Come ottenere più visite al tuo blog con l’email marketing

ottobre 31, 2018
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Con il potere impareggiabile del content marketing negli ultimi tempi, ottenere più visite al blog è diventato uno degli obiettivi principali dei brand. Di fatto il 60% dei brand segnala essere una priorità e ciò è dovuto al fatto che l’80% degli utenti preferisce i post alla pubblicità.

Ma nonostante ciò, stai sfruttando tutti i canali di comunicazione a tua disposizione per ottenere più visite al blog e approfittarne al meglio?

In generale si scommette sulla creazione di strategie social o annunci sui diversi scenari digitali. Si tende anche a sottolineare l’importanza delle strategie SEO, considerando il linkbuilding un grande alleato per portare gli utenti da un post all’altro. Ma uno degli strumenti più potenti è ancora fuori dai giochi per gran parte dei responsabili marketing riguardo alla necessità di ottenere più visite al blog. Si tratta dell’email, il canale con il più alto ROI del momento.

Esiste un ventaglio di trucchi e strategie per ottenere più visite verso un blog. E la cosa peggiore è che si cade sempre nella stessa routine. In questo modo non si ottiene né innovazione né ispirazione per i nuovi progetti.

Significa che non è possibile uscire da questi parametri? È obbligatorio focalizzarsi sul posizionamento SEO per ottenere più visite a un blog? Ci sono alternative attuabili?

La risposta è sì. Ma considera quanto segue:

  • L’obiettivo principale di un blogger è creare un’audience solida. Per questo devi attirare il tuo pubblico potenziale verso il tuo blog.
  • Se vuoi realmente ottenere più visite al blog e vuoi che siano di qualità devi uscire dalle solite strategie. L’innovazione e la capacità di provare nuove tecniche ti porterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

Tips per ottenere più visite a un blog

Escludendo le tecniche di routine per ottenere più visite al blog, è interessante sottolineare un canale che non si utilizza tanto per questo scopo, la mail.

I dati di Econsultancy mostrano che la mail è un canale più potente delle strategie SEO, il content marketing, le campagne PPC e i social. Ma perché non si utilizza per ottenere più visite al blog? Entrambi gli scenari non possono lavorare congiuntamente?

Considerando che il motivo per cui si crea un blog è ottenere un’audience solida e fedele e l’email è ideale per creare clienti potenziali, il suo utilizzo è più che necessario. Inoltre ottenere un traffico web qualificato è importante per i seguenti motivi:

  • Si ottiene più notorietà. La notorietà è legata al traffico web dato che far riferimento alla popolarità tra gli utenti. E per aumentarla, l’email marketing è lo strumento ideale. La rilevanza, anche se meno legata al traffico, indica il valore dei tuoi contenuti per il pubblico potenziale.
  • Riduce la percentuale di rimbalzo. L’email è fondamentale per assicurarti che gli utenti che accedono al tuo contenuto siano interessati.
  • Aumenta il tempo medio per visita. Oltre a ottenere più visite al blog, farai in modo che il tempo medio di ogni sessione sia sempre più lungo, cosa che migliorerà la tua presenza su internet. L’email marketing può servire come ‘caramella’ per generare suspence e curiosità e fare in modo che l’utente acceda al tuo blog per scoprire cosa devi raccontargli.

Come attivare queste strategie?

1 – Automatizza le tue mail

Il tuo obiettivo è ottenere più visite sul blog. Quindi devi far arrivare il tuo contenuto al maggior numero di utenti. E se questi utenti non sono scelti a caso e hanno deciso di ricevere queste notifiche, ancora meglio.

La soluzione in questo cso è automatizzare le campagne perché ogni utente riceva una newsletter con il contenuto che più gli interessa. In questo modo ti assicurerai che il tuo messaggio sia interessante e l’utente acceda al tuo blog per vedere il resto.

Le campagne automatizzate sono ideali perché ti permettono di segnare una periodicità di invio e la scelta dei migliori orari per farlo. Quindi potrai utilizzare statistiche anteriori. In questo modo potrai anche definire gli orari in cui hai più probabilità che l’utente apra la mail.

Così, oltre a incrementare il traffico verso il tuo blog, raggiungerai un secondo obiettivo: fidelizzare la tua audience. Non senza prima tracciare il comportamento della stessa per migliorare le comunicazioni successive.

2 – Invia newsletter che spieghino il tuo contenuto

Uno dei modi migliori per ottenere più visite al blog è creare una newsletter informativa in maniera periodica. Ricorda che tutto questo processo si può automatizzare, devi solo gestire gli aspetti èiù tecnici per attivarlo.

I dati di Content Marketing Institute segnalano che alcune newsletter hanno un tasso di apertura del 45%. Ma la media è fluttuante riguardo alle persone che hanno in media 20 anni. Ossia, la generazione che è più difficile da approcciare. Oggi non solo puoi ottenere più visite al blog ma puoi anche attirare audiences più particolari.

Pensi che ne valga la pena?

Se ti attivi poi prendere come esempio la newsletter di Fashion. È molto interessante da analizzare perché offre agli utenti una grande varietà di temi. In questo modo, al posto di lanciare diverse campagne segmentate, lanciane una generica che copra tutti i gusti. E il tutto accompagnato da una buona grafica.

3 – La grafica della newsletter è vitale per ottenere più visite al blog

Per ottenere più visite al blog grazie all’email marketing, hai bisogno di due cose:

  • Il tuo blog deve essere ottimizzato
  • Le tue mail devono essere interessanti

In questo caso la grafica è fondamentale. La cosa migliore dell’utilizzo di piattaforme di email marketing professionali è che includono templates da utilizzare. Anche se la cosa più importante è rispettare l’UX design. In questo modo potrai dirigerti all’utente verso il tuo blog o una landing specifica. Per questo oltre a focalizzarti su una tematica concreta e mantenere una certa coerenza è importante lavorare sui titolo e le CTA.

Se vuoi ottenere più visite al blog tramite le mail, chiariscilo. L’utente ha bisogno che gli spieghi cosa fai. Inoltre, assicurati che il link al tuo post sul blog sia facile da cliccare.

4.- La personalizzazione è fondamentale

Di fatto la personalizzazione deve partire proprio dal subject. Non è una novità che le mail che includono il nome del destinatario nel subject hanno un tasso di click migliore. Quindi il contenuto non deve essere da meno.

La personalizzazione è essenziale in qualsiasi campagna. E ancor di più per ottenere più visite al blog. Se l’utente non riceve contenuto di valore nella tua mail, non sarà interessato. E ancor meno cliccherà per visionarlo per intero.

5 – Umanizza i tuoi messaggi

Una delle tecniche che dovresti attivare è l’uso del tuo blog affinché i visitatori ti conoscano. Non c’è nulla come creare contenuto che ti definisca, racconti le tue esperienze, casi di successo, di insuccesso ecc. e la cosa migliore è che la mail è l’elemento ideale per portare gli utenti a conoscerti meglio.

Una newsletter, oltre ad ottenere più visite per il blog, ti porterà grandi benefici. La newsletter non viene percepita come una mail commerciale. L’utente ha dato il suo permesso per ricevere i tuoi contenuti. Ma perché non scommettere su contenuti più personali?

Oltre a umanizzare il brand, genererai legami più stretti con gli utenti. Ti vedranno con altri occhi, non come un semplice brand che vuole mettersi in contatto con gli utenti a cui vendere i propri prodotti.

6 – Utilizza l’email come remind dei tuoi ultimi post

Non sempre quando un utente riceve una mail può aprirla o cliccare sulla tua call to action o consumare i tuoi contenuti. A volte, per mancanza di tempo o altre circostanze, i contenuti vengono lasciati da parte e spesso dimenticati.

Ovviamente una newsletter automatizzata che poi creare per ottenere più visite al blog è un remind. In questo modo ti assicurerai che se un utente si è perso un contenuto del tuo blog può rivederlo successivamente.

Ma se realmente vuoi ottenere più visite al blog l’ideale è combinare tutti i canali. E puoi cominciare includendo nelle tue mail pulsanti affinché gli utenti possano condividere i contenuti sui social e sugli altri canali.

Antevenio è l’alleato perfetto per aiutarti con la tua strategia di email marketing e marketing automation. Potrai ottenere più visite al blog. Vuoi attivarti?

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies