Chat, il nuovo strumento di messaggistica di Google per competere con WhatsApp

agosto 19, 2019
Redazione
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Google ha deciso rispondere alla concorrenza di WhatsApp e Telegram con un nuovo strumento di messaggistica istantanea: Chat. Le applicazioni di messaggistica istantanea fanno parte della vita degli utenti. Hanno creato una nuova forma di comunicazione tra le persone.

Inoltre, non possono essere intese come semplici piattaforme di scambio di messaggi. Queste applicazioni costituiscono autentici social network. Ma non è la prima volta che Google cerca di entrare nel mondo della messaggistica istantanea. Negli ultimi anni ha lanciato varie piattaforme di chat senza ottenere i risultati che si aspettava.

Nel curriculum vanta applicazioni come Google Talk, Google Voice, Google + Messenger e Hangouts. Tuttavia, non è mai riuscito ad avere la penetrazione desiderata. Ora ha creato Chat, che è il semplice nome dello standard RCS che intende usare per rivoluzionare completamente il mercato della messaggistica.

Un’alternativa agli attuali strumenti di messaggistica

Con questa nuova applicazione, Google vuole offrire una vera alternativa alle principali applicazioni utilizzate dagli utenti. La concorrenza è formata da Facebook WhatsApp e iMessage, che appartiene principalmente ad Apple. Seguendo questa linea, l’applicazione avrà una grande parte delle funzionalità che già hanno questo tipo di strumenti.

Ci saranno notifiche quando i tuoi messaggi vengono letti e mostrerà la scrittura dei contenuti in tempo reale.

Ciò che è chiaro è che la messaggistica istantanea è un canale fondamentale di comunicazione tra le persone. Un ottimo esempio di come Internet e le nuove tecnologie hanno influenzato la società e le relazioni interpersonali.

Impatto della messaggistica istantanea sulla comunicazione

Da qualche tempo gli operatori telefonici cercano di trovare un modo per sostituire gli SMS. Il motivo è che sebbene gli SMS abbiano un grande peso nelle campagne di marketing, hanno perso la loro importanza come forma di comunicazione personale.

Il motivo è che l’invio di un SMS implica un costo aggiuntivo, che non esiste nelle applicazioni di messaggistica come WhatsApp.

Inoltre, questi tipi di applicazioni offrono un mondo di possibilità maggiori per la condivisione di contenuti. Non sono un semplice canale per lo scambio di messaggi di testo. Sono social network in cui è possibile inviare immagini, condividere video, creare chat di gruppo, ecc. Tutto ciò arricchisce la comunicazione tra gli utenti e li rende canali davvero interessanti.

Secondo i dati dell’ultimo panel sulla famiglia della Commissione nazionale dei mercati e della concorrenza, l’85% degli utenti utilizza applicazioni di messaggistica istantanea. Inoltre, il 62% delle persone invia diversi messaggi al giorno da queste piattaforme.

Questo è un esempio dell’enorme implementazione di questi strumenti tra i cittadini e dei nuovi canali di comunicazione della società. Inoltre, il 15,2% di loro li usa quotidianamente. E solo il 21% resiste ancora al suo utilizzo.

Le chiamate vocali vengono comunque effettuate dal canale tradizionale

Sebbene la stragrande maggioranza di queste applicazioni consenta di effettuare chiamate vocali, gli utenti preferiscono comunque il canale tradizionale. Il 48,2% degli utenti afferma di non utilizzare mai questa funzionalità. Solo il 4,4% degli utenti effettua chiamate online più volte al giorno.

Il motivo per cui questa funzionalità non è ancora ampiamente utilizzata è la qualità della connessione. Quando non c’è una buona copertura e il segnale è basso, è difficile effettuare chiamate online. Inoltre, di solito presenta un suono scadente, echi e tagli costanti.

Principali applicazioni di messaggistica utilizzate nel mondo

WhatsApp è l’applicazione più utilizzata in tutto il mondo. La sua offerta di funzionalità lo rende un social network molto interessante per gli utenti. La seconda applicazione più utilizzata al mondo è Messenger. Entrambi hanno un gran numero di funzionalità: puoi condividere immagini, video e persino documenti in altri formati.

Offrono anche la possibilità di effettuare videochiamate, condividere “stati” nel caso di WhatsApp e condividere la propria posizione con gli altri.

Quindi Google deve affrontare la sfida superando le aspettative degli utenti che sono già molto abituati alla concorrenza. Per questo, il suo impegno più grande è quello di creare un servizio di messaggistica istantanea che non richiede una connessione a Internet.

Inoltre, includerà tutte queste funzionalità, ma integrate nell’applicazione SMS preinstallata su ciascun dispositivo mobile.

Come funzionerà Google Chat

Ciò che Google propone è qualcosa di completamente diverso. Invece di cercare di ottenere uno strumento migliore di quelli esistenti, vuole è cambiare le regole del gioco. Si prevede che tutte le compagnie di telefonia mobile adottino una tecnologia che sostituisca presto gli SMS tradizionali.

Se ogni telefono cellulare dispone di un gestore SMS che viene fornito per impostazione predefinita, Google vuole che l’esperienza utente sia la stessa di quella di altre applicazioni di messaggistica. Pertanto, mira a migliorare il sistema SMS in modo che condivida i vantaggi delle applicazioni di chat.

Chat non è un’applicazione di messaggistica mobile in quanto tale. Si tratta di introdurre una nuova serie di funzionalità all’interno dell’applicazione SMS che arriva già di default nei telefoni cellulari. Nel primo approccio alle diverse funzionalità che Chat offrirà per l’invio di messaggistica istantanea puoi trovare:

1.- Tecnologia RCS

L’acronimo RCS corrisponde a Rich Communication Services che costituirà lo standard che sostituirà l’SMS. E verrà installato all’interno dell’applicazione telefonica predefinita. Google chiarisce che il servizio non sarà fornito dall’azienda, ma saranno le compagnie telefoniche ad offrirlo

Ma se lo standard RCS sarà sviluppato da Google, la società ne avrà il controllo.

Molti operatori integreranno questo servizio alla fine dell’anno. In particolare, Regno Unito e Francia saranno i primi a offrire questa funzionalità. Quindi i messaggi inizieranno a essere inviati tramite il piano dati di ciascuna società e non avranno costi aggiuntivi.

Ma se il destinatario non ha la funzione Chat abilitata o non è un utente Android, il messaggio verrà consegnato come SMS.

Android integrato

D’altra parte, la maggior parte dei telefoni Android includerà Chat nelle applicazioni di messaggi preinstallate. Sebbene, ad esempio, nel caso dei telefoni Samsung, sarà la stessa applicazione a integrare la chat per la messaggistica istantanea.

Ciò significa che gli utenti non devono scaricare direttamente l’applicazione Chat, risparmiando spazio anche sul dispositivo mobile.

Google ha assicurato che la tecnologia RCS è compatibile con tutti i dispositivi e sebbene alla fine la decisione finale sul suo funzionamento dipenderà dagli operatori, sembra che sia riuscita a convincere la stragrande maggioranza delle compagnie ad iniziare a implementarla.

Nel caso di iMessage, si ipotizza che sia in trattativa con Apple in modo che esista anche questa compatibilità. Sebbene Apple non abbia rilasciato dichiarazioni al riguardo.

2.- La chat non ha bisogno di una connessione Internet per inviare messaggi

Una delle caratteristiche principali di RCS è che, poiché si tratta di un protocollo simile a quello degli SMS, non richiederà una connessione Internet per il suo funzionamento. I messaggi inviati offline possono essere trasformati in normali messaggi SMS da inviare tramite normalmente se vengono inviati a un dispositivo non compatibile.

I messaggi saranno archiviati sul server di Google fino a quando la connessione non verrà ripristinata e potranno essere consegnati ai loro destinatari. A questo proposito Google chiarisce che i messaggi verranno eliminati dal server non appena recapitati.

3.- Senza crittografia end-to-end

Una cosa da tenere a mente è che, nonostante sia una tecnologia che consentirà l’invio di messaggi su Internet, proprio come gli SMS, la chat non verrà crittografata end-to-end. In altre parole, le comunicazioni non saranno così sicure come quelle delle attuali applicazioni di messaggistica.

Questo rende il sistema sensibile alle vulnerabilità della tua privacy, poiché i tuoi messaggi possono essere intercettati.

La crittografia end-to-end è un sistema di comunicazione sicuro in cui solo gli utenti che comunicano possono leggere i messaggi. Lo scopo di queste cifre è impedire a potenziali intrusi, compresi i fornitori di servizi di comunicazione e Internet, di accedere alle conversazioni degli utenti.

Sebbene all’inizio le conversazioni non saranno crittografate, Google ha dichiarato che sta lavorando a questo problema e che in futuro le conversazioni saranno più protette.

4.- Funzionalità che la chat offrirà

Sebbene la chat sia integrata nell’applicazione SMS del telefono, non sarà abilitata per impostazione predefinita. Quando l’utente accede all’applicazione, deve selezionare il modo in cui desidera utilizzarla. Cioè, il suo utilizzo dipenderà dalla decisione dell’utente.

Una volta che gli utenti iniziano a utilizzare Chat, troveranno la stragrande maggioranza delle funzionalità offerte dalle applicazioni di messaggistica standard:

  • Check di lettura.
  • Indicatori di scrittura.
  • Possibilità di creare chat di gruppo.
  • Invio di file di immagini e video a piena risoluzione.
  • Ricerca GIF.
  • Integrazione di Google Assistant.

Dovremo aspettare per vedere come viene implementata questa nuova tecnologia e se la percezione da parte degli utenti sarà positiva. Ciò che è chiaro è che risponderà alla necessità di ottenere caratteristiche migliori di quelle attualmente offerte dall’uso di SMS.

I telefoni stanno diventando più potenti e le aziende offrono piani Internet illimitati. Quindi la chat è una conseguenza logica del tentativo di migliorare sempre più questo tipo di servizi.

Non dimenticare che le applicazioni di messaggistica istantanea si sono consolidate oggi come social network. Questa può anche essere una nuova sfida per i brand per attirare gli utenti sui social network al fine di ottenere conversioni e aumentare le vendite. Se vuoi che il tuo brand sia presente sui social media, Antevenio può aiutarti a ottenere questo risultato attraverso annunci segmentati con un alto tasso di conversione.

Articoli relazionati

Vuoi che ti aiutiamo a vendere di più attraverso il digital marketing?

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Per saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito clicca qui ACEPTAR
Aviso de cookies