antevenio Go! siamo specialisti nell’ottimizzare i tuo investimenti su Adwords. Mettiti in contatto con noi e analizzeremo le tue campagne Adwords per aiutarti ad aumentare leads e conversioni.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?