Come ottimizzare un sito web per le ricerche vocali

novembre 19, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Ha senso ottimizzare un sito web per le ricerche vocali? Le statistiche mostrano che i brand dovrebbero prendere in considerazione la voce come uno degli elementi che segneranno le strategie digitali a medio termine.

Fino ad ora, ogni strategia SEO si è concentrata sulle parole. In effetti, una buona analisi delle parole chiave è la base su cui si basano queste attività, perché fino ad ora le ricerche fatte erano sostanzialmente in formato testo.

Ma tutto indica che anche questo aspetto sta cambiando. Da un lato, alcuni studi suggeriscono che un utente su due con uno smartphone esegue almeno una ricerca vocale ogni giorno. Una stima del 50% che Google stesso valuta come il numero di ricerche tramite comandi vocali.

Ciò è dovuto, in gran parte, all’aumento dell’adozione della tecnologia con cui comunicare attraverso la voce. Alexa, Siri o Google Assistant diventeranno presenze onnipresenti in qualsiasi casa del mondo occidentale. Cosa che rende l’ottimizzazione di un sito Web per le ricerche vocali una questione di massima priorità.

Il futuro della ricerca vocale e le sue sfide

La verità è che questa tecnologia sta esplodendo. E molti brand corrono il rischio di perdere opportunità perché non hanno fatto una previsione adeguata. O, almeno, a causa della mancanza di conoscenza di un settore che è già presente nelle tasche della maggior parte degli utenti di Internet in tutto il mondo.

Perché per ottimizzare un sito Web per le ricerche vocali è necessario conoscere i fattori che influenzano maggiormente i suoi risultati. Quali sono le particolarità che la ricerca vocale ha a cui è essenziale rispondere in modo appropriato? Esistono alcuni aspetti chiave prima di iniziare l’attività di ottimizzazione di un sito Web per le ricerche vocali:

  • La cosa principale è che le ricerche vocali vengono utilizzate in un contesto geolocalizzato. Sono ricerche iperlocali. Dipende da dove ti trovi e i risultati saranno diversi. Come puoi vedere, il posizionamento e l’ottimizzazione di un sito Web per le ricerche vocali solleva domande che non sono state finora considerate.
  • Inoltre, in caso di errori di ortografia, è possibile apportare correzioni. Ed è permesso sillabare per ottenere risultati migliori.
  • Un altro aspetto da considerare è che si tratta di un tipo di ricerca contestuale. Pertanto, non solo le ricerche degli utenti precedenti vengono prese in considerazione per fornire risultati tempestivi ma viene presa in considerazione l’attività svolta nel momento specifico della ricerca. Se qualcuno è in un cinema e chiede qualcosa a proposito di un film, ad esempio, verranno mostrati risultati sugli attori partecipanti.

10 punti chiave per ottimizzare un sito web per le ricerche vocali

Con questo preambolo in mente, quali aspetti dovresti ottimizzare correttamente in un sito web per le ricerche vocali? Questo è un decalogo non esaustivo di fattori che qualsiasi brand dovrebbe prendere in considerazione per migliorare la SEO dei propri siti Web per le ricerche vocali:

1.- Cura il codice

Il markup di dati strutturati è nato in modo da poter aggiungere metadati all’HTML. In questo modo, aiuta i diversi motori di ricerca a capire di cosa tratta ogni sito web.

È un aspetto essenziale per il posizionamento SEO tradizionale. Ma è anche essenziale per la ricerca vocale SEO. È la parte del codice che non è visibile agli utenti ma che aiuterà il motore di ricerca a sapere cosa trovare. Hai il programma orari del tuo negozio? O le ricette del menu che offri quotidianamente? Se completi bene l’Html puoi rendere più facile per i motori di ricerca Alexa o Siri sapere cosa rispondere alle domande fatte con la voce.

Pertanto, curare il markup dei dati strutturati migliorerà non solo la visibilità del tuo sito Web ma sarai in grado di ottimizzare un sito Web per le ricerche vocali.

Non sai se il markup HTML è corretto? Puoi verificarlo con lo strumento di test dei dati strutturati, un altro strumento di Google nato per semplificarti la vita.

2.- Rich Card

Molto legate al punto precedente, le Rich Card, note anche come Rich Snippet, sono i risultati che aggiungono contenuto e immagini nelle SERP. In questo modo i risultati sono molto più sorprendenti nel caso delle ricerche tradizionali.

Quando si visualizzano i risultati per le ricerche vocali, l’assistente Google legge le Rich Card evidenziate mentre risponde alla domanda ricevuta vocalmente. Da qui il potenziale per usarle nella tua strategia SEO.

3.- Tag Schema.org

Continuando con la parte meno visibile del lavoro di posizionamento, Schema.org è un progetto comune dei principali motori di ricerca: Google, Yahoo, Yandex e Bing. L’obiettivo era unificare il modo di etichettare e arricchire le informazioni dei contenuti del tuo sito Web in modo che gli spider dei motori di ricerca lo classifichino correttamente.

Così, non solo i risultati più appropriati potrebbero essere visualizzati ma anche l’esperienza dell’utente è migliore, comprese le ricerche vocali, logicamente.

4.- Rendi i tuoi contenuti più naturali e colloquiali

In molte occasioni il tono dei testi di un sito Web è troppo serio. Tutti i brand sono leader nei rispettivi settori. O, almeno, questo viene spesso detto in molte pagine “Chi siamo” delle aziende.

Questo aspetto non funziona nelle ricerche di testo e ancor meno in quelle vocali. Ecco perché è importante utilizzare un tono più colloquiale se si desidera ottimizzare un sito Web per le ricerche vocali. È ciò che gli utenti sono abituati a sentire, una lingua più quotidiana.

Ed è qualcosa di cui dovresti occuparti soprattutto nelle pagine delle notizie. O nel blog aziendale. È uno dei modi migliori per lavorare i temi legati a determinate ricerche.

5.- Lavora le parole chiave con un approccio colloquiale

Quali parole vengono utilizzate dagli utenti nelle loro ricerche? Quali sono le domande che vengono poste ai diversi dispositivi vocali? Le risposte a queste domande sono quelle che dovrebbero indicarti le parole chiave su cui dovresti lavorare.

Per farlo è necessario utilizzare un linguaggio il più ricco possibile. E cerca di lavorare non su testi scritti ma su parole tipiche delle conversazioni. Questa sarà una delle chiavi per ottenere ciò che gli utenti cercano in un sito web come il tuo.

6.- Ottimizza il SEO locale

Crescono le ricerche relative ai risultati locali. Qualcosa che nel caso delle ricerche vocali è ancora più importante. Da qui la necessità di elaborare le informazioni locali se si desidera che gli utenti raggiungano il proprio brand.

E non cadere nell’errore di occuparti solo delle informazioni locali su Google. Alcuni motori di ricerca non estraggono informazioni da Google ma da altri spazi digitali come Yelp, le pagine gialle o persino FourSquare. Cerca di includere tutte le informazioni di contatto sul maggior numero di siti Web possibile. Non si sa mai dove verranno estratte le informazioni per i risultati della ricerca vocale.

7.- Strutturare bene le informazioni

Un altro aspetto che di solito non viene curato correttamente è la struttura del sito Web. La marcatura HTML è essenziale per posizionarti, anche se si tratta di ricerche vocali. Altrimenti come fa la tecnologia a sapere che qualcosa è un titolo o un sottotitolo?

Prenditi cura della struttura della pagina usando le intestazioni (H1, H2, H3, …) nel momento in cui dovrebbero apparire. E non dimenticare che i migliori mezzi di comunicazione hanno sempre optato per la struttura della piramide rovesciata.

8.- Crea backlink

Uno degli aspetti che sono generalmente considerati di base nel compito del posizionamento è quello di ottenere collegamenti preziosi che arrivano da siti Web pertinenti. Nel caso del SEO per le ricerche locali, la sua importanza rimane.

Pertanto, dovresti provare a ottenere dei backlink che indicano che il tuo sito Web è di qualità. Naturalmente, devono provenire da siti pertinenti e, soprattutto, correlati al contenuto della tua pagina.

9.- Scommetti sul contenuto della domanda e risposta

Se le ricerche sono domande e i risultati vengono visualizzati in formato vocale, l’ideale è creare contenuti specifici che funzionino correttamente in questo formato. Perché non optare per una sezione adattata di domande e risposte?

In questo modo, inoltre, puoi rispondere alle domande più comuni dei tuoi visitatori facilitando il lavoro degli assistenti vocali. Perché grazie a questo tipo di contenuti è possibile ottimizzare perfettamente un sito web per le ricerche vocali.

10.- Migliora la velocità di caricamento della tua versione mobile

Uno degli aspetti essenziali per ottimizzare un sito web per le ricerche vocali è il caricamento molto veloce. In caso contrario, la risposta non verrà fornita in modo tempestivo. Altrimenti il motore di ricerca non prenderebbe in considerazione i tuoi contenuti per mostrarli agli utenti.

È qui che si osserva l’importanza di creare pagine mobile ottimizzate. Le pagine mobile accelerate o AMP sono uno dei punti chiave per ottimizzare un sito web per le ricerche vocali. Implementando le AMP il tempo di caricamento delle diverse pagine sarà migliore.

Vuoi migliorare il posizionamento delle tue pagine per le ricerche vocali? In Antevenio ti aiutiamo a posizionare organicamente il tuo sito web. E possiamo ottenere traffico qualificato posizionando le parole chiave pertinenti per la tua attività con collegamenti di qualità.

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies